Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Situazione disastrosa S.r.l.

  1. #1
    marcolino79 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    4

    Predefinito Situazione disastrosa S.r.l.

    Salve sono l'ex amministratore di un s.r.l. composta da 3 soci con quote divise in parti uguali; La suddetta s.r.l. è ormai posta in liquidazione da 2 anni circa;
    La carica di liquidatore ce l'ho io ed un altro dei soci; Con il terzo socio siamo in causa in quanto dopo diversi litigi, prelevò dalla sede legale e senza autorizzazione tutti i documenti relativi alla società; In una missiva dichiarò tra l'altro di possedere i documenti ma di volerli costudire (contro la nostra volantà che rappresenta il 66% delle quote) fino alla nomina di un nuovo amministratore; Comunque per questo fu allora denunciato da me e l'altro socio, ora anch'esso liquidatore;
    In questi due anni l'unico tra i tre che ha pagato qualche debito è stato il sottoscritto, rateizzando a proprio nome anche cartelle esattoriali della società; Oggi però non sono più in grado di far fronte ai debiti nè nell'immediato nè in futuro con rateizzazioni;
    A parte le diverse fatture aperte c'e' anche un ingiunzione di pagamento per 30 mila euro ( con tutte le spese ed interessi annessi) fatta dal padre del socio denunciato in quanto figura tra i creditori della società per dei lavori di ristrutturazione fatti ai locali dell'esercizio ( la fattura emessa per i suddetti lavori era di 48 mila euro ed è stata pagata per metà dell'importo ); C'e' anche un mutuo crittografario a nome della s.r.l. e sottoscritto all'epoca da tutti e tre i soci che ammonta a circa 30 mila euro; Ci sono poi diverse fatture aperte nei confronti di fornitori;
    In una situazione così disastrosa e non più psicologicamente sostenibile, mi chiedo quali potrebbero essere le soluzioni più indolore tenendo conto che non c'e' possibilità di reperire denaro e quali le conseguenze. Sarò grato per i vostri suggerimenti tecnici. Grazie

  2. #2
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcolino79 Visualizza Messaggio
    Salve sono l'ex amministratore di un s.r.l. composta da 3 soci con quote divise in parti uguali; La suddetta s.r.l. è ormai posta in liquidazione da 2 anni circa;
    La carica di liquidatore ce l'ho io ed un altro dei soci; Con il terzo socio siamo in causa in quanto dopo diversi litigi, prelevò dalla sede legale e senza autorizzazione tutti i documenti relativi alla società; In una missiva dichiarò tra l'altro di possedere i documenti ma di volerli costudire (contro la nostra volantà che rappresenta il 66% delle quote) fino alla nomina di un nuovo amministratore; Comunque per questo fu allora denunciato da me e l'altro socio, ora anch'esso liquidatore;
    In questi due anni l'unico tra i tre che ha pagato qualche debito è stato il sottoscritto, rateizzando a proprio nome anche cartelle esattoriali della società; Oggi però non sono più in grado di far fronte ai debiti nè nell'immediato nè in futuro con rateizzazioni;
    A parte le diverse fatture aperte c'e' anche un ingiunzione di pagamento per 30 mila euro ( con tutte le spese ed interessi annessi) fatta dal padre del socio denunciato in quanto figura tra i creditori della società per dei lavori di ristrutturazione fatti ai locali dell'esercizio ( la fattura emessa per i suddetti lavori era di 48 mila euro ed è stata pagata per metà dell'importo ); C'e' anche un mutuo crittografario a nome della s.r.l. e sottoscritto all'epoca da tutti e tre i soci che ammonta a circa 30 mila euro; Ci sono poi diverse fatture aperte nei confronti di fornitori;
    In una situazione così disastrosa e non più psicologicamente sostenibile, mi chiedo quali potrebbero essere le soluzioni più indolore tenendo conto che non c'e' possibilità di reperire denaro e quali le conseguenze. Sarò grato per i vostri suggerimenti tecnici. Grazie
    L'idea di rivolgervi ad un professionista l'avete valutata?
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  3. #3
    nikoneffedue è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    216

