Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: chiusura srl e contributi / imposte non pagate

  1. #1
    enzinux è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    8

    Predefinito chiusura srl e contributi / imposte non pagate

    Buongiorno, scusandomi per la probabile ingenuità della domanda vi chiedo quanto segue.
    Una piccola coop di 5 soci di cui un Amministratore Unico ha accumulato circa 11000 euro di debiti tra contributi e imposte non versate, oltre a qualche migliaio di euro di debiti verso i fornitori. Può chiudere, magari saldando i fornitori per una parte con un accordo ? In quel caso chi avrebbe la responsabilità di imposte e contributi non versati ? Nel caso non possa chiudere con queste pendenze in atto e i soci non intendano o non possano ripianare i debiti, può e deve fallire ? E se fallisce di chi è la responsabilità delle insolvenze (in particolare contributi e imposte) ? L' A.U., la società con il suo patrimonio o i soci in solido ?
    Grazie e ciao.
    Ultima modifica di enzinux; 09-04-10 alle 04:35 AM

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Ciao.
    Se ai fornitori sta bene, devono rinunziare con atto scritto a parte del loro credito.
    Ovviamente permarrebbero i debiti verso erario e Inps, che devono per forza essere saldati; se la coop chiude ciononostante, la responsabilità è interamente del liquidatore o dell'amministratore.
    Nel caso i soci non intendano o non possano ripianare i debiti, andrà incontro a fallimento se qualcuno dei credito farà la relativa istanza; in caso contrario varrà quanto ti ho scritto sopra.
    In caso di fallimento la responsabilità delle insolvenze è dell' A.U.

    ciao



    Citazione Originariamente Scritto da enzinux Visualizza Messaggio
    Buongiorno, scusandomi per la probabile ingenuità della domanda vi chiedo quanto segue.
    Una piccola coop di 5 soci di cui un Amministratore Unico ha accumulato circa 11000 euro di debiti tra contributi e imposte non versate, oltre a qualche migliaio di euro di debiti verso i fornitori. Può chiudere, magari saldando i fornitori per una parte con un accordo ? In quel caso chi avrebbe la responsabilità di imposte e contributi non versati ? Nel caso non possa chiudere con queste pendenze in atto e i soci non intendano o non possano ripianare i debiti, può e deve fallire ? E se fallisce di chi è la responsabilità delle insolvenze (in particolare contributi e imposte) ? L' A.U., la società con il suo patrimonio o i soci in solido ?
    Grazie e ciao.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  3. #3
    enzinux è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Ciao.
    Se ai fornitori sta bene, devono rinunziare con atto scritto a parte del loro credito.
    Ovviamente permarrebbero i debiti verso erario e Inps, che devono per forza essere saldati; se la coop chiude ciononostante, la responsabilità è interamente del liquidatore o dell'amministratore.
    Nel caso i soci non intendano o non possano ripianare i debiti, andrà incontro a fallimento se qualcuno dei credito farà la relativa istanza; in caso contrario varrà quanto ti ho scritto sopra.
    In caso di fallimento la responsabilità delle insolvenze è dell' A.U.

    ciao
    Grazie della risposta. Credevo che una società a responsabilità limitata godesse di autonomia patrimoniale perfetta e che quindi, in caso di
    fallimento, a meno che non vi sia stata un'amministrazione "poco pulita"
    da parte dell'A.U., di fronte ai creditori ne rispondesse solo il patrimonio della società stessa. Dunque non è esattamente così ?

  4. #4
    Donatocdl è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    886

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da enzinux Visualizza Messaggio
    Grazie della risposta. Credevo che una società a responsabilità limitata godesse di autonomia patrimoniale perfetta e che quindi, in caso di
    fallimento, a meno che non vi sia stata un'amministrazione "poco pulita"
    da parte dell'A.U.,
    di fronte ai creditori ne rispondesse solo il patrimonio della società stessa. Dunque non è esattamente così ?
    Ti sei dato domanda e risposta

  5. #5
    enzinux è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Donatocdl Visualizza Messaggio
    Ti sei dato domanda e risposta
    ahaha, me la canto e me la suono ?
    tuttavia non sempre si ha di mira il dolo, anzi nel caso in oggetto
    se si arriverà alla chiusura sarà esattamente il contrario
    si è fatto tutto il possibile e anche di più per continuare l'attività
    ma nonostante gli sforzi, soprattutto a causa di un contesto che
    al momento non aiuta e che tutti conosciamo,
    forse non sarà possibile

    tu ti riferivi alla parte relativa a imposte e contributi ?

  6. #6
    Donatocdl è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    886

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da enzinux Visualizza Messaggio
    ahaha, me la canto e me la suono ?
    tuttavia non sempre si ha di mira il dolo, anzi nel caso in oggetto
    se si arriverà alla chiusura sarà esattamente il contrario
    si è fatto tutto il possibile e anche di più per continuare l'attività
    ma nonostante gli sforzi, soprattutto a causa di un contesto che
    al momento non aiuta e che tutti conosciamo,
    forse non sarà possibile

    tu ti riferivi alla parte relativa a imposte e contributi ?
    Mi riferivo al fatto che è come dici tu che ne risponde il patrimonio, salvo che l'amministratore non faccia il furbetto, ecco perché dicevo che ti eri dato domanda e risposta da solo!!!

  7. #7
    DotCo è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    247

    Predefinito

    Inoltre, per essere soggetti a fallimento è necessario rispettare dei precisi limiti imposti dalla legge fallimentare stessa.

    Attenzione, piuttosto nel non incorrere nel reato di bancarotta preferenziale andando a liquidare, anche parzialmente, creditori che hanno lo stesso, o addirittura inferiore, ordine di privilegio dell'erario.

    Buona giornata

  8. #8
    enzinux è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DotCo Visualizza Messaggio
    Inoltre, per essere soggetti a fallimento è necessario rispettare dei precisi limiti imposti dalla legge fallimentare stessa.

    Attenzione, piuttosto nel non incorrere nel reato di bancarotta preferenziale andando a liquidare, anche parzialmente, creditori che hanno lo stesso, o addirittura inferiore, ordine di privilegio dell'erario.

    Buona giornata
    Sto leggendo un pò di cose a riguardo.
    Ma se non è possibile fallire e i soci
    non possono ripianare i debiti, cosa succede ?
    si applicano altre procedure, per es liquidazione coatta ?
    Grazie e ciao
    Ultima modifica di enzinux; 10-04-10 alle 06:00 PM

  9. #9
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da enzinux Visualizza Messaggio
    Sto leggendo un pò di cose a riguardo.
    Ma se non è possibile fallire e i soci
    non possono ripianare i debiti, cosa succede ?
    si applicano altre procedure, per es liquidazione coatta ?
    Grazie e ciao

    Si resta "aperti" fin quando le cose non cambiano.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

Discussioni Simili

  1. Chiusura P.I. - Scadenza imposte Unico2010
    Di FLY70 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-09-10, 11:18 AM
  2. Omesso Unico, imposte pagate, oneri non riconoscibili
    Di Gianluca M. nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-09-10, 12:26 PM
  3. Imposte 2009 non pagate
    Di spider nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-07-10, 06:43 PM
  4. Variazione chiusura esercizio - imposte
    Di paolo79 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-09-09, 06:18 PM
  5. Interessi passivi per imposte non pagate
    Di stsimar nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31-03-08, 10:53 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15