Risultati da 1 a 10 di 10
Like Tree2Likes
  • 1 Post By Enrico Larocca
  • 1 Post By Enrico Larocca

Discussione: Bonus 600 euro amministratori srl con solo compenso

  1. #1
    cucci cucci è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    153

    Predefinito Bonus 600 euro amministratori srl con solo compenso

    Buongiorno a tutti,
    Spetta il bonus ad un amministratore di srl che ha solo compenso e non è iscritto a gestioni AGO (artigiani e commercianti)
    Grazie in anticipo

  2. #2
    Maxtooney è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    18

    Predefinito

    Sarà iscritto alla gestione separata allora come co.co.co

  3. #3
    cucci cucci è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    153

    Predefinito

    si.

    nell'approfondimento della fondazione cdl fa intendere che non ne hanno diritto ai 600 euro

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,719

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cucci cucci Visualizza Messaggio
    si.

    nell'approfondimento della fondazione cdl fa intendere che non ne hanno diritto ai 600 euro
    Chi è iscritto alla Gestione Separata perchè amministratore senza partita IVA ha diritto all'indennità. Lo dice chiaramente l'art. 28 del D.L. 18/2020. Anche la Circ. INPS n. 49/2020 conferma il diritto all'indennità per coloro che sono iscritti nella gestione separata in ragione dei redditi da collaborazioni coordinate e continuative.
    Ultima modifica di Enrico Larocca; 02-04-20 alle 09:57 PM
    Bomber likes this.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    mmcc è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Parma
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cucci cucci Visualizza Messaggio
    si.

    nell'approfondimento della fondazione cdl fa intendere che non ne hanno diritto ai 600 euro
    Vero. La fondazione CDL ritiene di no. Comunque la questione è molto controversa. Io direi che secondo lo spirito della legge dovrebbero rientrare nel bonus, però l'interpretazione prevalente è che non ci rientrino. Si spera che esca un'interpretazione ufficiale.
    Riporto un altro commento che escluderebbe il bonus per gli amministratori (ovviamente se non iscritti anche alla gestione INPS artigiani/commercianti)

    Gli amministratori di società
    In base a quanto sancito dalla Cassazione a Sezioni unite (sentenza numero 1545/2017), il rapporto esistente tra amministratore e società non rientra tra i rapporti di co.co.co trattandosi di un rapporto “societario”. Pertanto questi soggetti sembrerebbero esclusi dall’indennità.

  6. #6
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,719

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mmcc Visualizza Messaggio
    Vero. La fondazione CDL ritiene di no. Comunque la questione è molto controversa. Io direi che secondo lo spirito della legge dovrebbero rientrare nel bonus, però l'interpretazione prevalente è che non ci rientrino. Si spera che esca un'interpretazione ufficiale.
    Riporto un altro commento che escluderebbe il bonus per gli amministratori (ovviamente se non iscritti anche alla gestione INPS artigiani/commercianti)

    Gli amministratori di società
    In base a quanto sancito dalla Cassazione a Sezioni unite (sentenza numero 1545/2017), il rapporto esistente tra amministratore e società non rientra tra i rapporti di co.co.co trattandosi di un rapporto “societario”. Pertanto questi soggetti sembrerebbero esclusi dall’indennità.
    L'amministratore è iscritto alla Gestione separata e questa è l'unica condizione richiesta ai fini dell'accesso all'indennità dalla norma e confermata dalla circolare dell'INPS.

    È la norma che ne stabilisce il diritto o l'inesistenza del diritto, non certo una sentenza.
    c.t. likes this.

  7. #7
    mmcc è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Parma
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Chi è iscritto alla Gestione Separata perchè amministratore senza partita IVA ha diritto all'indennità. Lo dice chiaramente sia l'art. 28 del D.L. 18/2020. Anche la Circ. INPS n. 49/2020 conferma il diritto all'indennità per coloro che sono iscritti nella gestione separata in ragione dei redditi da collaborazioni coordinate e continuative.
    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    L'amministratore è iscritto alla Gestione separata e questa è l'unica condizione richiesta ai fini dell'accesso all'indennità dalla norma e confermata dalla circolare dell'INPS.

