Pagina 24 di 25 PrimaPrima ... 14 22 23 24 25 UltimaUltima
Risultati da 231 a 240 di 244
Like Tree13Likes

Discussione: Rimborso imposte ires/irpef per deduzione quota irap su costo del personale

  1. #231
    MicheleP è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    145

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tomassetti Visualizza Messaggio
    Entro le ore 24 del 60° giorno successivo all'apertura del canale telematico (specifico per zona ed eventualmente per tipologia soggetto) è possibile presentare istanza correttiva nei termini. Vanno flaggati gli appositi campi nel frontespizio ed in almeno uno degli esercizi interessati. Gli esercizi non modificati vanno comunque ripresentati.
    Il modello non si può inviare telematicamente tramite intermediario, può inviarlo solo il titolare direttamente tramite fisconline. L'alternativa è presentarlo cartaceo compilato a penna agli uffici Ade, anche tramite delegato. Di seguito il link dove recuperare i modelli per persone fisiche e giuridiche:
    Agenzia delle Entrate - Accredito rimborsi su conto corrente - Modello e istruzioni accredito rimborsi su conto corrente

  2. #232
    MicheleP è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    145

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marbe Visualizza Messaggio
    Qualcuno ne sa qualcosa a tal proposito? Inoltre soci di società tassata per trasparenza devono effettuare l'invio dell'istanza in proprio o possono beneficiare di un intermediario per l'invio? Inoltre mi sembra "strano" che nella compilazione del frontespizio dell'istanza da parte di una società trasparente non ci sia la possibilità di inserire la partita iva della stessa, ma vanno inseriti solo i dati del rappresentante firmatario, tranne nel caso in cui la domanda sia presentata da una società per conto del contribuente. E' così?
    Il modello non si può inviare telematicamente tramite intermediario, può inviarlo solo il titolare direttamente tramite fisconline. L'alternativa è presentarlo cartaceo compilato a penna agli uffici Ade, anche tramite delegato. Di seguito il link dove recuperare i modelli per persone fisiche e giuridiche:
    Il modello non si può inviare telematicamente tramite intermediario, può inviarlo solo il titolare direttamente tramite fisconline. L'alternativa è presentarlo cartaceo compilato a penna agli uffici Ade, anche tramite delegato. Di seguito il link dove recuperare i modelli per persone fisiche e giuridiche:

    Agenzia delle Entrate - Accredito rimborsi su conto corrente - Modello e istruzioni accredito rimborsi su conto corrente

  3. #233
    marbe è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    591

    Predefinito

    Lei si riferisce al modello per l'accreditamento bancario. Invece l'istanza di rimborso irpef da irap dei soci di società tassata per trasparenza può inviarla l'intermediario?

  4. #234
    bananazoo è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    77

    Predefinito

    Buongiorno,

    il vostro software relativo al rimborso IRPEF da deduzione Irap, può essere usato anche per i lavoratori autonomi e ditte individuali, oppure è indicato solo per le società di persone?
    Grazie

  5. #235
    Tomassetti è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    37

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bananazoo Visualizza Messaggio
    Buongiorno,

    il vostro software relativo al rimborso IRPEF da deduzione Irap, può essere usato anche per i lavoratori autonomi e ditte individuali, oppure è indicato solo per le società di persone?
    Grazie
    Salve,

    il software, sebbene pensato per il caso più complesso delle società di persone, può essere utilizzato per ditte individuali e professionisti impostando come "percentuale di partecipazione" il valore 100%. Piccole differenze possono essere rilevate nei riferimenti ai righi del modello IRAP dal quale prelevare i dati di INPUT.

    Dopo aver inserito nel file excel il valore a debito/credito di IRPEF (quadro RN) ed addizionali Regionali e Comunali (quadro RV) occorre apportare al quadro RF (o RE) dei dichiarativi originari una variazione in diminuzione pari alla maggior deduzione IRAP (calcolata dal file excel).

    A questo punto è sufficiente leggere i nuovi valori a debito/credito di IRPEF ed addizionali ed inserirli nelle apposite celle del file Excel, che indicherà gli importi per la compilazione dell'istanza di rimborso.

