Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Rigo VP9 - Liquidazione periodica IVA trimestrale

  1. #1
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    101

    Predefinito Rigo VP9 - Liquidazione periodica IVA trimestrale

    Buongiorno e buon weekend,
    ho letto e riletto i diversi messaggi simili ma vorrei analizzare passo passo le istruzioni per la compilazione di questo rigo.
    La mia situazione è un credito IVA di 5500 euro da dichiarazione 2016 e un ulteriore credito IVA di 2300 nel primo trimestre 2017. Ho utilizzato in compensazione F24 per saldare altri tributi 300 euro del credito IVA annuale 2016. Ora le istruzioni recitano:

    "indicare l'ammontare del credito IVA compensabile che viene portato in detrazione nella liquidazione del periodo"
    > ciò significa che io posso anche decidere di non portarlo in detrazione, soprattutto se non ho debito e quindi non voglio utilizzarlo in detrazione per il momento?

    "nella particolare ipotesi in cui il contribuente intenda "estromettere" dalla contabilità IVA (per la compensazione tramite modello F24) una parte o l'intero ammontare del credito IVA... già precedentemente indicato nel rigo VP9 e non ancora utilizzato, deve compilare il rigo VP9 della presente Comunicazione riportando l'importo... preceduto dal segno meno"
    > ciò significa che dovrei inserire l'importo utilizzato in compensazione per altri tributi con segno meno (-300 nel mio caso) in VP9. Il punto è che quando dice "già precedentemente indicato nel rigo VP9" penso si riferisca alla comunicazione precedente a quella che stai compilando. Se, però, come nel mio caso, si tratta della prima comunicazione che devo fare? Inserire lo stesso -300 oppure non inserire assolutamente niente e riportare tutte le compensazioni direttamente nella dichiarazione IVA annuale che compilerò il prossimo anno?

    Ma non potevano aggiungere direttamente un altro rigo in cui si riportavano le compensazioni F24?

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    9,013

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tunernumberone Visualizza Messaggio
    Buongiorno e buon weekend,
    ho letto e riletto i diversi messaggi simili ma vorrei analizzare passo passo le istruzioni per la compilazione di questo rigo.
    La mia situazione è un credito IVA di 5500 euro da dichiarazione 2016 e un ulteriore credito IVA di 2300 nel primo trimestre 2017. Ho utilizzato in compensazione F24 per saldare altri tributi 300 euro del credito IVA annuale 2016. Ora le istruzioni recitano:

    "indicare l'ammontare del credito IVA compensabile che viene portato in detrazione nella liquidazione del periodo"
    > ciò significa che io posso anche decidere di non portarlo in detrazione, soprattutto se non ho debito e quindi non voglio utilizzarlo in detrazione per il momento?

    "nella particolare ipotesi in cui il contribuente intenda "estromettere" dalla contabilità IVA (per la compensazione tramite modello F24) una parte o l'intero ammontare del credito IVA... già precedentemente indicato nel rigo VP9 e non ancora utilizzato, deve compilare il rigo VP9 della presente Comunicazione riportando l'importo... preceduto dal segno meno"
    > ciò significa che dovrei inserire l'importo utilizzato in compensazione per altri tributi con segno meno (-300 nel mio caso) in VP9. Il punto è che quando dice "già precedentemente indicato nel rigo VP9" penso si riferisca alla comunicazione precedente a quella che stai compilando. Se, però, come nel mio caso, si tratta della prima comunicazione che devo fare? Inserire lo stesso -300 oppure non inserire assolutamente niente e riportare tutte le compensazioni direttamente nella dichiarazione IVA annuale che compilerò il prossimo anno?

    Ma non potevano aggiungere direttamente un altro rigo in cui si riportavano le compensazioni F24?
    Le istruzioni considerano due ipotesi di comportamento da parte del contribuente:

    1) che il credito di 5.500 Euro per IVA a credito 2016 sia lasciato per intero esternamente ed immesso nella contabilità IVA solo quando ce ne sia il bisogno e per l'ammontare necessario a azzera il debito IVA di periodo. Nel tuo caso il primo trimestre 2017 finisce a credito di 2.300 Euro e quindi non è necessario immettere alcun credito IVA prodotto dalla gestione 2016 e precedenti. il campo VP9 non viene compilato (valore zero);

    2) che il credito di 5.500 euro per IVA 2016 sia riportato per intero nella compilazione della comunicazione predetta perchè inserito in contabilità IVA e non lasciato esternamente, al netto degli utilizzi nel frattempo intervenuti (nel tuo caso 300 Euro) e conseguentemente indicato per Euro 5.200.

