Buongiorno,
siamo tre ragazzi con esperienza nel campo dell'architettura, della programmazione e del web design e stiamo sviluppando un portale immobiliare focalizzato sulla liguria.
Il portale sarÓ accessibile alle agenzie immobiliari,dopo una prova gratuita di 3 mesi, dietro pagamento annuale.
Ad oggi stiamo puntando sulla visibilitÓ del sito cercando di scalare la ricerca di google, ma abbiamo anche alcuni contatti con delle agenzie interessate al progetto. Premettendo che siamo giÓ lavoratori dipendenti, per cui sarebbe per tutti un secondo lavoro, poniamo alcuni quesiti sull'apertura della PARTITA IVA:

- E' possibile iniziare con collaborazioni occasionali e farsi pagare con ritenuta d'acconto, sempre dopo i 3 mesi gratuiti, magari fino a gennaio del prossimo anno per vedere se il progetto pu˛ funzionare?

- Per la Partita IVA, che tipo scegliere?

- Meglio partire come ditta indivuale facendo figurare esclusivamente uno di noi, in alternativa?

- Supponendo inizialmente incassi non elevati che spese dovremmo affrontare??

- Abbiamo sentito che c'Ŕ la possibilitÓ di aprire partita iva per un lavoro secondario non inerente al lavoro principale con spese minori. Quali le condizioni? Essendo uno di noi Architetto iscritto all'ordine ma non detentore di P.IVA in quanto lavoratore con contratto a progetto, sarebbe possibile e conveniente intestare la P.IVA a suo nome?

Grazie a tutti.