Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Da regime minimi a forfettario: acquisti intraUE

  1. #1
    fizz Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    119

    Predefinito Da regime minimi a forfettario: acquisti intraUE

    Salve,
    un soggetto che passa da regime dei minimi (DL 98/2011 e s.m.i.) a forfettario (L 190/2014 e s.m.i.) deve modificare il suo modo di ricevere le fatture di acquisto intracomunitarie?
    Fino a quando era nei minimi (2018), veniva gestito versando l'IVA su ogni fattura di acquisto dall'estero che riceveva senza IVA (tutte).
    Nel 2019, essendo nel regime forfettario, da cosa ho letto, dovrebbe ricevere le fatture operando in franchigia. Quindi, per acquisti fino a 10.000 euro all'anno, dovrebbe operare come se fosse un privato: acquisto con IVA applicata dal venditore. Pertanto, occorre cancellare il soggetto dal VIES (altrimenti, continuano a emettergli fatture senza IVA)? O si pu˛ lasciare iscritto al VIES e, se riceve fatture dall'estero, continuare a versare l'IVA italiana integrando la fattura? In questo secondo caso, non ci sarebbero problemi?
    Grazie.

  2. #2
    zallaaa12 Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    260

    Predefinito

    Se sei iscritto al vies e ti fanno fattura senza IVA, fai la solita integrazione e versala come sempre.
    Il discorso della franchigia Ŕ la regola generale, ma volendo si pu˛ comunque utilizzare il regime proprio degli acquisti intra.
    Le mie risposte sono date nel tempo libero e non costituiscono in alcun modo consulenza di alcun tipo. Il contenuto deve sempre essere valutato criticamente da chiunque voglia farne qualsiasi tipo di uso.

  3. #3
    fizz Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    119

    Predefinito

    Grazie! Quindi, si tratta di due ipotesi alternative?
    Fermo restando che, se l'aliquota del Paese di acquisto Ŕ minore, conviene operare in franchigia (si versa meno IVA)?

  4. #4
    zallaaa12 Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    260

    Predefinito

    Alternative solo inizialmente:
    - se hai appena iniziato, se ti iscrivi al VIES tasserai in Italia; se non ti iscrivi pagherai l'IVA all'estero
    - nel tuo caso, o comunichi a tutti i fornitori di fatturarti senza IVA fino a quando arrivi a 10.000€ (visto che sei giÓ nel VIES), oppure continui con l'integrazione. Anche se essendo giÓ iscritto, continuerei con l'integrazione.
    Escluderei sia possibile una scelta per singola operazione (ma non ho trovato conferme o smentite al riguardo).
    Le mie risposte sono date nel tempo libero e non costituiscono in alcun modo consulenza di alcun tipo. Il contenuto deve sempre essere valutato criticamente da chiunque voglia farne qualsiasi tipo di uso.

Discussioni Simili

  1. acconti da regime dei minimi a regime forfettario
    Di angelinge nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-06-18, 11:42 AM
  2. Passaggio da regime minimi a regime forfettario
    Di Giuseppe1983 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-02-17, 10:07 AM
  3. fuoriuscita regime dei minimi - Regime forfettario
    Di enzinho nel forum Manovre fiscali, legge stabilitÓ e Finanziarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-01-16, 01:39 PM
  4. Acquisti Ue regime dei minimi
    Di studio_marra nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-06-10, 09:34 AM
  5. Regime IVA per acquisti effettuati all'estero
    Di Silvan nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-05-10, 09:41 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15