Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Nuovo regime forfettario 2016 chiarimenti

  1. #1
    perrokal è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    1

    Predefinito Nuovo regime forfettario 2016 chiarimenti

    Buonasera.
    Sono architetto regolarmente iscritta all albo.
    Ho aperto partita iva nel 2009 e sono sempre stata in regime dei minimi con gestione separata inps perché anche dipendente privata.
    Ad agosto 2015 ho compiuto 35 anni per cui il vecchio regime dei minimi sarebbe comunque terminato
    Nel 2015 è terminato anche il mio rapporto di lavoro da dipendente per cui ora mi trovo ad essere libero professionista a tutti gli effetti con inarcassa ecc.

    Nel mio caso posso aderire al nuovo regime forfettario 2016?
    Sono molto confusa perché taluni mi dicono si assolutamente ed altri il contrario.

    Grazie

  2. #2
    MrDike è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    683

    Predefinito

    Assolutamente sì, se in possesso di tutti i requisiti di legge.

  3. #3
    Greenskyline è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    39

    Question Qualche chiarimento in più

    Buongiorno a Tutti mi unisco in coda per sottoporVi alcuni dubbi.

    - E' operativo al 1000 per 1000 da subito o mancano ancora i decreti attuativi?

    - Le spese di formazione si possono dedurre? Se si in quale limite?

    - I costi di dipendenti e/o collaboratori, entro i 5.000, si possono dedurre o no? O si possono solo sostenere?

    - La riduzione Inps del 35% andrà restituita all'INPS o "è a perdere"?

    - Se sforo del 50% i 30.000 per l'anno in corso resto nel forfettario e solo dall'anno successivo passo a ordinario?

    - Devo fare il mio 740 personale per pagare altre imposte su quanto percepito?

    Grazie a Tutti e buon weekend

    A

  4. #4
    infofattura è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    242

    Predefinito

    Buongiorno @Greenskyline

    Rispondo alle sue domande:
    1) Il regime forferario è operativo e tutti vi possono accedere se hanno i requisiti (il regime dei minimi è stato abrogato dunque non esiste piu)
    2) No non si possono dedurre spese, solo inps pagata è deducibile, non è concessa nessun'altra forma di deduzione dal reddito imponibile che sara calcolato con delle % di redditivita stabilite in base al codice ateco della sua attivita.
    3) No sono sono ammesse deduzione di spese e costi aziendali ad eccezione dell'inps pagata.
    4) La riduzione deve essere richiesta ogni anno all'inps tramite domanda telematica è riduce solo il minimale inps artigiani/commercianti del 35%, per la gestione separata non esiste e non è applicabile.
    5) Quello aspetto riguardava il regime dei minimi che è stato abrogato, nel regime forfetario se sfora dall'anno successivo andra in ordinario.
    6) Dovra presentare il modello unico per calcolare le imposte ed eventuale quota inps superato il minimale.

    Si consulti su internet la tabella con le % di redditivita e valuti se con i suoi costi aziendali le conviene aderire, dato che non potra dedurre nulla ad accezione dell'inps è da valutare la convenienza e si faccia fare una proiezione del risultato dal suo commercialista.

    Un Saluto

  5. #5
    Greenskyline è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da infofattura Visualizza Messaggio
    Buongiorno @Greenskyline

    Rispondo alle sue domande:
    1) Il regime forferario è operativo e tutti vi possono accedere se hanno i requisiti (il regime dei minimi è stato abrogato dunque non esiste piu)
    2) No non si possono dedurre spese, solo inps pagata è deducibile, non è concessa nessun'altra forma di deduzione dal reddito imponibile che sara calcolato con delle % di redditivita stabilite in base al codice ateco della sua attivita.
    3) No sono sono ammesse deduzione di spese e costi aziendali ad eccezione dell'inps pagata.
    4) La riduzione deve essere richiesta ogni anno all'inps tramite domanda telematica è riduce solo il minimale inps artigiani/commercianti del 35%, per la gestione separata non esiste e non è applicabile.
    5) Quello aspetto riguardava il regime dei minimi che è stato abrogato, nel regime forfetario se sfora dall'anno successivo andra in ordinario.
    6) Dovra presentare il modello unico per calcolare le imposte ed eventuale quota inps superato il minimale.

    Si consulti su internet la tabella con le % di redditivita e valuti se con i suoi costi aziendali le conviene aderire, dato che non potra dedurre nulla ad accezione dell'inps è da valutare la convenienza e si faccia fare una proiezione del risultato dal suo commercialista.

    Un Saluto
    Grazie infinite della Sua risposta, ora é tutto più chiaro.

    - Per il codice ho scelto ATECO 62 (elaborazione dati), categoria Inps artigiani/commercianti, e quindi con detrazione, é corretto?
    - I contributi INPS li pago su 30.000, quindi 30.000*22,65%(commercianti)*35%=4.416,75 che pagherò tutti insime l'anno successivo, insieme all'acconto del nuovo anno
    - L'imposta sostitutiva sarà 30.000*67% (per il codice Ateco 62)=20.100, da qui tolgo i contributi INPS 20.000-4.416,75=15.683,75*5% (perché start up)=784,16.
    E' corretto?
    - Poi presento l'Unico e qui dovrò ancora pagare altre imposte personali, come se fosse un "reddito d'impresa"?, é qui che non capisco?

