Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 2 3 4 5 6 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 58

Discussione: Prelievi soci in contanti

  1. #31
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,326

    Predefinito

    Non so come possa un socio che non ha la rappresentanza legale (il socio non amministratore) a prelevare dal conto della società.

    Per me non è possibile e deve avere almeno una delega.

    Se l'amministratore (o un suo delegato) vuole prelevare dei soldi qualunque sia la successiva destinazione, da valutarsi successivamente, l'operazione è tracciata e non va segnalata.

    Se nel campo "annotazioni" del prelievo si fa scrivere allo sportellista che si tratta di prelievo finalizzato al pagamento di utili non vedo l'irregolarità da segnalare essendo operazione tracciata.

    Se il prenditore di un assegno bancario va direttamente allo sportello della banca del traente e la banca paga l'assegno, l'operazione è tracciata perchè la banca deve aver censito il prenditore se non è proprio cliente. L'operazione è tracciata e perfettamente regolare.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  2. #32
    Baldoria è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    206

    Predefinito

    [QUOTE=iam;218051]Il nick di chi ha aperto questo thread non poteva essere più adeguato!!!
    Non vi piace il mio nick???

    [QUOTE=iam;218051]Provo a riepilogare la mia opinione.

    Caso 1: Socio amministratore preleva somma dal c/c per rimpinzare le casse sociali. - Non ci sono limiti, non c'è segnalazione da parte della banca, non c'è segnalazione da parte del professionista che rileva il movimento in contabilità

    Quoto


    [QUOTE=iam;218051]Caso 2: Socio amministratore preleva somma dal c/c per "autodistribuzione di utili" - Non ci sono limiti, non c'è segnalazione da parte della banca, non c'è segnalazione da parte del professionista che rileva il movimento in contabilità

    quoto


    [QUOTE=iam;218051]Caso 3: Socio amministratore preleva somma dal fondo cassa per "autodistribuzione di utili" - Non ci sono limiti, non c'è segnalazione da parte del professionista che rileva il movimento in contabilità

    secondo me con limite di 999,99


    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    Caso 4: Socio amministratore che ha prelevato una somma dal fondo cassa o dal c/c per distribuzione utili, eroga ad altro socio una quota in c/utili Questa operazione è possibile entro la soglia di Euro 999,99 oltre c'è segnalazione da parte del professionista che rileva il movimento in contabilità
    secondo me solo se prelevata dal fondo cassa, altrimenti c'è la tracciabilità...


    Ma nel caso 3 e 4 (solo quando prelevo dal fondo cassa) il limite di 999,99 si riferisca a singola operazione o è il limite massimo annuo??

  3. #33
    Baldoria è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    206

    Predefinito

    scusate ma ho fatto un pò di confusione a rispondere al messaggio!!!

  4. #34
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Baldoria Visualizza Messaggio

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    Caso 3: Socio amministratore preleva somma dal fondo cassa per "autodistribuzione di utili" - Non ci sono limiti, non c'è segnalazione da parte del professionista che rileva il movimento in contabilità
    secondo me con limite di 999,99




    secondo me solo se prelevata dal fondo cassa, altrimenti c'è la tracciabilità...


    Ma nel caso 3 e 4 (solo quando prelevo dal fondo cassa) il limite di 999,99 si riferisca a singola operazione o è il limite massimo annuo??

    Ovviamente non posso essere d'accordo con te riguardo i punti 3 e 4.
    comunque non esiste un limite massimo annuo (quello è lo spesometro... ) ci si riferisce ad una univoca (non necessariamente singola) operazione
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  5. #35
    dod
    dod è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Conversano
    Messaggi
    348

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    ....l'amministratore è organo funzionale della società, per cui non vi sarebbe alcun trasferimento tra soggetti diversi, violativo della legge sull'uso del contante.
    l'immedesimazione organica amministratore-società di persone (quindi senza personalità giuridica) non è pacifico in dottrina
    La vittoria ha cento padri mentre la sconfitta è orfana.

    Dottore Commercialista - Revisore Contabile - Docente di Marketing

  6. #36
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,326

    Predefinito

    Con tutto il rispetto per la dottrina contraria e con tutti i limiti giuridici alla configurabilità della perfetta autonomia (assente nelle soc. di pers.) se l'amministratore preleva lo fa come organo della società, tant'è che le banche per l'attivazione del conto richiedono la presentazione di copia dell'atto costitutivo, onde verificare chi ha la rappresentanza legale ed è abilitato per la società a prelevare dal conto.

