Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Fatture acquisto carburante DKV

  1. #1
    dott.mamo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,275

    Predefinito Fatture acquisto carburante DKV

    DKV, soggetto passivo tedesco, continua a emettere fatture analogiche quindicinali per le cessioni di carburante.
    La fattura, per le cessioni fatte in Italia, va integrata e va quindi fatto sia l'Intrastat (se soggetto mensile) che l'esterometro.
    Ai fini della detraibilità dell'IVA e della deducibilità del costo, non vi sono problemi per il fatto che la fattura non è elettronica?
    « Il capitalismo non è intelligente, non è bello, non è giusto, non è virtuoso e non mantiene le promesse. In breve, non ci piace e stiamo cominciando a disprezzarlo. Ma quando ci chiediamo cosa mettere al suo posto, restiamo estremamente perplessi. »
    (John Maynard Keynes, Autosufficienza nazionale, 1933)

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,987

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dott.mamo Visualizza Messaggio
    DKV, soggetto passivo tedesco, continua a emettere fatture analogiche quindicinali per le cessioni di carburante.
    La fattura, per le cessioni fatte in Italia, va integrata e va quindi fatto sia l'Intrastat (se soggetto mensile) che l'esterometro.
    Ai fini della detraibilità dell'IVA e della deducibilità del costo, non vi sono problemi per il fatto che la fattura non è elettronica?
    No, poichè le fatture per le quali si applica il cosidetto reverse charge esterno e che confluiscono nell'esterometro possono essere cartacee.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    zallaaa12 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    372

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dott.mamo Visualizza Messaggio
    DKV, soggetto passivo tedesco, continua a emettere fatture analogiche quindicinali per le cessioni di carburante.
    La fattura, per le cessioni fatte in Italia, va integrata e va quindi fatto sia l'Intrastat (se soggetto mensile) che l'esterometro.
    Ai fini della detraibilità dell'IVA e della deducibilità del costo, non vi sono problemi per il fatto che la fattura non è elettronica?
    Sicuro che la fattura non è in art. 17 c.2?
    Le mie risposte sono date nel tempo libero e non costituiscono in alcun modo consulenza di alcun tipo. Il contenuto deve sempre essere valutato criticamente da chiunque voglia farne qualsiasi tipo di uso.

  4. #4
    dott.mamo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,275

    Predefinito

    Sono in reverse, vanno integrate
    « Il capitalismo non è intelligente, non è bello, non è giusto, non è virtuoso e non mantiene le promesse. In breve, non ci piace e stiamo cominciando a disprezzarlo. Ma quando ci chiediamo cosa mettere al suo posto, restiamo estremamente perplessi. »
    (John Maynard Keynes, Autosufficienza nazionale, 1933)

  5. #5
    zallaaa12 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Messaggi
    372

    Predefinito

    Si, ma se parliamo di cessione di carburante in italia e fattura da soggetto estero, l'integrazione dovrebbe avvenire ex art. 17 c.2, quindi niente intra.
    Le mie risposte sono date nel tempo libero e non costituiscono in alcun modo consulenza di alcun tipo. Il contenuto deve sempre essere valutato criticamente da chiunque voglia farne qualsiasi tipo di uso.

  6. #6
    dott.mamo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,275

    Predefinito

    Queste fatture ricevute da DKV vanno nell'esterometro, concordate?

    Siccome la trasmissione telematica è effettuata entro l’ultimo giorno del mese successivo:
    • a quello della data del documento emesso;
    • ovvero a quello della data di ricezione del documento comprovante l’operazione, da intendersi come la data di registrazione dell’operazione ai fini della liquidazione dell’IVA.

    Che termine c'è per registrare le fatture di DKV sapendo ad esempio che con l'integrazione dell'IVA italiana un soggetto con pro rata di indetraibilità 100% dovrà versare il 16 del mese dopo tutta l'IVA (o parte se comunque è un'autovettura quindi con 60% indetraibile)?
    Vanno registrate tutte ogni mese quindi un esterometro al mese oppure si possono "raggruppare" ad esempio trimestralmente, versando l'IVA il 16 del mese successivo?
    Ultima modifica di dott.mamo; 07-02-19 alle 11:28 AM
    « Il capitalismo non è intelligente, non è bello, non è giusto, non è virtuoso e non mantiene le promesse. In breve, non ci piace e stiamo cominciando a disprezzarlo. Ma quando ci chiediamo cosa mettere al suo posto, restiamo estremamente perplessi. »
    (John Maynard Keynes, Autosufficienza nazionale, 1933)

Discussioni Simili

  1. Ft. acquisto carburante all' estero.
    Di eliser0509 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-08-17, 02:50 PM
  2. Acquisto iva carburante fornitore ue
    Di lucianif nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-02-16, 10:40 AM
  3. Fatture per acquisto di carburante in Germania ed Austria
    Di maxbal nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-04-12, 10:54 AM
  4. acquisto carburante intracomunitario
    Di allrag nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-03-10, 11:22 AM
  5. % Iva Indetraibile Su Acquisto Carburante
    Di angelacottone nel forum AUTO E AUTOCARRI
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 11-10-08, 04:09 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15