Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: alberghi moduli polivanti

  1. #1
    STEFA è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    11

    Predefinito alberghi moduli polivanti

    Buongiorno a tutti e buone festività

    ancora dubbi sulla nuova operatività della fattura elettronica:


    albergo che utilizzo sino al 2018 moduli polivalenti -ricevuta fiscale-fattura elettronica- nel 2019 che si fa?


    ho letto anche qui che chi ha in uso i moduli polivalenti non può più usarli dal 2019 e deve fare fatturazione elettronica e qui nasce il quesito

    1) non può fare ricevute fiscali ma solo fatture elettroniche indistintamente per aziende privati e stranieri; privati e stranieri utilizzando i 7 zeri per l'invio sdi;


    2) emette fatture elettroniche per le aziende e privati e stranieri se richiesta in caso contrario ricevuta fiscale su modulo solo di ricevuta fiscale e si adeguerà telematicamente al 1 luglio 2019 con registratore fiscale collegato con ade, e registro corrispettivi e registro fatture;

    3) come sopra (2) utilizzando il modulo polivalente cancellando fattura e lasciando solo ricevuta fiscale;


    Non riesco a trovare risposte certe perché ognuno interpreta a modo suo e vorrei non incorrere in errori!!

    sarei propensa per la scelta 1; ma non so se è la scelta giusta anche perché l'adattamento comporta costi (acquisto numero considerevole di fatture elettroniche, dati privati non sempre corretti, etc etc)


    Potete darmi una mano per capire l'operatività corretta.


    Grazie a chi mi risponderà, rinnovo gli auguri di un prospero 2019 nonostante la fattura elettronica!!!1

    Stefania

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,785

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da STEFA Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti e buone festività

    ancora dubbi sulla nuova operatività della fattura elettronica:


    albergo che utilizzo sino al 2018 moduli polivalenti -ricevuta fiscale-fattura elettronica- nel 2019 che si fa?


    ho letto anche qui che chi ha in uso i moduli polivalenti non può più usarli dal 2019 e deve fare fatturazione elettronica e qui nasce il quesito

    1) non può fare ricevute fiscali ma solo fatture elettroniche indistintamente per aziende privati e stranieri; privati e stranieri utilizzando i 7 zeri per l'invio sdi;


    2) emette fatture elettroniche per le aziende e privati e stranieri se richiesta in caso contrario ricevuta fiscale su modulo solo di ricevuta fiscale e si adeguerà telematicamente al 1 luglio 2019 con registratore fiscale collegato con ade, e registro corrispettivi e registro fatture;

    3) come sopra (2) utilizzando il modulo polivalente cancellando fattura e lasciando solo ricevuta fiscale;


    Non riesco a trovare risposte certe perché ognuno interpreta a modo suo e vorrei non incorrere in errori!!

    sarei propensa per la scelta 1; ma non so se è la scelta giusta anche perché l'adattamento comporta costi (acquisto numero considerevole di fatture elettroniche, dati privati non sempre corretti, etc etc)


    Potete darmi una mano per capire l'operatività corretta.


    Grazie a chi mi risponderà, rinnovo gli auguri di un prospero 2019 nonostante la fattura elettronica!!!1

    Stefania
    La modulistica cartacea in uso (ricevute fiscali/fatture fiscali) potrà continuare ad utilizzarla ma solo come ricevute fiscali se la prestazione alberghiera è resa nei confronti di un soggetto privato italiano/straniero.

    Mentre la fattura dovrà essere elettronica in ogni caso e per ogni soggetto destinatario con queste regole:

    1) se la fattura elettronica per obbligo o per scelta è emessa nei confronti di un soggetto privato italiano / straniero dovrà essere indicato come codice destinatario 7 zeri (0000000);

    2) se la fattura elettronica è emessa nei confronti di un professionista o di un impresa dotato di partita IVA il cliente deve fornire i suoi dati anagrafici aggiungendo alternativamente:
    2.1) il codice destinatario del web service al quale si appoggia composto sempre da 7 caratteri alfanumerici
    2.2) la PEC
    Meglio se in questi casi si suggerisce ai clienti di fornire il codice QR che li riguarda presente sul Portale dell'Agenzia delle Entrate. Metterei proprio un avviso ben visibile alla Reception che indichi la necessità di fornire il codice QR.

    3) la fattura può rimanere cartacea (e quindi potrà continuare ad utilizzare il vecchio modulo polivalente) per le prestazioni rese nei confronti di soggetti IVA della UE o nei confronti di soggetti extra-UE; in alternativa, potrà essere anche elettronica e in questo caso dovrà essere firmata digitalmente e contenere come codice destinatario 7 X (XXXXXXX).
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    STEFA è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    11

    Red face

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    La modulistica cartacea in uso (ricevute fiscali/fatture fiscali) potrà continuare ad utilizzarla ma solo come ricevute fiscali se la prestazione alberghiera è resa nei confronti di un soggetto privato italiano/straniero.

