Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: srl dichiarata fallita, debiti vs banche

  1. #1
    gianluca27 Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    21

    Predefinito srl dichiarata fallita, debiti vs banche

    salve,
    vorrei dei vostri pareri che per me sono importantissimi.

    per una SRL dichiarata fallita e con in corso il lavoro del curatore fallimentare e del giudice, ci sono dei debiti per scoperti di conto corrente verso alcune banche. il socio unico ed amministratore aveva prestato beni immobili personali a garanzia dei fidi ecc, non si parla per˛ di ipoteche.
    il giudice non ha accettato l'insinuazione al passivo delle suddette banche x vari motivi: ritardi, documentazione incompleta a giustificazione del credito ecc.
    in pratica non gli ha riconosciuto il credito e chiuderÓ la procedura fallimentare.
    Ŕ giusto ritenere, come io ritengo, chiuso il credito vantato verso queste banche, visto che una volta cessato il fallimento di questa societÓ non potranno pi¨ agire nei confronti del socio in quanto non hanno un titolo valido per dimostrare un credito che il giudice non ha riconosciuto?
    tenendo anche conto di cause intentate alle banche dall'amministratore-socio per anatocismo?
    vi ringrazio a priori per i vostri pareri.

  2. #2
    f.p
    f.p Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gianluca27 Visualizza Messaggio
    Ŕ giusto ritenere, come io ritengo, chiuso il credito vantato verso queste banche, visto che una volta cessato il fallimento di questa societÓ non potranno pi¨ agire nei confronti del socio in quanto non hanno un titolo valido per dimostrare un credito che il giudice non ha riconosciuto?
    tenendo anche conto di cause intentate alle banche dall'amministratore-socio per anatocismo?
    ciao.
    il fatto che la banca non sia stata ammessa al passivo non impedisce nŔ pregiudica che questa possa escutere le fideiussioni prestate dal socio/amministratore (che, evidentemente, le ha prestate a titolo personale).
    Il credito della banca Ŕ senz'altro inesigibile nei confronti della societÓ fallita (dato il rigetto della domanda di insinuazione), ma ci˛ non "travolge" automaticamente il rapporto fra il fidejussore e la banca.
    certo, la circostanza che siano state intentate cause per anatocismo, potrebbe dissuadere la banca - ove le azioni fossero fondate - dal procedere contro il fidejussore!
    "Alcune persone sognano cose importanti, altre stanno sveglie e le fanno".

Discussioni Simili

  1. nuda proprietÓ dichiarata per errore in 730
    Di Clau79 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 08-02-14, 02:31 PM
  2. Cliente di societÓ dichiarata fallita
    Di zbozzige nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-10-11, 08:03 AM
  3. 730 - Residenza anagrafica non dichiarata: problemi?
    Di Studium nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-06-10, 11:08 AM
  4. Aggiornamento poteri CCIAA non eseguito, societÓ dichiarata fallita
    Di eduardogrillo nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 29-11-09, 11:17 AM
  5. debiti v/banche
    Di carmelo nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-04-09, 04:56 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15