    Grazie 1000 e buona serata

    A

    Buona serata

    A
    Ultima modifica di Greenskyline; 05-02-16 alle 05:45 PM

  6. #6
    infofattura è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    242

    Predefinito

    Buonasera @Greenskyline

    Primo consiglio di rivolga da un commercialista che la possa assistere, le domande esposte fanno capire che ha tanti dubbi e per gestire una partita iva è fondamentale conoscere bene gli aspetti fiscali.

    Rispondo alle sue domande:
    -) La categoria Inps artigiani/commercianti prevede il minimale inps dunque ogni 3 mesi dovra pagare 903 euro di inps (si chiama minimale) e trovera i codici nel sito inps le scadenze sono 16/05 - 20/08 - 15/11 - 16/02 e vanno pagati anche se ha reddito 0.
    I contribuente forfetari possono chiedere tramite apposita domanda la riduzione del 35% dell'importo del minimale inps.

    -) Inps 903x4 sono fissi minimale + se supera circa 15500 euro di reddito dovra pagare un 23% circa aggiuntivo a titolo di contributi inps eccedente il minimale, inps eccedente il minimale (codici CP) si calcola sul reddito prodotto (lo calcolera il commercialista)

    -) Scadenza inps minimale 16/05 - 20/08 - 15/11 - 16/02
    -) Scadenza imposta sostitutiva ed inps eccedente il minimale 16/06 e 30/11 (salvo proroghe)
    -) Scadenza diritto camerale 30 giorni dopo apertura partita iva e ogni anno entro il 16/06

    -) Imposta sostitutiva va pagata sia per l'anno passato e sia per l'anno in corso dunque a partire dal secondo anno dovra pagare il saldo dell'anno precedente + acconto per l'anno in corso (si paga l'acconto sulle imposte e anche sull'inps eccedente il minimale)

    Dunque il primo anno non avra imposta sostitutiva da pagare ma dal secondo anno dovra pagare il saldo dell'anno precedente + acconto pari al 100% per l'anno in corso (si paga doppiamente e poi si fanno i conteggi finali per i saldi)

    -) Le occorre anche una pec (casella di posta certificata) oramai obbligatoria per iscrizione al registro delle imprese.

    Il modello unico non richiede ulteriori imposte oltre all'imposta sostitutiva + eventuale inps eccedente il minimale + eventuali acconti.

    Perdoni la lunghezza ma spiegare un poche righe la contabilita non è facile per questo le consiglio un buon commercialista che possa seguirla e spiegarle i vari adempimenti.

    Un Saluto

  7. #7
    Greenskyline è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    39

    Predefinito

    E' fantastico e troppo gentile, la ringrazio, tutto chiarissimo....

    L'unica cosa che pensavo che che il minimale Inps fosse stato tolto, ma poco male....

    Buon weekend

    A

  8. #8
    f.marini è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Buonasera,
    sono ingegnere e sto valutando la convenienza di passare al nuovo regime. Ho però un dubbio riguardo il calcolo dei contributi previdenziali, che nel mio caso vengono pagati ad INARCASSA: l'imponibile su cui calcolare tali contributi sarà l'onorario completo oppure l'onorario moltiplicato per il coefficiente di redditività (nel mio caso pari al 78%)? Qualcuno ha informazioni in merito?
    Grazie a tutti.

  9. #9
    f.marini è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Altra domanda/osservazione: sul sito dell'Agenzia delle Entrate è scritto che rimangono valide le detrazioni per carichi di famiglia, quindi rimarrebbero le detrazioni relative ai familiari a carico. Se ho capito bene sono le uniche detrazioni che restano (oltre ai contributi previdenziali), quindi vanno perse spese mediche, interessi passivi del mutuo, detrazioni per lavori di riqualificazione energetica ecc.

  10. #10
    Greenskyline è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da f.marini Visualizza Messaggio
    Altra domanda/osservazione: sul sito dell'Agenzia delle Entrate è scritto che rimangono valide le detrazioni per carichi di famiglia, quindi rimarrebbero le detrazioni relative ai familiari a carico. Se ho capito bene sono le uniche detrazioni che restano (oltre ai contributi previdenziali), quindi vanno perse spese mediche, interessi passivi del mutuo, detrazioni per lavori di riqualificazione energetica ecc.

    speriamo di no, altrimenti non converrà mai!!
    Aspettiamo comunicazioni dai Guru, merci

Discussioni Simili

  1. Professionista - Passaggio da regime vantaggio (minimi) a forfettario 2016
    Di clagio nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 13-05-16, 08:35 AM
  2. Passaggio da minimi 2013 a nuovo forfettario 2016: si può?
    Di denobilif nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-01-16, 05:25 PM
  3. Conviene il nuovo regime forfettario del 2016?
    Di nadia nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-01-16, 02:17 PM
  4. regime forfettario 2016: vecchi o nuovi limiti?
    Di lauramanci nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-01-16, 06:46 PM
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 01-09-15, 01:30 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15