Risultati da 1 a 3 di 3
Like Tree1Likes
  • 1 Post By massimodl

Discussione: Ludoteca

  1. #1
    massimodl è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    61

    Predefinito Ludoteca

    Un nostro cliente vuole aprire un' attivita' di LUDOTECA
    I suoi proventi saranno esenti da iva o assoggettati ad aliquota 20 % ?
    Il codice ateco sara' il 932990 ( ALTRE ATTIVITA' IN INTRATTENIMENTO
    E DI DIVERTIMENTO NCA ) e L'attivita' consistera' solamente nell'intrattenere i banbini ad ore.
    Grazie a chi vorra' rispondermi

  2. #2
    massimodl è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    61

    Predefinito

    Se a qualche collega serve questa e' la risposta ricevuta dall'ADE.Testo risposta:
    Gentile contribuente,
    Pur in assenza di chiarimenti specifici, l'attività di "baby parking" è soggetta a Iva con aliquota ordinaria e possa essere fatturata in esenzione solo a determinate condizioni. In particolare, è applicabile il regime di esenzione Iva quando il servizio reso assume le tipiche caratteristiche dell'asilo nido: ad esempio, custodia dei minori per un periodo significativo (di solito un anno) e per un tempo indicativamente non inferiore alla mezza giornata. È opportuno ricordare che l'esenzione prevista dalla legge Iva, per l'attività di accoglienza dei minori, prescinde dalla valutazione sulla sussistenza di eventuali caratteristiche di chi eroga il servizio e spetta a chiunque svolge le attività descritte nell'articolo 10, numero 21), del Dpr 633/72: «le prestazioni proprie dei brefotrofi, orfanotrofi, asili, case di riposo per anziani e simili comprese le somministrazioni di vitto, indumenti e medicinali, le prestazioni curative e le altre prestazioni accessorie». La natura oggettiva dell'agevolazione è stata confermata in più occasioni dall'Amministrazione finanziaria (risoluzioni numero 66/E del 20 aprile 1999; numero 1/E del 8 gennaio 2002 e numero 188/E del 12 giugno 2002). In queste ipotesi il regime di esenzione si estende anche alle somministrazioni di pasti. Si può escludere, in questo caso, che il servizio di custodia "a ore" possa essere "assimilabile" alle altre prestazioni descritte nell'articolo 10, numero 21, in quanto l'attività didattica è esente solo se svolta da istituti o scuole riconosciuti da pubbliche amministrazioni e da Onlus (articolo 10, numero 20, del Dpr 633/72)ertanto, gli altri servizi offerti dal baby parking (custodia di bambini per tempi limitati, ludoteca, servizi di baby sitter anche a domicilio, eccetera) sono assoggettati a Iva con aliquota ordinaria.
    Cordiali saluti
    danilo sciuto likes this.

  3. #3
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da massimodl Visualizza Messaggio
    Se a qualche collega serve questa e' la risposta ricevuta dall'ADE.Testo risposta:
    Gentile contribuente,
    Pur in assenza di chiarimenti specifici, l'attività di "baby parking" è soggetta a Iva con aliquota ordinaria e possa essere fatturata in esenzione solo a determinate condizioni. In particolare, è applicabile il regime di esenzione Iva quando il servizio reso assume le tipiche caratteristiche dell'asilo nido: ad esempio, custodia dei minori per un periodo significativo (di solito un anno) e per un tempo indicativamente non inferiore alla mezza giornata. È opportuno ricordare che l'esenzione prevista dalla legge Iva, per l'attività di accoglienza dei minori, prescinde dalla valutazione sulla sussistenza di eventuali caratteristiche di chi eroga il servizio e spetta a chiunque svolge le attività descritte nell'articolo 10, numero 21), del Dpr 633/72: «le prestazioni proprie dei brefotrofi, orfanotrofi, asili, case di riposo per anziani e simili comprese le somministrazioni di vitto, indumenti e medicinali, le prestazioni curative e le altre prestazioni accessorie». La natura oggettiva dell'agevolazione è stata confermata in più occasioni dall'Amministrazione finanziaria (risoluzioni numero 66/E del 20 aprile 1999; numero 1/E del 8 gennaio 2002 e numero 188/E del 12 giugno 2002). In queste ipotesi il regime di esenzione si estende anche alle somministrazioni di pasti. Si può escludere, in questo caso, che il servizio di custodia "a ore" possa essere "assimilabile" alle altre prestazioni descritte nell'articolo 10, numero 21, in quanto l'attività didattica è esente solo se svolta da istituti o scuole riconosciuti da pubbliche amministrazioni e da Onlus (articolo 10, numero 20, del Dpr 633/72)ertanto, gli altri servizi offerti dal baby parking (custodia di bambini per tempi limitati, ludoteca, servizi di baby sitter anche a domicilio, eccetera) sono assoggettati a Iva con aliquota ordinaria.
    Cordiali saluti
    Stavo proprio cercando info sulle ludoteche.
    Il forum è uno strumento meraviglioso.
    Grazie al Commercialista Telematico e ai suoi utenti che scrivono le risposte!!!
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

Discussioni Simili

  1. ccnl per ludoteca
    Di fabioopel nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-09-11, 08:53 AM
  2. Inail Ludoteca
    Di POLDO nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-01-11, 03:10 PM
  3. ccnl per ludoteca
    Di dotcom nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-11-10, 04:50 PM
  4. Gestione ludoteca
    Di linostanzione nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-06-10, 08:40 AM
  5. Ludoteca / dopo scuola
    Di falmur nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-07-09, 08:52 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15