Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Acquisto Immobile

  1. #1
    TRE PULCI2 è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    93

    Predefinito Acquisto Immobile

    Salve,
    eccomi nuovamente qua a parlare di immobili! Ma ho un grande dubbio, solo voi mi potete aiutare........
    Un'impresa di costruzioni nel 2003 cede senza prelimirare scritto una civile abitazione per cui inizia a fatturare gli acconti ricevuti, con I.V.A. al 4% (prima casa) sino al famoso D.L. 223 del Luglio 2006, per gli acconti successivi a tale data ha emesso fatture esenti ai sensi dell'articolo 8-bis del D.P.R. 633/72, ovviamente lasciando sospesi i ricavi per imputarli all'esercizio di definizione dell'atto di vendita.
    Ora è arrivato il momento di fare questo benedetto atto ed un grande dubbio mi avvolge..... L'importo di vendita, concordato nel 2003, verrà oggi assoggettato solo all'imposta di registro per intero, visto che per gli immobili il momento impositivo è la stipula dell'atto di cessione.... Per evitare di far pagare all'acquirente, per gli importi fatturati precedentemente al Luglio 2006, sia l'IVA che l'imposta di registro, posso emettere delle note di variazione, ai sensi dell'articolo 26 del D.P.R. 633/72?
    Il termine di un anno indicato nell'articolo 26 D.P.R. 633/72, per gli immobili decorre dalla stipula dell'atto o dal momento in cui è sorto l'obbligo, in questo caso incasso di acconti?
    Mi sembra assurdo che su parte del valore dell'immobile si debba pagare sia l'IVA che l'imposta di registro!!!!
    Mi auitate perfavore!? Grazie.

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,005

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da TRE PULCI2 Visualizza Messaggio
    Per evitare di far pagare all'acquirente, per gli importi fatturati precedentemente al Luglio 2006, sia l'IVA che l'imposta di registro, posso emettere delle note di variazione, ai sensi dell'articolo 26 del D.P.R. 633/72?
    Il termine di un anno indicato nell'articolo 26 D.P.R. 633/72, per gli immobili decorre dalla stipula dell'atto o dal momento in cui è sorto l'obbligo, in questo caso incasso di acconti?
    A mio parere non è possibile.

    Così come il momento impositivo per gli immobili è la stipula dell'atto, è anche vero che se vengono emesse fattura in epoca anteriore, il momento impositivo viene considerato quello di emissione.
    Quindi il discorso dell'anno per la nota di credito a mio parere non c'entra.

    ciao

  3. #3
    TRE PULCI2 è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    93

    Predefinito

    Dunque per l'importo fatturato precedentemente al Luglio 2006 si paga sia l'iva che l'imposta di registro?!
    Ma che cavolo di legge è!!!??

  4. #4
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Vedi circolare 12/E del marzo 2007. C'è il caso tuo analizzato. Risposta n° 3
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  5. #5
    TRE PULCI2 è offline Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    93

    Predefinito

    Grazie... siete degli angeli!!!

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,005

    Predefinito

    Riporto uno stralcio

    Tuttavia, per evitare la duplice tassazione delle cessioni di immobili
    che hanno scontato l'Iva in sede di pagamento dell'acconto di corrispettivo
    e che risultano assoggettate ad imposta proporzionale di registro all'atto
    del trasferimento per effetto delle modifiche introdotte, nel corso del
    perfezionamento del contratto, dall'art. 35 del sopra richiamato
    decreto-legge, si deve ritenere che l'imposta proporzionale di registro si
    applichi su una base imponibile, considerata al netto dell'acconto già
    assoggettato ad Iva
    (il medesimo criterio deve essere adottato anche nella
    ipotesi in cui entro i quattro anni successivi alla ultimazione del
    fabbricato sia pagato l'acconto in regime di imponibilità ad Iva, e,
    successivamente, sia pagato il restante corrispettivo, in regime di
    esenzione).

Discussioni Simili

  1. Acquisto immobile srl
    Di Tasselhoof nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16-02-11, 11:41 AM
  2. Acquisto immobile
    Di babycommercialista nel forum Altri argomenti
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 29-06-09, 11:36 AM
  3. Acquisto Immobile C6
    Di falmur nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-06-08, 06:03 PM
  4. Acquisto Immobile
    Di TRE PULCI2 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-05-08, 10:12 AM
  5. acquisto immobile
    Di gaeconta nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-08-07, 06:59 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15