    Mentre la fattura dovrà essere elettronica in ogni caso e per ogni soggetto destinatario con queste regole:

    1) se la fattura elettronica per obbligo o per scelta è emessa nei confronti di un soggetto privato italiano / straniero dovrà essere indicato come codice destinatario 7 zeri (0000000);

    2) se la fattura elettronica è emessa nei confronti di un professionista o di un impresa dotato di partita IVA il cliente deve fornire i suoi dati anagrafici aggiungendo alternativamente:
    2.1) il codice destinatario del web service al quale si appoggia composto sempre da 7 caratteri alfanumerici
    2.2) la PEC
    Meglio se in questi casi si suggerisce ai clienti di fornire il codice QR che li riguarda presente sul Portale dell'Agenzia delle Entrate. Metterei proprio un avviso ben visibile alla Reception che indichi la necessità di fornire il codice QR.

    3) la fattura può rimanere cartacea (e quindi potrà continuare ad utilizzare il vecchio modulo polivalente) per le prestazioni rese nei confronti di soggetti IVA della UE o nei confronti di soggetti extra-UE; in alternativa, potrà essere anche elettronica e in questo caso dovrà essere firmata digitalmente e contenere come codice destinatario 7 X (XXXXXXX).
    Grazie per la celerità e la chiarezza!

  4. #4
    VIRGILIO77 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    MILANO
    Messaggi
    379

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    La modulistica cartacea in uso (ricevute fiscali/fatture fiscali) potrà continuare ad utilizzarla ma solo come ricevute fiscali se la prestazione alberghiera è resa nei confronti di un soggetto privato italiano/straniero.

    Mentre la fattura dovrà essere elettronica in ogni caso e per ogni soggetto destinatario con queste regole:

    1) se la fattura elettronica per obbligo o per scelta è emessa nei confronti di un soggetto privato italiano / straniero dovrà essere indicato come codice destinatario 7 zeri (0000000);

    2) se la fattura elettronica è emessa nei confronti di un professionista o di un impresa dotato di partita IVA il cliente deve fornire i suoi dati anagrafici aggiungendo alternativamente:
    2.1) il codice destinatario del web service al quale si appoggia composto sempre da 7 caratteri alfanumerici
    2.2) la PEC
    Meglio se in questi casi si suggerisce ai clienti di fornire il codice QR che li riguarda presente sul Portale dell'Agenzia delle Entrate. Metterei proprio un avviso ben visibile alla Reception che indichi la necessità di fornire il codice QR.

    3) la fattura può rimanere cartacea (e quindi potrà continuare ad utilizzare il vecchio modulo polivalente) per le prestazioni rese nei confronti di soggetti IVA della UE o nei confronti di soggetti extra-UE; in alternativa, potrà essere anche elettronica e in questo caso dovrà essere firmata digitalmente e contenere come codice destinatario 7 X (XXXXXXX).
    per le prestazioni rese nei confronti di soggetti UE O EXTRA UE si può utilizzare la ricevuta fiscale in ogni caso?
    oppure se ho capito bisogna fare la fattura non elettronica , può farmi un esempio GRAZIE

  5. #5
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,785

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da VIRGILIO77 Visualizza Messaggio
    per le prestazioni rese nei confronti di soggetti UE O EXTRA UE si può utilizzare la ricevuta fiscale in ogni caso?
    oppure se ho capito bisogna fare la fattura non elettronica , può farmi un esempio GRAZIE
    Le possibilità sono le seguenti:

    1) se il cliente straniero UE o Extra UE non dovesse chiedere la fattura, la ricevuta fiscale (sempre cartacea) permetterà di assolvere agli obblighi fiscali;

    2) se il cliente UE o Extra UE dovesse chiedere la fattura anche quest'ultima sarebbe, in via obbligatoria, cartacea, ma l'emittente per evitare l'esterometro potrebbe emetterla in ogni caso elettronica utilizzando come codice destinatario (XXXXXXX), con l'obbligo di formare digitalmente la fattura.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  6. #6
    VIRGILIO77 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    MILANO
    Messaggi
    379

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da enrico larocca Visualizza Messaggio
    le possibilità sono le seguenti:

    1) se il cliente straniero ue o extra ue non dovesse chiedere la fattura, la ricevuta fiscale (sempre cartacea) permetterà di assolvere agli obblighi fiscali;

    2) se il cliente ue o extra ue dovesse chiedere la fattura anche quest'ultima sarebbe, in via obbligatoria, cartacea, ma l'emittente per evitare l'esterometro potrebbe emetterla in ogni caso elettronica utilizzando come codice destinatario (xxxxxxx), con l'obbligo di formare digitalmente la fattura.
    per l'esterometro bisogna comunicare solo le eventuali fatture emesse cartacee e gli acquisti intracomunitari di servizi oppure anche le operazioni certificate con ricevute fiscali emesse a soggetti esteri?
    Grazie per i chiarimenti

  7. #7
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,785

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da VIRGILIO77 Visualizza Messaggio
    per l'esterometro bisogna comunicare solo le eventuali fatture emesse cartacee e gli acquisti intracomunitari di servizi oppure anche le operazioni certificate con ricevute fiscali emesse a soggetti esteri?
    Grazie per i chiarimenti
    Nessuna comunicazione per le ricevute fiscali.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. Moduli Controllo F24
    Di Parker nel forum F24 e invii telematici
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-06-12, 10:46 AM
  2. moduli xrf : obbligo o no ?
    Di gughi nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-05-11, 12:46 PM
  3. moduli di controllo Entratel
    Di alessio72 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-09-09, 06:24 PM
  4. moduli di controllo
    Di annti nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-09-09, 04:37 PM
  5. Moduli Controllo
    Di CIPI nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-09-09, 11:37 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15