Salve a tutti,
vorrei gentilmente qualche chiarimento su una certa situazione familiare per capire fiscalmente cosa succede.
Ipotizzando una coppia di persone, marito e moglie in regime di separazione dei beni, il marito ha intestato una casa dove ha residenza, la moglie ha intestata altra casa dove ha residenza ma ha domicilio presso la casa intestata al marito.
Ora supponendo che la casa intestata alla moglie sia sufficientemente grande da poterne affittare una stanza (diciamo un bilocale di 70 mq), per far si che la moglie possa mantenere li la residenza, i dubbi sono:

1)Se la moglie mantiene nella casa a lei intestata solo la residenza ma non il domicilio deve pagare l'IMU?
2)Se la moglie mantiene nella casa a lei intestata la residenza e decide di affittarla mantenendo ad uso proprio una stanza, più ovviamente cucina e bagno deve pagare imu? Se si totalmente o parzialmente?
3)Se la moglie spostasse la residenza nella casa intestata al marito, indipendentemente o meno dal fatto che affitterebbe quella a lei intestata, andrebbe incontro a qualche maggiorazione di tassazione?

Vi ringrazio anticipatamente per il preziosissimo supporto