L’aliquota iva applicabile sull’acquisto di un concentratore di ossigeno non portatile (dispositivo medico CE ) da parte di persona NON DISABILE ma comunque in possesso della prescrizione del medico specialista pneumologo (che darebbe diritto alla fornitura di ossigeno gratuita da parte dell’ASL) è quella ordinaria (22%) o quella agevolata (4%) ??

Sul sito dell’Agenzia delle entrate la “GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA’ “ a pagina 27 riporta al punto 9 del quadro riassuntivo delle Agevolazioni :

Acquisto o affitto di protesi sanitarie (ad esempio: protesi dentarie e apparecchi ortodontici, comprese le dentiere e le capsule; occhi o cornee artificiali; occhiali da vista, lenti a contatto e relativo liquido; apparecchi auditivi, compresi modelli tascabili a filo e auricolare a occhiali; apparecchi ortopedici, comprese le cinture medico/chirurgiche, le scarpe e i tacchi ortopedici, fatti su misura; arti artificiali, stampelle, bastoni canadesi e simili; apparecchi da inserire nell’organismo, come stimolatori e protesi cardiache e simili), ovvero di attrezzature sanitarie (ad esempio: apparecchio per aerosol o per la misurazione della pressione sanguigna)

Tipo di Handicap : D ovvero “Il trattamento fiscale indicato su questa riga riguarda indistintamente qualsiasi contribuente, a prescindere dalla condizione di “disabile”.
Aliquota Iva Agevolata 4% : 8 ovvero IVA AGEVOLATA PER L’ACQUISTO DI ALTRI BENI
Tra cui
protesi e ausili per menomazioni di tipo funzionale permanenti (il disabile deve essere in possesso di idonea documentazione attestante il carattere permanente della menomazione)

apparecchi per facilitare l’audizione ai sordi e altri apparecchi da tenere in mano, da portare sulla persona o da inserire nell’organismo, per compensare una deficienza o una infermità

Posto che della prescrizione del medico specialista pneumologo (che darebbe diritto alla fornitura di ossigeno gratuita da parte dell’ASL) ha carattere Annuale (non permanente ) ma che il dispositivo va a compensare una deficienza sarebbe giustificata l’IVA al 4% per il paziente che non ha lo status di disabile ??