Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Impresa familiare con ex artigiano minimo

  1. #1
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,359

    Predefinito Impresa familiare con ex artigiano minimo

    Mettiamo che un artigiano, un elettricista, abbia compiuto la sua permanenza massima nei minimi con l'anno 2012, tra l'altro conseguendo ricavi per 40.000 euro, quindi superiori al limite, ma non tanto da dover rientrare dal 2012 nel regime normale con scorporo dell'iva ecc. ecc.
    Se nel corso del 2013 chiudesse l'attività, ormai con contabilità semplificata, e poco dopo ne aprisse una la moglie, che non ha i requisiti, ma potrebbe prendersi in impresa familiare il marito che invece li possiede... Ebbene, tale impresa familiare, in cui tutto il reddito soggetto ad imposta sostitutiva lo dichiarerebbe la moglie, potrebbe secondo voi rientrare per 5 anni nei minimi? Ovviamente i clienti sarebbero gli stessi dell'azienda chiusa, e lo stesso le attrezzature.
    Alla luce della circolare 17/2012 sono un po' perplessa.
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  2. #2
    Donatocdl è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    886

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da La matta Visualizza Messaggio
    Mettiamo che un artigiano, un elettricista, abbia compiuto la sua permanenza massima nei minimi con l'anno 2012, tra l'altro conseguendo ricavi per 40.000 euro, quindi superiori al limite, ma non tanto da dover rientrare dal 2012 nel regime normale con scorporo dell'iva ecc. ecc.
    Se nel corso del 2013 chiudesse l'attività, ormai con contabilità semplificata, e poco dopo ne aprisse una la moglie, che non ha i requisiti, ma potrebbe prendersi in impresa familiare il marito che invece li possiede... Ebbene, tale impresa familiare, in cui tutto il reddito soggetto ad imposta sostitutiva lo dichiarerebbe la moglie, potrebbe secondo voi rientrare per 5 anni nei minimi? Ovviamente i clienti sarebbero gli stessi dell'azienda chiusa, e lo stesso le attrezzature.
    Alla luce della circolare 17/2012 sono un po' perplessa.
    Un'impresa familiare è pur sempre una ditta individuale, dunque in questo caso, essendo intestata alla moglie, la quale non ha i requisiti, ti puoi togliere ogni dubbio!
    Se potessi ti renderei intelligente 5 minuti per farti capire quanto sei idiota!

  3. #3
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,359

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Donatocdl Visualizza Messaggio
    Un'impresa familiare è pur sempre una ditta individuale, dunque in questo caso, essendo intestata alla moglie, la quale non ha i requisiti, ti puoi togliere ogni dubbio!
    Chiedo scusa, ma non comprendo.
    La moglie non ha i requisiti, ma prenderebbe in ditta come familiare il marito che li ha, rendendolo responsabile tecnico. Non si può fare?
    Vedrei di più il problema della sospetta continuazione di azienda preesistente, dato che in buona sostanza il marito, dopo aver chiuso l'attività, di fatto la continuerebbe come familiare. E' più che evidentemente un escamotage per rimanere altri 5 anni nei minimi, ammesso che non cambino la legge prima.
    Resta anche il problema di un possibie rilievo per cessione d'azienda non dichiarata?
    Mi sa che non è fattibile, o mi sfugge qualcosa?
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  4. #4
    fabrizio è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    1,141

    Predefinito

    La vedo abbastanza elusiva come operazione, se possibile la eviterei per evitare rischi di contestazione in merito al disconoscimento del regime fiscale agevolato che, visti i tempi, non sono poi così remoti...
    Fabrizio Maimone
    Dottore Commercialista
    Revisore Legale

    www.studiomaimone.com

  5. #5
    Donatocdl è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    886

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fabrizio Visualizza Messaggio
    La vedo abbastanza elusiva come operazione, se possibile la eviterei per evitare rischi di contestazione in merito al disconoscimento del regime fiscale agevolato che, visti i tempi, non sono poi così remoti...
    Il problema sta a monte la ditta è intestata ad un soggetto che non ha i requisiti...e se vogliamo essere ancora più pignoli, ammesso che la signora avesse i requisiti, non potrebbe stipulare un'impresa familiare, in quanto il regime dei minimi non prevede alcuna collaborazione di alcun tipo, siano essi dipendenti, collaboratori o, appunto familiari.

    Ciao
    Se potessi ti renderei intelligente 5 minuti per farti capire quanto sei idiota!

  6. #6
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,359

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fabrizio Visualizza Messaggio
    La vedo abbastanza elusiva come operazione, se possibile la eviterei per evitare rischi di contestazione in merito al disconoscimento del regime fiscale agevolato che, visti i tempi, non sono poi così remoti...
    Infatti, il problema principale è forse l'odore di elusività.
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  7. #7
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,359

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Donatocdl Visualizza Messaggio
    Il problema sta a monte la ditta è intestata ad un soggetto che non ha i requisiti...e se vogliamo essere ancora più pignoli, ammesso che la signora avesse i requisiti, non potrebbe stipulare un'impresa familiare, in quanto il regime dei minimi non prevede alcuna collaborazione di alcun tipo, siano essi dipendenti, collaboratori o, appunto familiari.

    Ciao
    Beh, ma il fatto che il soggetto non abbia i requisiti non viene sanato dal fatto che in ditta un soggetto coi requisiti ci sarebbe? Forse darebbe problema invece a livello di albo artigiani? E' proprio obbligatorio che sia il titolare, ad essere responsabile tecnico?
    In verità mi duole dire che l'impresa familiare dovrebbe essere prevista anche per i minimi, ma l'imposta sostitutiva la paga tutta il titolare. Almeno, così risulterebbe, ma vado a memoria, anche dalla circ. 17/2012.
    A questo punto, però si tratta di considerazioni oziose, perchè se l'operazione è elusiva non è mai conveniente farla!
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  8. #8
    Donatocdl è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    886

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da La matta Visualizza Messaggio
    Beh, ma il fatto che il soggetto non abbia i requisiti non viene sanato dal fatto che in ditta un soggetto coi requisiti ci sarebbe? Forse darebbe problema invece a livello di albo artigiani? E' proprio obbligatorio che sia il titolare, ad essere responsabile tecnico?
    In verità mi duole dire che l'impresa familiare dovrebbe essere prevista anche per i minimi, ma l'imposta sostitutiva la paga tutta il titolare. Almeno, così risulterebbe, ma vado a memoria, anche dalla circ. 17/2012.
    A questo punto, però si tratta di considerazioni oziose, perchè se l'operazione è elusiva non è mai conveniente farla!
    Vabbò...mi arrendo!!!
    Se potessi ti renderei intelligente 5 minuti per farti capire quanto sei idiota!

Discussioni Simili

  1. Infortunio artigiano - contribuente minimo
    Di DAFNE1982 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-02-12, 09:09 PM
  2. artigiano e reddito impresa
    Di alessio72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-05-09, 11:57 AM
  3. 5% collaboratore familiare impresa familiare
    Di n.menk nel forum Studi di settore e I.S.A.
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-09-08, 02:02 PM
  4. rimborsi spese impresa individuale (artigiano)
    Di StefanoPadova nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-05-08, 11:42 PM
  5. artigiano che diventa collaboratore in impresa familiare
    Di marinoluca77 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-02-08, 12:35 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15