Salve..un dubbio
Tizio deve recuperare x da Caio e inizia uan causa contro quest'ultimo con chiaramente un legale.
nel corse della causa (ove Caio resta contumace) Caio fallisce, ma il curatore non avverte il creditore Tizio
Solo dopo mesi di causa il legale di Tizio viene a sapere del fallimento di Caio, contatta il curatore, e fa una tardiva comprendente e la somma portata da fatture di merce + interessi e le proprie spese legali (nel frattempo la causa Ŕ vinta..of course..)
Il curatore predispone piano di riparto ma esclude le spese legali sostenute da Tizio nella procedura di cui sopra.

Chi ha ragione?
Ora, io so che le spese di giudizi ancora in corso al momento del fallimento non vengono riconosciute (e qui la sentenza Ŕ di un anno posteriore alla dichiarazione di fallimento), ma Ŕ anche vero che il Curatore non ha avvertito del fallimento intervenuto..

Grazie per il Vostro parere