    Predefinito

    Salve Marcolino, la situazione va analizzata nel suo complesso, innanzitutto per verificare che ci siano le condizioni per la fallibilità dell'impresa. Direi anche io che si dovrebbe rivolgere al più presto a un professionista che analizzi la vostra situazione e vi indichi come procedere con estrema urgenza per evitare ulteriori danni. Immagino inoltre che se una banca ha concesso un mutuo almeno uno di voi ha un immobile o altre proprietà, oppure ci sarà un terzo fideiussore con tale caratteristica. Sottrarre i libri sociali, tra l'altro, è un reato penalmente perseguibile. In caso di fallimento può dar luogo alla cd. bancarotta documentale. La sua posizione è particolarmente delicata perché oltre a essere liquidatore è stato anche amministratore per cui non stia con le mani in mano. Saluti

    [QUOTE=marcolino79;220222]Salve sono l'ex amministratore di un s.r.l. composta da 3 soci con quote divise in parti uguali; La suddetta s.r.l. è ormai posta in liquidazione da 2 anni circa;
    Ultima modifica di nikoneffedue; 17-02-12 alle 04:09 PM

  4. #4
    marcolino79 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Mi sto attivato per ritirare tutta la contabilità dal commercialista che ha gestito fin ora per affidare il tutto ad un altro professionista che molta dimistichezza con queste situazioni, sto anche raccimolando qualche euro (!!!) per potermi a lui rivolgere;
    Volevo solo qualche anticipazione su quello che si potrebbe fare e soprattutto su quali conseguenze ci potrebbero essere;
    Preciso che il mutuo della banca fu concesso solo sulla base di un BUSINESS PLAINS e fu sottoscritto da tutti e tre i soci che facevano da garanti alla S.r.l.; Va precisato che nessuno dei tre possiede beni immobili ne tantomeno mobili; Dato che io ho pagato diversi debiti ed ho preso diversi impegni per la società sottoscrivendo pagamenti rateizzati, posso in qualche modo uscire dalla società ??? Se non e' possibile uscire dalla società qual'e' l'operazione più indolore da effettuare e soprattutto qualio sono le conseguenze ?
    Preciso inoltre che la società e' un s.r.l. ed il capitale sociale e' stato già utilizzato per far fronte ai debiti; Vi chiedo nei limiti del possibile un quadro approsimativo di quello che potrebbe avvenire, quantomeno per esserne cosciente fin da ora e prepararmi psicologicamente;
    Nb: non dormo piu' la notte.

  5. #5
    mapellone è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    580

