Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Compenso Relazione su scritture contabile

  1. #1
    Aleando Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    347

    Predefinito Compenso Relazione su scritture contabile

    Salve,
    sono stato nominato coadiutore fiscale in un fallimento di una spa. Il curatore mi ha chiesto di stilare una relazione sulla correttezza delle scritture contabili, e su eventuali responsabilitÓ dell'amministratore. Dopo essermi controlalto praticamente 6 anni di bilanci,libri giornale, dichiarazioni, verbali assemblea, verbali consiglio amministattore, verbali collegio sindacale, ho stilato la relazione da inserire nella relazione art. 33 del curatore. Ora il giudice ha deciso di inziare a pagare i coadiutori per il lavoro svolto fino ad ora secondo il dm 115 del 2002. Considerando che allo stato attuale ho effettuato dichiarazione art74, unico 2013 irap 2013 770 2013 e questa famose relazione, come devo applicare il DM del 2002 ???? Sinceramente non ritrovo nessun articolo che tenga in considerazione questi adempimenti.

  2. #2
    Aleando Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    347

    Predefinito

    Se a qualcuno pu˛ interessare, ho parlato direttamente col giudice delegato, Ŕ mi ha spiegato che per quanto riguarda i commercilisti il compenso va da € 145 a € 970 per ogni dichiarativo, l'eventuale tenuta delle scritture contabili Ŕ compresa nell'importo del dichiartivo, per quanto riguarda un eventuale relaione sulle scritture, si applica l'art.4 del dm 182/2002 rapportando le percentuali per ogni singolo anno.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15