Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Acconto IVA e fallimento

  1. #1
    nic
    nic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    436

    Predefinito Acconto IVA e fallimento

    Nel caso di società fallita con liquidazione mensile, nel caso di debito IVA mese di dicembre anno precedente il fallimento risultante dalla dichiarazione UNICO2008, il curatore deve versare l'acconto IVA il 27/12?

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,155

    Predefinito

    No, i soggetti sottoposti a procedure concorsuali, sono esonerati dal versamento.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    nic
    nic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    436

    Predefinito

    Il dubbio nasce perchè, da un attenta analisi degli esonerati, in realtà sulle procedure concorsuali le istruzioni non dicono nulla.
    Poi, che, per prassi, non venga versato...... ma il dubbio mi resta. Vedi anche, tra molti altri articoli,:Notiziario Fiscale dell'Agenzia delle Entrate.
    Saluti.

  4. #4
    nic
    nic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    436

    Predefinito

    Siccome mi sono chiarita le idee, espongo le stesse al forum.
    L'acconto IVA nel fallimento va versato se dovuto, cioè se ho un debito IVA nell'anno precedente alla dichiarazione di fallimento dovuto a liquidazione dicembre o IV trimestre, verserò l'acconto se nel IV trimestre o mese di dicembre dell'anno successivo (anno del fallimento) ho effettuato delle operazioni attive che mi porteranno a versare l'IVA. Nel caso in cui nel mese di dicembre o nel IV trimestre dell'anno di fallimento non abbia effettuato operazioni attive, anche se con il metodo storico rispetto all'anno precedente avrei da versare, applicando il metodo previsionale (sicuro perchè non ho fatture attive) non devo versare nulla.
    In sintesi: bisogna guardare cosa è accaduto nell'ultima liquidazione dell'anno precedente e poi regolarsi con quello che accade nella liquidazione corrente: se non si fanno operazioni attive come curatela, si applica il metodo previsionale e non si versa, altrimenti se si fanno operazioni attive nell'ultimo trimestre l'acconto deve essere versato solo se anche l'anno precedente eravamo a debito. Saluti e buon lavoro a tutti.

  5. #5
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,973

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nic Visualizza Messaggio
    Siccome mi sono chiarita le idee, espongo le stesse al forum.
    Grazie !!


Discussioni Simili

  1. Fallimento
    Di chiedoinformazioni nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-02-13, 09:38 AM
  2. Fallimento - Esistenza di rapporti di lavoro ancora aperti alla data del fallimento.
    Di coccinella nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-03-12, 05:17 PM
  3. Acconto IVA e fallimento
    Di nic nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-12-08, 03:49 PM
  4. acconto del curatore sui compensi in caso di fallimento
    Di moscatani nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-11-08, 11:03 AM
  5. acconto del curatore sui compensi in caso di fallimento
    Di moscatani nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-11-08, 11:03 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15