Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Intrastat e rappresentante fiscale

  1. #1
    L.Laura è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    5

    Exclamation Intrastat e rappresentante fiscale

    Buon giorno a tutti
    Ho appena ricevuto una fattura relativa all'acquisto di merci. La società è francese e le merci provongono (paese di origine) dagli USA. La merce è stata consegnata direttamente al cliente italiano. La fattura relativa agli acquisti, però, riporta un numero di P.IVA italiano (riporta solo questa P.IVA e non c'è traccia della P.IVA francese. Solo il numero di registrazione RCS).
    E' corretto ritenere che la Società francese abbia un rappresentante fiscale/stabile organizzazione in Italia, pertanto non deve essere inserita in INTRASTAT (ho controllato la P.IVA italiana riportata in fattura e risulta nell'archivio VIES).
    La fattura del fornitore francese in effetti è in italiano, senza applicazione dell'IVA (provvederò pertanto all'autofatturazione), salvo riportare la ragione sociale francese con indirizzo francese e indicare quale unico referente per eventuali comunicazioni un'altra società tedesca!?!.

    Considerato che oggi è il 25.10 vorrei evitare di non inserire (se al contrario è dovuto) tale fattura in INTRASTAT!!

    Vi ringrazio per la Vostra preziosissima collaborazione.

  2. #2
    forstmeier è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Padova
    Messaggi
    1,630

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da L.Laura Visualizza Messaggio
    Buon giorno a tutti
    Ho appena ricevuto una fattura relativa all'acquisto di merci. La società è francese e le merci provongono (paese di origine) dagli USA. La merce è stata consegnata direttamente al cliente italiano. La fattura relativa agli acquisti, però, riporta un numero di P.IVA italiano (riporta solo questa P.IVA e non c'è traccia della P.IVA francese. Solo il numero di registrazione RCS).
    E' corretto ritenere che la Società francese abbia un rappresentante fiscale/stabile organizzazione in Italia, pertanto non deve essere inserita in INTRASTAT (ho controllato la P.IVA italiana riportata in fattura e risulta nell'archivio VIES).
    La fattura del fornitore francese in effetti è in italiano, senza applicazione dell'IVA (provvederò pertanto all'autofatturazione), salvo riportare la ragione sociale francese con indirizzo francese e indicare quale unico referente per eventuali comunicazioni un'altra società tedesca!?!.

    Considerato che oggi è il 25.10 vorrei evitare di non inserire (se al contrario è dovuto) tale fattura in INTRASTAT!!

    Vi ringrazio per la Vostra preziosissima collaborazione.
    Leggo solamente oggi la Sua richiesta. Vale comunque entrare nell'argomento in quanto l'esposizione sembra chiara ma non lo è.

    Lei scrive:
    "La società è francese e le merci provongono (paese di origine) dagli USA. La merce è stata consegnata direttamente al cliente italiano."

    1) se la merce è stata inviata direttamente dalla Francia non ci sarebbe bisogno di dirlo.

    2) se la merce è stata inviata direttamente dagli USA al cliente italiano allora sì che 'l'invio diretto' è determinante. In questo caso la merce passa la dogana ed i diritti dovuti sono pagati! Da stabilire però a nome di chi è stata importata/sdoganata la merce.


    Nota: consigliare ai cliente di non presentare la documentazione l'ultimo gg.

    saluti,
    Raimund

    .
    Non erro mai, se non erro. Una volta pensavo di errare ed ho errato. Che Errore !

  3. #3
    pikkio è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    566

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da L.Laura Visualizza Messaggio
    Buon giorno a tutti
    E' corretto ritenere che la Società francese abbia un rappresentante fiscale/stabile organizzazione in Italia, pertanto non deve essere inserita in INTRASTAT (ho controllato la P.IVA italiana riportata in fattura e risulta nell'archivio VIES).
    La fattura del fornitore francese in effetti è in italiano, senza applicazione dell'IVA (provvederò pertanto all'autofatturazione), salvo riportare la ragione sociale francese con indirizzo francese e indicare quale unico referente per eventuali comunicazioni un'altra società tedesca!?!.

    Vi ringrazio per la Vostra preziosissima collaborazione.
    Yep... un pò lungo. Credo comunque di si, che sia una vendita fatta tramite rappresentante fiscale, quindi soggetta a reverse charge e da non indicare in intra.
    D.P.
    Dottore Commercialista, Revisore Legale in Varese

    that bastard inside...

Discussioni Simili

  1. rappresentante fiscale e intrastat
    Di James Fats nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-09-12, 05:29 PM
  2. Rappresentante fiscale
    Di dottor za nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-03-12, 06:44 PM
  3. Ft con iva da rappresentante fiscale
    Di caterinak nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-02-11, 07:36 PM
  4. Rappresentante Fiscale
    Di shailendra nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 26-02-10, 07:43 PM
  5. rappresentante fiscale-iva
    Di importer71 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-03-08, 10:23 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15