    Il manuale per l'utilizzo del software può essere scaricato al seguente indirizzo:

    http://www.commercialistatelematico....irpef-2013.pdf

  6. #236
    Tomassetti è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    37

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bananazoo Visualizza Messaggio
    Buongiorno,

    il vostro software relativo al rimborso IRPEF da deduzione Irap, può essere usato anche per i lavoratori autonomi e ditte individuali, oppure è indicato solo per le società di persone?
    Grazie
    Naturalmente, qualora avesse dubbi in merito alla compilazione, può richiedere assistenza inviando il file excel compilato al mio indirizzo: mail@studiotomassetti.com

  7. #237
    bananazoo è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    77

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tomassetti Visualizza Messaggio
    Salve,

    il software, sebbene pensato per il caso più complesso delle società di persone, può essere utilizzato per ditte individuali e professionisti impostando come "percentuale di partecipazione" il valore 100%. Piccole differenze possono essere rilevate nei riferimenti ai righi del modello IRAP dal quale prelevare i dati di INPUT.

    Dopo aver inserito nel file excel il valore a debito/credito di IRPEF (quadro RN) ed addizionali Regionali e Comunali (quadro RV) occorre apportare al quadro RF (o RE) dei dichiarativi originari una variazione in diminuzione pari alla maggior deduzione IRAP (calcolata dal file excel).

    A questo punto è sufficiente leggere i nuovi valori a debito/credito di IRPEF ed addizionali ed inserirli nelle apposite celle del file Excel, che indicherà gli importi per la compilazione dell'istanza di rimborso.

    Il manuale per l'utilizzo del software può essere scaricato al seguente indirizzo:

    http://www.commercialistatelematico....irpef-2013.pdf
    Buongiorno, grazie per la risposta.
    Solo una conferma: ho inserito nella sezione I-Istanza società (del foglio Excel) il mio RE25, ma al netto degli oneri deducibili, in pratica il valore del rigo RN4.
    Impostata al 100% la partecipazione ed inserita l'imposta originaria nella sezione "socio", ho rideterminato a parte il nuovo quadro RN (con detrazioni, ritenute, etc.), ed inserito nel foglio Excel la nuova Irpef, regionale e comunale. Quindi per differenza, si determina l'eventuale rimborso. E' un pò troppo elaborata, soprattutto se si hanno altri redditi oltre a quello di impresa.
    E' corretto il procedimento? grazie

  8. #238
    Tomassetti è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    37

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bananazoo Visualizza Messaggio
    Buongiorno, grazie per la risposta.
    Solo una conferma: ho inserito nella sezione I-Istanza società (del foglio Excel) il mio RE25, ma al netto degli oneri deducibili, in pratica il valore del rigo RN4.
    Impostata al 100% la partecipazione ed inserita l'imposta originaria nella sezione "socio", ho rideterminato a parte il nuovo quadro RN (con detrazioni, ritenute, etc.), ed inserito nel foglio Excel la nuova Irpef, regionale e comunale. Quindi per differenza, si determina l'eventuale rimborso. E' un pò troppo elaborata, soprattutto se si hanno altri redditi oltre a quello di impresa.
    E' corretto il procedimento? grazie
    Normalmente la rideterminazione del reddito imponibile IRPEF (sezione I del file) non dovrebbe essere "inquinata" con le risultanze del quadro RN, in quanto la deduzione IRAP impatta (prioritariamente) sul reddito d'impresa/professionale (RF/RE).

    Tale precisazione risulta rilevante nei casi in cui, per effetto della maggior deduzione, emerge una perdita dell'impresa in contabilità ordinaria. In questo caso, infatti, occorre valutare se la (maggior) perdita risulta compensabile nell'anno con altri redditi della stessa tipologia o se deve essere riportata all'esercizio successivo.

    La presenza di altri redditi non impatta in alcun modo sulla complessità del calcolo. L'importante è inserire nel reddito d'impresa/professionale la maggior deduzione IRAP ed effettuare il ricalcolo delle imposte totali.

