Salve,
in una procedura in cui sono il Curatore, ho trovato, tra le visure immobiliari, beni immobili donati ai figli da parte del fallito.
A quanto mi sembra di capire, essendo la donazione un contratto a titolo gratuito, dovrebbero valere le regole relative all'inefficacia degli atti a titolo gratuito compiuti nel periodo sospetto dei due anni antecedenti alla dichiarazione di fallimento. Giusto?
Gradirei conferma da chi ha giÓ approfondito la fattispecie in questione.
Grazie.