Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Noleggio bene materiale e successiva sua vendita

  1. #1
    Carlo B. è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    2

    Predefinito Noleggio bene materiale e successiva sua vendita

    Buona serata; chiedo cortesemente consigli in merito a quanto di seguito Vi descrivo.
    La mia azienda (soggetto passivo italiano) ha inviato in Austria una macchina a titolo di noleggio oneroso; per due mesi consecutivi sono state quindi emesse fatture alla ditta destinataria (soggetto passivo) senza i.v.a. ex art.7-ter ed il loro importo è stato inserito nel modello intrastat mensile nella sezione dedicata alla cessione di servizi. In seguito, l’azienda austriaca ha voluto acquistare la macchina chiedendo di considerare i noleggi degli “acconti” sul costo totale, opzione prevista nel contratto originario. A questo punto, la fattura andrà emessa per l’importo totale del bene decurtando l’importo dei noleggi; ma riguardo l’intrastat, quale valore andrò ad inserire nella sezione dedicata alla cessione dei beni, quello totale della macchina o quello decurtato dei due importi già contenuti in modelli precedenti a titolo di “servizi”?
    Ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione.

  2. #2
    forstmeier è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Padova
    Messaggi
    1,630

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Carlo B. Visualizza Messaggio
    Buona serata; chiedo cortesemente consigli in merito a quanto di seguito Vi descrivo.
    La mia azienda (soggetto passivo italiano) ha inviato in Austria una macchina a titolo di noleggio oneroso; per due mesi consecutivi sono state quindi emesse fatture alla ditta destinataria (soggetto passivo) senza i.v.a. ex art.7-ter ed il loro importo è stato inserito nel modello intrastat mensile nella sezione dedicata alla cessione di servizi. In seguito, l’azienda austriaca ha voluto acquistare la macchina chiedendo di considerare i noleggi degli “acconti” sul costo totale, opzione prevista nel contratto originario. A questo punto, la fattura andrà emessa per l’importo totale del bene decurtando l’importo dei noleggi; ma riguardo l’intrastat, quale valore andrò ad inserire nella sezione dedicata alla cessione dei beni, quello totale della macchina o quello decurtato dei due importi già contenuti in modelli precedenti a titolo di “servizi”?
    Ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione.
    1) Il noleggio (esportazione temporanea) è limitato nel tempo.

    2) Non risulta se la macchina può essere considerata usata in base alle norme vigenti.

    3) Se previsto dal contratto, il prezzo di vendita (trasferimento di proprietà) sarà quello iniziale meno i noleggi pagati; od altra formula. Trattasi di una questione finanziaria.

    4) Intrastat ? dipende dal punto 2)

    5) IVA: Controllare se l'Iva è pagata al 100% senza richieste di qualsiasi tipo di rimborso/scarico parziale/agevolazioni !!

    6) Controllare con AT quale normativa vige in AT per l'acquisto. (punto 2) )

    Commento:
    (Circolare n. 40/E del 18 luglio 2003)
    Le cessioni di mezzi di trasporto non sono necessariamente assoggettati ad Iva sul margine di profitto per il fatto che sono qualificabili come usati, ma occorre verificare caso per caso se sussistano i requisiti richiesti dalla normativa.
    In caso di acquisto di autoveicoli usati da parte di soggetto Iva nazionale, presso un operatore di un altro Stato membro, è necessario verificare prima se il cedente comunitario, che comunque emette fattura senza esposizione dell'imposta, abbia effettuato una cessione con utilizzo del sistema del margine ovvero abbia realizzato una vera e propria cessione intracomunitaria.

    Autovettura immatricolazione CEE Circ. 52/E - 30.07.08

    saluti,
    .
    Non erro mai, se non erro. Una volta pensavo di errare ed ho errato. Che Errore !

  3. #3
    Carlo B. è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Grazie forstmeier per la risposta; purtroppo non mi sono spiegato bene. La macchina di cui parlavo è un granulatore, una spece di "macinatore" delle materie plastiche, non un'autovettura. Tale macchina è stata usata dal cliente austriaco diciamo in prova per alcuni mesi, durante il quale gli è stato fatturato tale servizio. Una volta deciso l'acquisto del bene, ha usufruito dell'opzione prevista dal contratto di vedersi detratti i pagamenti precedenti a titolo di acconto. La fattura che andrò quindi ad emettere sarà uguale all'importo originale del bene dedotti gli "anticipi"; chiedevo però se nell'intrastat andasse il valore intero del bene o quello al netto dei pagamenti cosiderati come acconti.
    Grazie ancora per la cortese attenzione e buona serata.

Discussioni Simili

  1. Vendita di un terreno ottenuto per donazione e la successiva rivendita
    Di nadia nel forum Le utilità del Commercialista telematico
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 30-10-15, 04:39 PM
  2. iva a fattura vendita bene a italiana residente in Usa (il bene resta in Italia)?
    Di ele71 nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-05-13, 07:58 PM
  3. Donazione di un terreno edificabile e la successiva vendita
    Di roby nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-01-12, 06:46 AM
  4. noleggio bene strumentale
    Di vincsar nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-01-12, 07:58 PM
  5. locazione con successiva vendita
    Di dani67 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 11-09-08, 06:25 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15