    Preciso inoltre che i valori da inserire nel foglio excel per determinare (per differenza) gli importi a rimborso sono quelli di cui ai righi RN41 (RN42), RV7 (RV8) ed RV15 (RV16), ovvero non le imposte IRPEF ed Adddizionali ma i relativi importi a debito/credito.

  9. #239
    MicheleP è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    145

    Predefinito

    Il programma di compilazione Unico 2013 mi segnala che, a seguito dell'introduzione della deduzione della quota Irap relativa alle spese per lavoro dipendente e assimilato, la deduzione forfetaria pari al 10% dell'Irap spetta esclusivamente nel caso di sostenimento di interessi passivi ed oneri assimilati eccedenti gli interessi attivi e proventi assimilati.
    A Voi risulta questa cosa? Si parla di qualsiasi tipo di interessi? Grazie

  10. #240
    Tomassetti è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    37

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MicheleP Visualizza Messaggio
    Il programma di compilazione Unico 2013 mi segnala che, a seguito dell'introduzione della deduzione della quota Irap relativa alle spese per lavoro dipendente e assimilato, la deduzione forfetaria pari al 10% dell'Irap spetta esclusivamente nel caso di sostenimento di interessi passivi ed oneri assimilati eccedenti gli interessi attivi e proventi assimilati.
    A Voi risulta questa cosa? Si parla di qualsiasi tipo di interessi? Grazie
    Esatto.

    La deduzione dalla base imponibile IRES/IRPEF/Addizionali del 10% dell'IRAP versata nell'anno, accordata in passato a fronte della presenza di costi del personale e/o di interessi passivi eccedenti quelli attivi, viene ora consentita - in concomitanza con quella prevista per l'IRAP riferibile a costi del personale - solo in presenza di interessi passivi ed oneri assimilati eccedenti gli interessi attivi.

    Come precisato nella circolare Assonime n. 14 del 28/5/2012, "al fine di individuare gli interessi passivi e gli oneri assimilati, rilevanti ai fini dell’applicazione della deduzione forfetaria, in assenza di ulteriori chiarimenti ufficiali, si ritiene di dover fare riferimento alla circolare dell’Agenzia Entrate 21.04.2009, n. 19 (par. 2.2), pertanto, richiamandosi ad una «nozione non meramente nominalistica, ma sostanzialistica di interessi», e così includendo nell’ambito applicativo dell’agevolazione anche tutta una serie di “oneri assimilati” (per esempio, gli sconti passivi su finanziamenti ottenuti da banche e simili, le commissioni passive su finanziamenti e per fideiussioni o altre garanzie rilasciate da terzi eccetera).
    Allo stesso modo non sembra che possano sussistere dubbi sulla possibilità di considerare tra gli oneri finanziari rilevanti, anche gli interessi passivi impliciti inclusi nei canoni di leasing. Si ritiene che a tale fine nessuna implicazione possa derivare dalla contabilizzazione unitaria con la quota capitale all’interno della voce B.8 del conto economico, dal momento che la suddetta componente finanziaria viene ripresa a tassazione tramite una variazione in aumento da riportare nel rigo IC42 della dichiarazione Irap 2013, concorrendo così a formare la base imponibile del tributo regionale.
    In conclusione, sulla deduzione Irap del 10% dall’Ires restano comunque alcuni dubbi sugli interessi passivi rilevanti e l’amministrazione finanziaria dovrebbe individuare con precisione la tipologia degli oneri finanziari che danno diritto a tale deduzione."

    Cordialità

    ct

Pagina 24 di 25 PrimaPrima ... 14 22 23 24 25 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. rimborso IRES/IRPEF per mancata deduzione Irap
    Di jonny5 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 03-03-16, 10:18 AM
  2. Deducibilità Ires relativa all'Irap sul costo personale
    Di Bomber nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 17-09-13, 06:19 PM
  3. Deduzione IRES dell'IRAP pagata sui costi del personale e deduzione fissa 7.350 euro
    Di dott.mamo nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25-05-13, 07:44 AM
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-03-13, 05:01 PM
  5. Rimborso IRES da maggior deduzione IRAP su costi del personale calcolo
    Di roby nel forum Le utilità del Commercialista telematico
    Risposte: 153
    Ultimo Messaggio: 06-03-13, 09:25 AM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15