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcolino79 Visualizza Messaggio
    Mi sto attivato per ritirare tutta la contabilità dal commercialista che ha gestito fin ora per affidare il tutto ad un altro professionista che molta dimistichezza con queste situazioni, sto anche raccimolando qualche euro (!!!) per potermi a lui rivolgere;
    Volevo solo qualche anticipazione su quello che si potrebbe fare e soprattutto su quali conseguenze ci potrebbero essere;
    Preciso che il mutuo della banca fu concesso solo sulla base di un BUSINESS PLAINS e fu sottoscritto da tutti e tre i soci che facevano da garanti alla S.r.l.; Va precisato che nessuno dei tre possiede beni immobili ne tantomeno mobili; Dato che io ho pagato diversi debiti ed ho preso diversi impegni per la società sottoscrivendo pagamenti rateizzati, posso in qualche modo uscire dalla società ??? Se non e' possibile uscire dalla società qual'e' l'operazione più indolore da effettuare e soprattutto qualio sono le conseguenze ?
    Preciso inoltre che la società e' un s.r.l. ed il capitale sociale e' stato già utilizzato per far fronte ai debiti; Vi chiedo nei limiti del possibile un quadro approsimativo di quello che potrebbe avvenire, quantomeno per esserne cosciente fin da ora e prepararmi psicologicamente;
    Nb: non dormo piu' la notte.
    Riguardo alla tenuta dei documenti gli unici legittimati alla stessa sono gli amministratori (o i liquiditatori). Quindi basterebbe rivolgersi ad un legale per far cessare gli effetti del comportamento del socio non ammistratore. Riguardo al pagamento dei debiti: il liquidatore deve innanzitutto verificare che i soci abbiano provveduto al versamento di tutto il capitale sottoscritto e successivamente liquidare crediti ed attività. Fino a che non siano stati saldati tutti i debiti non è possibile chiuedere la società.
    Per ciò che concerne il mutuo chirografario sicuramente la banca avrà richiesto delle fidejussioni e se, come dici tu, non avete ne beni immobili ne mobili personalmente non correte nessun rischio se non quello di possibile pignoramento di parte del reddito prodotto (qualora ve ne fosse). Per le iscrizioni a ruolo bisognerebbe verificare anche a che tipi di debiti si riferiscono in quanto il regime di solidarietà varia da debito a debito.

  6. #6
    marcolino79 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Grazie, mi domando: se i debiti non verrano mai saldati, la società rimarrà vita natural durante in liquidazione ?
    Inoltre ho chiesto alla banca di poter concordare il debito solo per la parte che teoricamente mi toccherebbe, ovvero il 33% dell'importo, ma essa mi risponde che non e' possibile scindere il credito in tre parti in quanto la banca puo' rivalersi anche su uno dei tre soci per tutto l'importo; Mi domando inoltre se la stessa banca, che vanta 30 Mila euro di credito nei confronti della srl,può chiedere istanza di fallimento; ed in questo caso cosa succederebbe ???

  7. #7
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcolino79 Visualizza Messaggio
    ....Preciso che il mutuo della banca fu concesso solo sulla base di un BUSINESS PLAINS e fu sottoscritto da tutti e tre i soci che facevano da garanti alla S.r.l.; Va precisato che nessuno dei tre possiede beni immobili ne tantomeno mobili....
    Senza ironia, mi puoi dire quale banca concede mutui senza garanzie patrimoniali.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  8. #8
    marcolino79 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Unicredit nel 2008 solo sulla base di un " BUSINESS PLAIN ", tra l'altro la società era solo al secondo anno di attività; Comunque fu concesso senza alcuna garanzia patrimoniale.

  9. #9
    PurpleMike è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    312

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcolino79 Visualizza Messaggio
    Grazie, mi domando: se i debiti non verrano mai saldati, la società rimarrà vita natural durante in liquidazione ?
    ???
    La fase liquidatoria (con la successiva cancellazione della società) può chiudersi quando tutte le attività sono state realizzate e quando tutte le passività sono state estinte.

    Nel caso la liquidazione si chiuda con partite debitorie ancora da saldare, per esse dovrebbe rispondere comunque la società.

    Vista la complessità della vicenda, suggerisco anche io di rivolgersi il prima possibile ad un professionista di fiducia.

  10. #10
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PurpleMike Visualizza Messaggio
    ...Nel caso la liquidazione si chiuda con partite debitorie ancora da saldare, per esse dovrebbe rispondere comunque la società....
    In questo caso ne risponderebbero personalmente anche i liquidatori.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Situazione non considerata...
    Di proxim nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-03-13, 07:37 AM
  2. Anomala situazione.
    Di Aria nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-11-11, 04:27 PM
  3. indegna situazione
    Di sabrinallt nel forum Altri argomenti
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 28-12-09, 11:18 PM
  4. situazione contabile snc
    Di antonio71 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 29-11-09, 12:25 AM
  5. Situazione disastrosa!
    Di AlessandroV. nel forum Altri argomenti
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 09-10-08, 11:25 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15