Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
Like Tree3Likes

Discussione: Integrazione fatture e autofatture: come si deve procedere?

  1. #1
    dott.mamo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,275

    Predefinito Integrazione fatture e autofatture: come si deve procedere?

    Primo caso: reverse charge interno (es. pulizie) ovvero intra ue (es. acquisto servizio o bene UE).
    Si procede con integrazione della fattura elettronica (es. pulizie) solo con registrazione nel registro IVA o vanno emessi e conservati documenti?
    Per gli acquisti UE, si integra manualmente "vecchia maniera" la fattura del fornitore e si fa l'esterometro?

    Secondo caso: autofattura per servizi extra UE e autofattura per acquisti fatturati dal rappresentante fiscale.
    Se si fa fattura elettronica a se stessi (autofattura), avremo negli acquisti la fattura che arriva e la si registra, mentre nelle vendite avremo una fattura emessa da registrare solo come movimento IVA. Quindi niente esterometro?
    Se si fa autofattura "vecchia maniera" va comunque fatta di carta e archiviata cartaceamente con in più la necessità di fare l'esterometro?

    N.B.: per evitare di fare un esterometro al mese anche su fatture di modico valore, siccome l'esterometro si fa entro il mese successivo al ricevimento della fattura che si individua nel mese di registrazione della stessa, è possibile registrare 12 fatture di acquisto tutte a dicembre, facendo un esterometro unico a gennaio?
    Ultima modifica di dott.mamo; 12-02-19 alle 03:47 PM
    « Il capitalismo non è intelligente, non è bello, non è giusto, non è virtuoso e non mantiene le promesse. In breve, non ci piace e stiamo cominciando a disprezzarlo. Ma quando ci chiediamo cosa mettere al suo posto, restiamo estremamente perplessi. »
    (John Maynard Keynes, Autosufficienza nazionale, 1933)

  2. #2
    Telempatico è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    Città del Capo(il mio)
    Messaggi
    719

    Predefinito Integrazione fatture e autofatture: come si deve procedere?

    Citazione Originariamente Scritto da dott.mamo Visualizza Messaggio
    Primo caso: reverse charge interno (es. pulizie) ovvero intra ue (es. acquisto servizio o bene UE).
    Si procede con integrazione della fattura elettronica (es. pulizie) solo con registrazione nel registro IVA o vanno emessi e conservati documenti?
    Per gli acquisti UE, si integra manualmente "vecchia maniera" la fattura del fornitore e si fa l'esterometro?

    Secondo caso: autofattura per servizi extra UE e autofattura per acquisti fatturati dal rappresentante fiscale.
    Se si fa fattura elettronica a se stessi (autofattura), avremo negli acquisti la fattura che arriva e la si registra, mentre nelle vendite avremo una fattura emessa da registrare solo come movimento IVA. Quindi niente esterometro?
    Se si fa autofattura "vecchia maniera" va comunque fatta di carta e archiviata cartaceamente con in più la necessità di fare l'esterometro?

    N.B.: per evitare di fare un esterometro al mese anche su fatture di modico valore, siccome l'esterometro si fa entro il mese successivo al ricevimento della fattura che si individua nel mese di registrazione della stessa, è possibile registrare 12 fatture di acquisto tutte a dicembre, facendo un esterometro unico a gennaio?
    X il reverse ti segnalo le FAQ n. 36 e 38 sul sito ade

    Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

  3. #3
    dott.mamo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,275

    Predefinito

    Sarò duro ma non capisco il lato pratico.
    Avevo già letto quelle FAQ.
    « Il capitalismo non è intelligente, non è bello, non è giusto, non è virtuoso e non mantiene le promesse. In breve, non ci piace e stiamo cominciando a disprezzarlo. Ma quando ci chiediamo cosa mettere al suo posto, restiamo estremamente perplessi. »
    (John Maynard Keynes, Autosufficienza nazionale, 1933)

  4. #4
    lorax_77 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    46

    Predefinito

    Da quello che ho capito io, se si hanno delle fatture di acquisto estere (intra e extraue) non si scappa dall'esterometro.

