Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Spesometro e provvigioni assicurative

  1. #1
    missi Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    LocalitÓ
    Merano (BZ)
    Messaggi
    22

    Predefinito Spesometro e provvigioni assicurative

    Secondo voi nello spesometro, un borker assicurativo, dovrß indicare le provvigioni che paga o percepisce anche se sono solo movimenti di prima nota?
    Mi spiego meglio: la maggior parte delle provvigioni non hanno una fattura a cui fanno capo, ma sono la differenza tra il premio incassato e quello che viene poi girato alla Compagnia.
    Incasso 10000 giro alla Compagnia 7000 la differenza di 3000 sono le provvigioni esenti art. 10
    Dovrß indicarle anche se non transitano sul registro Iva?

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    34,090

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da missi Visualizza Messaggio
    Secondo voi nello spesometro, un borker assicurativo, dovrß indicare le provvigioni che paga o percepisce anche se sono solo movimenti di prima nota?
    Mi spiego meglio: la maggior parte delle provvigioni non hanno una fattura a cui fanno capo, ma sono la differenza tra il premio incassato e quello che viene poi girato alla Compagnia.
    Incasso 10000 giro alla Compagnia 7000 la differenza di 3000 sono le provvigioni esenti art. 10
    Dovrß indicarle anche se non transitano sul registro Iva?
    Ci dev'essere per forza un documento emesso dal broker assicurativo.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  3. #3
    missi Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    LocalitÓ
    Merano (BZ)
    Messaggi
    22

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Ci dev'essere per forza un documento emesso dal broker assicurativo.
    Si, un documento esiste, ma Ú un semplice documento di prima nota dal quale risulta l'ammontare dei premi incassati, la percentuale di provvigione spettante con relativa ritenuta e la differenza da versare alla Compagnia. E' un semplice estratto conto provvigionale.

  4. #4
    pikkio Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    566

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da missi Visualizza Messaggio
    Si, un documento esiste, ma Ú un semplice documento di prima nota dal quale risulta l'ammontare dei premi incassati, la percentuale di provvigione spettante con relativa ritenuta e la differenza da versare alla Compagnia. E' un semplice estratto conto provvigionale.
    Beh, una fattura dovrÓ pur emetterla, a meno di non aver optato per la dispensa art. 36-bis 633/72.
    Io ho un cliente broker assicurativo che ha tale opzione, e nemmeno lui emette documenti, registriamo le provvigioni sulla base degli estratti ricevuti dalla compagnia e le ritenute subite sulla base della certificazione (di solito maturato e pagato corrispondono nell'anno, ci sono stati sfasamenti solo con il cambio della compagnia)
    D.P.
    Dottore Commercialista, Revisore Legale in Varese

    that bastard inside...

  5. #5
    missi Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    LocalitÓ
    Merano (BZ)
    Messaggi
    22

    Predefinito

    Hai ragione, non avevo pensato alla dispensa!
    Quindi, convieni con me che quei movimenti non sono da inserire nello spesometro?
    CosÝ si riduce il lavoro.....e non di poco!!!

  6. #6
    pikkio Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    566

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da missi Visualizza Messaggio
    Hai ragione, non avevo pensato alla dispensa!
    Quindi, convieni con me che quei movimenti non sono da inserire nello spesometro?
    CosÝ si riduce il lavoro.....e non di poco!!!
    non ho detto quello...

    circolare 24 2011, anche i soggetti con dispensa 36bis sono tenuti alla compilazione degli elenchi, visto che la dispensa (dall'obbligo di fatturazione) non significa che le operazioni che svolgono NON sono rilevanti ai fini iva... infatti sono esenti.
    D.P.
    Dottore Commercialista, Revisore Legale in Varese

    that bastard inside...

  7. #7
    missi Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    LocalitÓ
    Merano (BZ)
    Messaggi
    22

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pikkio Visualizza Messaggio
    non ho detto quello...

    circolare 24 2011, anche i soggetti con dispensa 36bis sono tenuti alla compilazione degli elenchi, visto che la dispensa (dall'obbligo di fatturazione) non significa che le operazioni che svolgono NON sono rilevanti ai fini iva... infatti sono esenti.
    Immaginavo di aver ragione io (tributarista) e non il commercialista che si occupa con me della societß!....Anche se avrei preferito sbagliarmi, vista la mole di lavoro.
    Grazie per l'aiuto.

Discussioni Simili

  1. Spesometro e provvigioni assicurative
    Di missi nel forum Altri argomenti
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 25-10-11, 05:43 PM
  2. Polizze assicurative Key man
    Di gianluca73 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-12-10, 05:23 PM
  3. contabilitÓ polizze assicurative
    Di alessio72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-03-10, 12:13 PM
  4. Polizze assicurative
    Di Silvan nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-09-08, 11:55 AM
  5. spese assicurative
    Di tempest1@inwind.it nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-06-08, 06:14 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15