    L'ipotesi del segno negativo si avrà, nel tuo caso, a partire dal 2° trimestre 2017, se avrai adottato la procedura di cui al punto 2) quando occorrerà estromettere un importo fino a 5.200 Euro già registrati con la comunicazione del 1° trimestre 2017, avendo utilizzato il credito IVA residuo compensabile in tutto ho in parte esternamente.

    La soluzione migliore per evitare questi problemi di annotazione e successiva fuoriuscita totale o parziale del credito IVA anno 2016 è di adottare la soluzione di cui al punto 1) ed immettere il credito 2016 solo per l'importo necessario ad azzerare il debito di periodo.

    Parti dal presupposto che il credito IVA 2016 è un credito inizialmente utilizzabile esternamente (cioè compensabile con altri tributi diversi dall'IVA). Adottando questo comportamento (cioè quello di lasciare per intero il credito IVA esternamente) nel rigo VP9 non va indicato nulla. I tuoi 5.500 Euro non saranno rilevati nella comunicazione periodica IVA del 1° trimestre 2016.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    101

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Le istruzioni considerano due ipotesi di comportamento da parte del contribuente:

    1) che il credito di 5.500 Euro per IVA a credito 2016 sia lasciato per intero esternamente ed immesso nella contabilità IVA solo quando ce ne sia il bisogno e per l'ammontare necessario a azzera il debito IVA di periodo. Nel tuo caso il primo trimestre 2017 finisce a credito di 2.300 Euro e quindi non è necessario immettere alcun credito IVA prodotto dalla gestione 2016 e precedenti. il campo VP9 non viene compilato (valore zero);

    2) che il credito di 5.500 euro per IVA 2016 sia riportato per intero nella compilazione della comunicazione predetta perchè inserito in contabilità IVA e non lasciato esternamente, al netto degli utilizzi nel frattempo intervenuti (nel tuo caso 300 Euro) e conseguentemente indicato per Euro 5.200.

    L'ipotesi del segno negativo si avrà, nel tuo caso, a partire dal 2° trimestre 2017, se avrai adottato la procedura di cui al punto 2) quando occorrerà estromettere un importo fino a 5.200 Euro già registrati con la comunicazione del 1° trimestre 2017, avendo utilizzato il credito IVA residuo compensabile in tutto ho in parte esternamente.

    La soluzione migliore per evitare questi problemi di annotazione e successiva fuoriuscita totale o parziale del credito IVA anno 2016 è di adottare la soluzione di cui al punto 1) ed immettere il credito 2016 solo per l'importo necessario ad azzerare il debito di periodo.

    Parti dal presupposto che il credito IVA 2016 è un credito inizialmente utilizzabile esternamente (cioè compensabile con altri tributi diversi dall'IVA). Adottando questo comportamento (cioè quello di lasciare per intero il credito IVA esternamente) nel rigo VP9 non va indicato nulla. I tuoi 5.500 Euro non saranno rilevati nella comunicazione periodica IVA del 1° trimestre 2016.
    Grazie mille. E' tutto molto più chiaro, anche se sono dell'opinione che le istruzioni siano poco chiare e tendano a indurre all'errore il contribuente. Buon weekend.

Discussioni Simili

  1. Ravvedimento Iva liquidazione periodica
    Di electra84 nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-02-17, 05:53 PM
  2. Liquidazione periodica iva 2014 i trimestre
    Di Marta Cardone nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-05-14, 11:59 AM
  3. Mancata liquidazione periodica iva 2013
    Di gerardo.angelicchio nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-05-14, 11:04 PM
  4. liquidazione iva periodica
    Di alessio72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-05-11, 11:40 PM
  5. Liquidazione Iva periodica
    Di stefano742020 nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 30-11-10, 07:07 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15