Risultati da 1 a 3 di 3
Like Tree1Likes
  • 1 Post By f.p

Discussione: azione revocatoria fallimentare

  1. #1
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito azione revocatoria fallimentare

    Buongiorno a tutti!

    Una discussione con un amico-cliente mi ha sollevato un dubbio che le mie reminiscenze universitarie non sono riuscite a risolvere, per cui chiedo aiuto a chi, diversamente da me, si occupa di fallimentare.

    La norma di cui all'oggetto stabilisce che "Sono revocati, salvo che l’altra parte provi che non conosceva lo stato d’insolvenza del debitore: ........."

    Le domande sono:
    - "l'altra parte" è l'acquirente del bene appartenuto al fallito, giusto?
    - se è così, come si fa a dimostrare di NON conoscere qualcosa ? Non è una probatio diabolica?

    Grazie !!
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  2. #2
    paolopoul è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Località
    Venezia
    Messaggi
    276

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti!

    Una discussione con un amico-cliente mi ha sollevato un dubbio che le mie reminiscenze universitarie non sono riuscite a risolvere, per cui chiedo aiuto a chi, diversamente da me, si occupa di fallimentare.

    La norma di cui all'oggetto stabilisce che "Sono revocati, salvo che l’altra parte provi che non conosceva lo stato d’insolvenza del debitore: ........."

    Le domande sono:
    - "l'altra parte" è l'acquirente del bene appartenuto al fallito, giusto?
    - se è così, come si fa a dimostrare di NON conoscere qualcosa ? Non è una probatio diabolica?

    Grazie !!
    L'altra parte è l'acquirente, ma solo per gli atti non sinallagmatici. Esiste la presunzione che difficilmente potrà essere vinta trattandosi, e confermo, di prova diabolica.

    Negli atti in cui lo scambio di prestazioni è proporzionale è onere del curatore provare la 'malafede' dell'acquirente.

    Non seguo più fallimentare, quindi il tutto potrà assere smentito

  3. #3
    f.p
    f.p è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Post

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    .."Sono revocati, salvo che l’altra parte provi che non conosceva lo stato d’insolvenza del debitore: .."

    Le domande sono:
    - "l'altra parte" è l'acquirente del bene appartenuto al fallito, giusto?
    - se è così, come si fa a dimostrare di NON conoscere qualcosa ? Non è una probatio diabolica?
    Ciao, il curatore ottiene la revocatoria degli atti proprio a seguito di una azione giudiziale (sono poche le ipotesi in cui la inefficacia dell'atto sia, per così dire, direttamente connessa alla sentenza dio fallimento.
    Quindi normalmente il curatore, per rendere inefficace l'atto, il pagamento o il contratto, dovrà agire esecutivamente sul bene (ed il relativo credito che sorge nei confronti del terzo avrà, peraltro, natura chirografaria).
    Il curatore (non il terzo) deve provare che l'altra parte aveva conoscenza effettiva dello stato di insolvenza (non solo conoscenza potenziale), ma vi provvede ricorrendo alla prova per presunzione (l'esistenza cioè di "indizi gravi, precisi e concordanti" che possono far desumere che il terzo - usando la normale diligenza - avrebbe potuto conoscere lo stato di insolvenza del fallito.
    Per cui, se da un lato l'esistenza di protesti elevati contro il fallito non è di per sé indice di conoscenza dello stato di insolvenza dell'imprenditore da parte del terzo, dall'altro è un indizio "preciso e concreto" se il protesto sia stato elevato proprio dal terzo nei confronti del quale si vuole revocare l'atto.


    Così, ad esempio, il commercialista dell'imprenditore (che aveva conoscenza dei dati di bilancio dell'impresa) che abbia ricevuto il pagamento delle proprie competenze (anche con normali mezzi di pagamento) durante il periodo sospetto (6 mesi, nel nostro esempio), potrà vedersi revocato dal curatore (con azione giudiziaria) il pagamento al fine di ricostituire il patrimonio del fallito.

    danilo sciuto likes this.
    "Alcune persone sognano cose importanti, altre stanno sveglie e le fanno".

Discussioni Simili

  1. Dubbio Revocatoria Fallimentare
    Di Nettuno1973 nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-10-12, 08:20 AM
  2. Revocatoria fallimentare
    Di nuage nel forum Altri argomenti
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 27-11-08, 03:58 PM
  3. Nuova azione revocatoria fallimentare
    Di CDR nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-11-08, 11:48 AM
  4. iva azione revocatoria
    Di ARCES nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-06-08, 11:16 AM
  5. nuova revocatoria fallimentare
    Di fabmaz nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-05-08, 03:58 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15