    Chi non ha la rappresentanza legale potrà prelevare, pur se socio, solo a mezzo procura speciale o generale.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  7. #37
    COSTAREI2012 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    2

    Predefinito Prelievo contanti

    Buongiorno a tutti,
    e' da tempo che cercavo risposte al quesito posto da Baldoria, scusate se sono un tantino tarda di comprendonio e per questo vi faccio un esempio che mi riguarda, la mia e' una SNC soci io e mio marito entrambre legali rapppresentanti, in contabilita' ho un conto cassa/contanti dove inserisco n.fattura, data ecc. e scontrini incassati appunto in contanti.
    In cassa ho realmente di media dai 3 ai 4 mila euro in contante mensili
    e quindi una volta al mese(per le varie spese domestiche) prelievo(senza passare dalla banca) circa 2500 euro ripartiti in percentuale tra me e mio marito segnando il movimento come prelievo in c/utile soci.
    Il mio consulente dice che non e' piu' corretto questo procedimento mi consiglia di fare un bonifico per la tracciabilita', ma cacchio che senso c'e', ho i contanti perche' devo fare tremila giri per niente? in fin dei conti i contanti che ho in cassa sono tutti tracciabil contabilmente perche' fanno riferimento a dei documenti fiscali che ho emesso.
    Ha ragione....sara vero.....sara ferguson....scusate l'ironia ma di questi tempi non guasta.
    Ringrazio tutti quelli che troveranno il tempo di ridarmi una risposta.
    Buona giornata
    Donatella

  8. #38
    dod
    dod è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Località
    Conversano
    Messaggi
    348

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Con tutto il rispetto per la dottrina contraria e con tutti i limiti giuridici alla configurabilità della perfetta autonomia (assente nelle soc. di pers.) se l'amministratore preleva lo fa come organo della società, tant'è che le banche per l'attivazione del conto richiedono la presentazione di copia dell'atto costitutivo, onde verificare chi ha la rappresentanza legale ed è abilitato per la società a prelevare dal conto.

    Chi non ha la rappresentanza legale potrà prelevare, pur se socio, solo a mezzo procura speciale o generale.
    Salve Enrico, non parlavo della rappresentanza della società di persone e quindi degli atti giuridici posti in essere dall'amministratore per conto della società i cui effetti ricadono nella sfera giuridica della società (rappresentata). La mia riflessione concerne la natura giuridica da attribuire al rapporto di ammininistrazione nelle società di persone. Infatti, mentre nelle società di capitali è lo stesso codice civile che articola in organi le competenze dei vari soggetti (assemblea, organo amministrativo, di controllo) non così accade per le società di persone. La dottrina minoritaria (dai ricordi universitari il prof. Buttaro, ad esempio) ritiene che anche per le società di persone si possa parlare di articolazione organica per la suddivisione delle competenze. Non così la pensa la dottrina maggioritaria e la giurisprudenza. Infatti, si ritiene che la natura giuridica da attribuire al rapporto di amministrazione nelle società di persone sia quello di ufficio e non di organo, riconducendo i diritti e gli obblighi degli amministratori alla disciplina del mandato. Seguendo questo indirizzo maggioritario, quindi, la società (soggetto di diritto) e l'amministratore non sono la medesima persona ma due soggetti distinti. Con tutto ciò che ne consegue.
    La vittoria ha cento padri mentre la sconfitta è orfana.

    Dottore Commercialista - Revisore Contabile - Docente di Marketing

  9. #39
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    perchè il passaggio al punto 4 avviene tra soggetti diversi.
    Anche quello al punto 2

    Discussione interessante, interventi interessanti, ma purtroppo ancora non mi sono persuaso dalla tesi più favorevole ai soci.

    Ritengo che il socio-amministratore, agendo in tale duplice veste, debba comunque essere valutato come due distinte entità: come amministratore preleva, come socio incassa. Ed il secondo passaggio è soggetto a segnalazione.

    PS: ripensandoci, la mia tesi è forse più estrema di quanto pensino all'Ade Tuttavia, visto che il problema è solo fare un bonifico dal conto della società a quello dei soci, perchè la gente deve far di tutto per complicarci la vita?
    Ultima modifica di Niccolò; 03-02-12 alle 10:32 AM
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  10. #40
    COSTAREI2012 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    2

    Predefinito Prelievo contanti

    Ehhh...si , Nicolo' ci complichiamo la vita pero', copiando la massima dei tuoi post "Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista?"

Pagina 4 di 6 PrimaPrima ... 2 3 4 5 6 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Strani prelievi e versamenti per contanti
    Di La matta nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 13-12-12, 11:04 AM
  2. prelievo soci in contanti
    Di flv1973 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 19-09-12, 12:24 PM
  3. prelievo soci in contanti
    Di flv1973 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-09-12, 03:17 PM
  4. Prelievi soci
    Di ANATOJ nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 17-02-09, 12:04 PM
  5. prelievi soci in srl trasparente
    Di bea69 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 08-12-07, 06:43 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15