Buonasera a tutti,

nello studio in cui collaboro si Ŕ acceso un dibattito sulla portata della risoluzione 64/E del 2018 con la quale l'Agenzia delle Entrate pare (a detta di tutti - articoli del settore compresi - ma a me non convince) che l'opzione triennale per la contabilitÓ semplificata non risulta pi¨ essere vincolante per un triennio ma che si possa anche uscire prima della fine del periodo.

Ricapitolo la situazione dell'interpello: una signora che svolgeva l'attivitÓ di parrucchiera opta per l'anno 2015 (per comportamento concludente) per l'applicazione della contabilitÓ semplificata pur avendo i requisiti per accedere al regime forfetario.
Quindi anno 2015-2016-2017 a mio avviso Ŕ obbligata a utilizzare il regime della contabilitÓ semplificata.
Nel corso del 2017 poi opta in dichiarazione IVA per il c.d. "metodo del registrato".
A questo punto chiede se nel 2018 possa applicare il regime forfetario.
L'Agenzia delle entrate risponde positivamente

Secondo me la signora voleva sapere se la seconda opzione vincolava a non poter usufruire del regime forfetario

A mio avviso la confusione nasce dal fatto che comunque il triennio 2015-2017 Ŕ finito e quindi per il 2018, possedendo i requisiti, pu˛ accedere al regime forfetario in quanto la seconda opzione (quella per il metodo del registrato) rimane vincolante solo in permanenza del regime semplificato.
Io credo che se tutto fosse spostato a partire dal 2016 nel 2018 il regime forfetario non sarebbe applicabile mentre nel mio studio pensano diversamente

Voi cosa dite?

Grazie mille per l'attenzione
Saluti

Claudio