Buonasera,
Vi spiego la situazione


Srl con tre soci, di cui amministratore unico socio di maggioranza.
A causa dal lungo periodo di crisi economica, l'azienda si trova in grave difficoltà economica.
In questi anni il debito si è notevolmente ridotto pur rimanendo un gran bel debito, visto la riorganizzazione con conseguente diminuizione delle spese di produzione per adattarsi al calo di fatturato.

Ad oggi debiti verso fornitori si sono tutte regolarizzate, rimane un debito con l erario che con l andamento della nostra azienda potremo riuscire a pagarlo ratteizzandolo o trovando una soluzione.

Il commercialista ci ha consigliato di chiedere il fallimento immediato ed aprire una nuova srl per ripartire in maniera "pulita"....

Ma in caso di fallimento i soci risponderebbero con i prorpi beni personali?e l amministratore??

Per questo sono molto dubbioso e vorrei se possibile un ulteriore parere da esperti, visto che ad oggi sono in una situazione che non riesco più a capire in che verso muovermi.