Buongiorno a tutti ... cosa consigliare ad un agente di commercio che vuole iniziare l'attività?
...
così su due piedi io consiglierei di partire con il regime forfetario ...
15% di imposta sostitutiva (5% i primi 5 anni?) + no iva + inps ridotto di 1/3 senza fissi + no contabilità + no studi di settore + no irap ...
se superiamo le soglie il primo anno passiamo a regime normale dal secondo e sfruttiamo il primo anno ....
questo anche se l'agente recupera l'80% dei costi auto e se con il forfetario non si "recuperano" le spese ...
secondo me in ogni caso conviene partire con il forfetario...
salvo grosse detrazioni personali 50 o 65 o mutui prima casa ... ma comunque la vedo dura sfruttare la convenienza con un regime normale ...
in linea di massima conviene sempre partire con il forfetario (salvo ad esempio casi in cui vi siano grossi acquisti merci e comunque siano previsti anni di pareggio o perdita ... o quasi) soprattutto quando trattasi di servizi che tante volte danno tutto utile ... salvo simulare lo sfruttamento di grosse detrazioni d'imposta personali ...
qualcuno ha altri appunti da inserire nei ragionamenti? consigli?