Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2
Risultati da 11 a 18 di 18

Discussione: ex art. 74 co. 1 lett.d

  1. #11
    zallaaa12 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    845

    Predefinito ex art. 74 co. 1 lett.d

    No, il titolare della concessione é anche il debitore, quindo niente rivalsa.

    Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk
    Le mie risposte sono date nel tempo libero e non costituiscono in alcun modo consulenza di alcun tipo. Il contenuto deve sempre essere valutato criticamente da chiunque voglia farne qualsiasi tipo di uso.

  2. #12
    Alessandra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    bergamo dal 2019
    Messaggi
    524

    Predefinito

    In merito a questo caso,visto che nella fatturazione elettronica di utenza telefonica fatturano esemplificando su stessa ft ad esempio:
    imp 100 iva 22% per linea fissa
    imp 50 iva 22% per ricarica cell
    abbiamo una fattura di € 183,00 di cui imponibile costo 100, iva detraibile € 22€ e 61 costo € art 74 .
    Voglio ridere quando ci diranno loro la liquidazione IVA, Perché SE scarichi fatture da sito ADE e consideri loro tracciato xml vedi costo imponibile 150 e iva 33.
    Gia si incasinano con FT Ticket restaurant che ricevi per aver ricevuto i ticket restyaurant dai clienti e che hai indicato nel corrispettivo di già compreso iva ( per cui doppia iva e doppio ricavo?)... Non commento. e poi le autofatture che ti trovi su cassetto fiscale per acquisto/vendita dei biglietti autobus ( con iva ???)

    vedi risposta agenzia entrate:
    Gli importi dei tickets debbono obbligatoriamente essere compresi nell'importo complessivo dei corrispettivi trasmessi telematicamente all'Agenzia delle Entrate, nonostante gli stessi debbano essere fatturati alla società; non si pone, però, il problema del doppio ricavo nè della doppia Iva a debito in quanto "è solo con il pagamento del controvalore dei tickets da parte della società emittente ovvero con l'emissione della fattura se antecedente al pagamento che si realizza l'esigibilità dell'Iva e, ai fini delle imposte sul reddito, la rilevanza del ricavo".

    Attenzione! Il principio sopra citato sarà tenuto ben presente in caso di disallineamento tra i dati trasmessi telematicamente e l'imposta liquidata periodicamente.
    L'esercente, al momento della vendita del biglietto, non è tenuto ad emettere alcun "documento commerciale". Nel caso di specie:
    •l'Iva viene assolta a monte dal gestore del servizio di trasporto (art. 74, DPR 633/72);
    •per l'esercente il corrispettivo rilevante ai fini del ricavo è costituito dall'aggio, e tale importo è documentato mediante l'emissione di una fattura nei confronti del gestore del servizio che non rientra nella trasmissione telematica dei corrispettivi.. Ma da sito ade tu ricevi una autofattura ad ATM con importo aggio +iva!!!

  3. #13
    Michele Doimo è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Messaggi
    1

    Predefinito

    Buongiorno a tutti, mi ricollego a questa discussione perchè la risoluzione dell'Agenzia delle Enrate n. 69 del 22 ottobre 2020 a mio avviso ha modificato l'impostazione corrente e ormai consolidata sulla modalità di registrazione delle fatture dei servizi di telefonia in regime monofase ex. art 74 co.1 lett. d9 del Dpr 633/72.
    In risposta all'interpello l'agenzia afferma il diritto alla detrazione. Cito qui la parte finale della risoluzione:

    "...Ne consegue, pertanto,che la detrazione dell’imposta, nel caso descritto, puòessere esercitata secondo le regole e nei limiti stabiliti dall’articolo 19 del d.P.R. n. 633/1972, nel presupposto che Alfa, come da essa dichiarato, acquisti i servizi di telefonia mobile ricaricabile in veste di utilizzatore finale del servizio"

    Vorrei sapere se qualcuno ha letto questa risoluzione e può confermare quello che ho inteso io?
    Grazie

  4. #14
    LONGBOARD è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    357

    Predefinito

    l'iva è detraibile....

  5. #15
    aciDany è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    214

    Predefinito

    Il diritto alla detrazione vale anche per le fatture registrate prima del 22 ottobre, data della risoluzione?
    Grazie

  6. #16
    CATIA71 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    629

    Predefinito

    Secondo me si dovrebbe...però io mi attengo alla data della risoluzione

  7. #17
    aciDany è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    214

    Predefinito

    Grazie.
    Farò così anche io.

  8. #18
    gionanellabalena è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Michele Doimo Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti, mi ricollego a questa discussione perchè la risoluzione dell'Agenzia delle Enrate n. 69 del 22 ottobre 2020 a mio avviso ha modificato l'impostazione corrente e ormai consolidata sulla modalità di registrazione delle fatture dei servizi di telefonia in regime monofase ex. art 74 co.1 lett. d9 del Dpr 633/72.
    In risposta all'interpello l'agenzia afferma il diritto alla detrazione. Cito qui la parte finale della risoluzione:

    "...Ne consegue, pertanto,che la detrazione dell’imposta, nel caso descritto, puòessere esercitata secondo le regole e nei limiti stabiliti dall’articolo 19 del d.P.R. n. 633/1972, nel presupposto che Alfa, come da essa dichiarato, acquisti i servizi di telefonia mobile ricaricabile in veste di utilizzatore finale del servizio"

    Vorrei sapere se qualcuno ha letto questa risoluzione e può confermare quello che ho inteso io?
    Grazie
    In pratica, quando il concessionario cede direttamente all'utilizzatore, l'erario non incassa nulla direttamente su quel servizio poiché esso non viene mai di fatto "consumato", ma entra in vece a far parte del processo produttivo dell'utilizzatore/cessionario. Dirò bene?

    Interessantissimo per me, grazie della segnalazione.
    Quindi direi che la soluzione che avevo trovato su internet era corretta e il dubbio che mi ero fatto venire legittimo. Non capivo la ratio del non assoggettamento al regime monofase in caso di rapporto "diretto" tra concessionario/cedente e utilizzatore/cessionario ma direi che ora con la risposta fornita all'interpello è più chiaro.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2

Discussioni Simili

  1. Art. 8 c. 1 lett a) IVA
    Di Hickso nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-03-14, 09:48 AM
  2. minimi e art. 8 bis DPR 633/72 lett.e)
    Di La matta nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-05-13, 10:35 PM
  3. art. 74 c. 1 lett. D
    Di alelucky nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 07-03-11, 11:18 AM
  4. FT WIND art.7 c.4 lett d 633/72
    Di giaste nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 27-10-10, 12:53 PM
  5. comunicazione lett. d'intento
    Di Marco3 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-09-08, 05:00 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15