Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Revocatoria art. 67 comma 3, lett. a nel concordato preventivo

  1. #1
    nick87 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    6

    Predefinito Revocatoria art. 67 comma 3, lett. a nel concordato preventivo

    Bungiorno,
    Avrei bisogno una delucidazione sulla revocatoria art 67 c3 lettera a., la NON revocatoria per pagamenti avvenuti a seguito di forniture dopo il deposito della domanda di concordato in bianco, dura fino all'omologa del concordato preventivo o fino al termine di pagamento di tutti i creditori rientranti nel concordato?
    In altre parole, quanto dura questa "protezione" di non revocatoria in un concordato?

    Grazie mille

  2. #2
    Luca Bi è offline Moderator
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    415

    Predefinito

    Per quanto riguarda le operazioni svolte in regime di "preconcordato" tali operazioni sono prededucibili, cioè vanno pagate per intero dal concordato (se capiente). A mia interpretazione tali operazioni prededucibili sono quelle effettuate dall'ammissione alla procedura fino al deposito della domanda; dal momento del deposito della domanda si passerà alla disciplina di non revocabilità/prededucibilità relativa al tipo di procedura attuata.

  3. #3
    nick87 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Intanto ti ringrazio molto,
    ma quindi è possibile che nel regime di "preconcordato" ci siano delle forniture con pagamento anticipato o lede la par condicio creditorum?
    Per quanto riguarda invece il punto "dal momento del deposito della domanda si passerà alla disciplina di non revocabilità/prededucibilità relativa al tipo di procedura attuata. ".
    Se diciamo che il concordato venga omologato si perde la "pretezione" della revoca?

  4. #4
    Luca Bi è offline Moderator
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    415

    Predefinito

    Tutto le operazioni che vengono effettuate in preconcordato ai fini della procedura sono di fatto operazioni prededucibili e non revocabili da un eventuale fallimento, questo a prescindere dall'esito della procedura. Il periodo di protezione (massimo 180 giorni copre tutte le operazioni effettuate in tale fase).

    Alla fine del periodo di preconcordato il debitore o presenta una domanda (e le eventuali operazioni effettuate con lui dopo la presentazione della domanda seguiranno il regime del tipo di concordato e del piano predisposto) oppure rimane inerte e si avvia verso il fallimento (in questo caso le operazioni effettuate post periodo di protezione sono a rischio revocatoria).

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-07-13, 01:19 PM
  2. iva concordato preventivo
    Di silvia78 nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-12-12, 04:06 PM
  3. concordato preventivo
    Di franciman nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 26-01-12, 04:01 PM
  4. Concordato Preventivo
    Di giorgio4667 nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-07-10, 02:48 PM
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-04-07, 04:06 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15