Bungiorno a tutti,

ho un quesito da porre e un dubbio da chiarirmi.

Ho dato incarico ad una agenzia marittima tunisina di svolgere delle operazioni di importazione ed esportazione temporanea di attrezzature proveniente dall'italia. Tale operazione è soggetta a reverse charge?
Premetto che la società tunisina mi ha già emesso fatture con IVA al 12% e con IVA al 18%.

Dalle mie conoscenze dovrebbe essere effettuato il reverse considerando il totale della fattura tunisina imponibile dell'autofattura italiana che dovrò emettere io ovviamente.

Inoltre devo emettere fattura alla società che mi ha dato l'incarico di svolgere tale servizio e non so come considerarle se imponibile o non imponibile.

Il mio consulente ribadisce che non è operazione da reverse e che devo registrarmi l'IVA e fatturare con IVA.

Ringrazio tutti coloro che possono chiarirmi le idee.

Buona giornata a tutti
Raggiante.