  5. #5
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,987

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da lorax_77 Visualizza Messaggio
    Da quello che ho capito io, se si hanno delle fatture di acquisto estere (intra e extraue) non si scappa dall'esterometro.
    Per le fatture emesse si può ovviare utilizzando le fatture elettroniche anche per le vendite cee ed extra cee. Per gli acquisti, non c’è verso se non fare l’esterometro, posto che solo il ricevimento di fattura elettronica eviterebbe l’esterometro, ma l’obbligo riguarda solo l’Italia e qualche altro Paese. Ma anche se la fattura del fornitore estero fosse elettronica dovrebbe essere nel formato stabilito dall’AdE italiana, cosa alquanto improbabile.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  6. #6
    dott.mamo è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,275

    Predefinito

    Quindi:

    - fattura italiana elettronica ricevuta per ad es. pulizie: integro e basta nel registro IVA e non invio nulla allo SDI né faccio carta (conclusione Assosoftware come da articolo di oggi di Ratio).
    - fattura UE: ho una fattura di carta, la integro vecchia maniera e la registro. Nessun invio allo SDI ma faccio almeno esterometro (se serve anche Intra).
    - fattura UE fatta dal rappresentante fiscale italiano: mi tocca autofatturare e qua non capisco se posso fare l'autofattura di carta vecchia maniera e tenerla nel raccoglitore. Va fatto esterometro.
    - fattura extra UE: sia che importi beni sia che siano servizi, l'esterometro va fatto. Nel caso di acquisto servizi autofatturo con i problemi di cui sopra.
    « Il capitalismo non è intelligente, non è bello, non è giusto, non è virtuoso e non mantiene le promesse. In breve, non ci piace e stiamo cominciando a disprezzarlo. Ma quando ci chiediamo cosa mettere al suo posto, restiamo estremamente perplessi. »
    (John Maynard Keynes, Autosufficienza nazionale, 1933)

  7. #7
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,987

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dott.mamo Visualizza Messaggio
    Quindi:

    - fattura italiana elettronica ricevuta per ad es. pulizie: integro e basta nel registro IVA e non invio nulla allo SDI né faccio carta (conclusione Assosoftware come da articolo di oggi di Ratio).
    - fattura UE: ho una fattura di carta, la integro vecchia maniera e la registro. Nessun invio allo SDI ma faccio almeno esterometro (se serve anche Intra).
    - fattura UE fatta dal rappresentante fiscale italiano: mi tocca autofatturare e qua non capisco se posso fare l'autofattura di carta vecchia maniera e tenerla nel raccoglitore. Va fatto esterometro.
    - fattura extra UE: sia che importi beni sia che siano servizi, l'esterometro va fatto. Nel caso di acquisto servizi autofatturo con i problemi di cui sopra.
    Il reverse charge cosiddetto esterno (cioè quello su fatture estere) è sempre cartaceo.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  8. #8
    Telempatico è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    Città del Capo(il mio)
    Messaggi
    719

    Predefinito Integrazione fatture e autofatture: come si deve procedere?

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Per le fatture emesse si può ovviare utilizzando le fatture elettroniche anche per le vendite cee ed extra cee. Per gli acquisti, non c’è verso se non fare l’esterometro, posto che solo il ricevimento di fattura elettronica eviterebbe l’esterometro, ma l’obbligo riguarda solo l’Italia e qualche altro Paese. Ma anche se la fattura del fornitore estero fosse elettronica dovrebbe essere nel formato stabilito dall’AdE italiana, cosa alquanto improbabile.
    Non improbabile,impossibile. Soggetti non stabiliti non sono interessati dalla fatturazione elettronica italiana, né giuridicamente,né tecnicamente.Non è una questione di formato.
    Ultima modifica di Telempatico; 13-02-19 alle 11:28 PM

  9. #9
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    7,987

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Telempatico Visualizza Messaggio
    Non improbabile,impossibile. Soggetti non stabiliti non sono interessati dalla fatturazione elettronica italiana, né giuridicamente,né tecnicamente.Non è una questione di formato.
    Lo straniero riceverebbe comunque una fattura cartacea. La fatturazione elettronica riguarda l’emittente residente e lo SdI non il destinatario estero. Quindi, la soluzione è tranquillamente attuabile ed elimina l’esterometro.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  10. #10
    Telempatico è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    Città del Capo(il mio)
    Messaggi
    719

    Predefinito Integrazione fatture e autofatture: come si deve procedere?

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Lo straniero riceverebbe comunque una fattura cartacea. La fatturazione elettronica riguarda l’emittente residente e lo SdI non il destinatario estero.
    Esatto

    Inviato dal mio FRD-L09 utilizzando Tapatalk

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29-04-14, 12:54 PM
  2. Integrazione fatture intracee e Intrastat
    Di Johnny nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-05-13, 01:25 PM
  3. Chi deve conservare le fatture.
    Di Elias nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-04-13, 06:12 PM
  4. Numerazione autofatture e integrazione fattura
    Di tecno1 nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-01-12, 01:21 PM
  5. Integrazione fatture intra
    Di marco.M nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-01-11, 08:42 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15