Sono amministratore di una società cooperativa
L'anno scorso il vecchio amministratore ha contratto con una società dei debiti dovuti a prestazioni da lei eseguite.
La società Z ha fatturato e un paio di mesi dopo, ha chiesto il pagamento dicendo all'amministratore, che è stato un pò ingenuo, che aveva cambiato nome e che il saldo di quella partita andava fatto nel conto x intestato alla società y.
Il nostro commercialista non è stato neanche avvisato e pertanto osservando il bilancio ho trovato la società Z iscrittà nelle passività per circa 4000 e rotti di fatture non saldate e la società Y nelle attività per crediti dai e non fatturati.
Bel casino! La società Z era fallita ed è sottoposta al fallimento da 2 anni.
Ho chiesto al vecchio admin di prodigarsi e lui è riuscito a far sottoscrivere alla titolare della nuova ditta Y che aveva ricevuto quei soldi per debiti della società fallita. Ora quel foglio lo custodisco io ma mi chiedevo se dovevo procedere alla richiesta di rimborso e destinare tali somme ad un eventuale e non escludibile richiesta del curatore fallimentare di rimborso da parte nostra.
O sbaglio?

Grazie a tutti