    È la norma che ne stabilisce il diritto o l'inesistenza del diritto, non certo una sentenza.
    Sono felice di vedere che c'è chi ha certezze assolute su una questione dove il resto d'Italia esprime dubbi. Premetto anche che io personalmente condivido il tuo pensiero, se non altro per questioni di "interpretazione sistematica" della norma (espressione che da un po' di tempo va di moda). Però la realtà è che attualmente le interpretazioni prevalenti e anche di una certa autorevolezza (la Fondazione dei Consulenti del Lavoro non è che sia proprio composta da incompetenti) sostengono il contrario.
    L'art. 28 del DL 18/2020 che citi in realtà tratta dell'indennità di 600 ero relativa ai lavoratori iscritti all'AIGO, che non c'entrano con la fattispecie che trattiamo in questo thread. L'articolo che ci interessa è invece il n. 27 che dice testualmente che l'indennità di 600 euro spetta: "Ai liberi professionisti titolari di partita iva attiva alla data del 23 febbraio 2020 e ai lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla medesima data, iscritti alla Gestione separata di cui all'articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335" (La circolare INPS citata non dice molto di più).
    E' evidente che se vale la sentenza della Cassazione numero 1545/2017 (oltretutto a sezioni unite) che stabilisce che il rapporto esistente tra amministratore e società non rientra tra i rapporti di co.co.co trattandosi di un rapporto “societario”, il dubbio che tali amministratori non abbiano diritto all'indennità è più che legittimo.
    In definitiva o esce un'interpretazione ufficiale o il dubbio resta.

  8. #8
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,719

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mmcc Visualizza Messaggio
    Sono felice di vedere che c'è chi ha certezze assolute su una questione dove il resto d'Italia esprime dubbi. Premetto anche che io personalmente condivido il tuo pensiero, se non altro per questioni di "interpretazione sistematica" della norma (espressione che da un po' di tempo va di moda). Però la realtà è che attualmente le interpretazioni prevalenti e anche di una certa autorevolezza (la Fondazione dei Consulenti del Lavoro non è che sia proprio composta da incompetenti) sostengono il contrario.
    L'art. 28 del DL 18/2020 che citi in realtà tratta dell'indennità di 600 ero relativa ai lavoratori iscritti all'AIGO, che non c'entrano con la fattispecie che trattiamo in questo thread. L'articolo che ci interessa è invece il n. 27 che dice testualmente che l'indennità di 600 euro spetta: "Ai liberi professionisti titolari di partita iva attiva alla data del 23 febbraio 2020 e ai lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla medesima data, iscritti alla Gestione separata di cui all'articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335" (La circolare INPS citata non dice molto di più).
    E' evidente che se vale la sentenza della Cassazione numero 1545/2017 (oltretutto a sezioni unite) che stabilisce che il rapporto esistente tra amministratore e società non rientra tra i rapporti di co.co.co trattandosi di un rapporto “societario”, il dubbio che tali amministratori non abbiano diritto all'indennità è più che legittimo.
    In definitiva o esce un'interpretazione ufficiale o il dubbio resta.
    Io non esprimo certezze. Ribadisco quello che l’art. 28 del Decreto Cura Italia stabilisce letteralmente e l’interpretazione ufficializzata con la Circ. INPS n. 49/2020, che è l’Ente previdenziale che valuterà le domande che saranno presentate.

    Non esprimo nessuna valutazione su altre interpretazioni che seppur autorevoli, a mio giudizio, non tengono conto del testo di legge varato.

    Se questi rapporti non sono come dice la Cassazione rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, perché sono sottoposti alla contribuzione obbligatoria prevista per la Gestione Separata che è l’elemento che farebbe scattare il diritto ?

    Tutto qui.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  9. #9
    mmcc è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Parma
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Io non esprimo certezze. Ribadisco quello che l’art. 28 del Decreto Cura Italia stabilisce letteralmente e l’interpretazione ufficializzata con la Circ. INPS n. 49/2020, che è l’Ente previdenziale che valuterà le domande che saranno presentate.

    Non esprimo nessuna valutazione su altre interpretazioni che seppur autorevoli, a mio giudizio, non tengono conto del testo di legge varato.

    Se questi rapporti non sono come dice la Cassazione rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, perché sono sottoposti alla contribuzione obbligatoria prevista per la Gestione Separata che è l’elemento che farebbe scattare il diritto ?

    Tutto qui.
    Concordo con tutto quello che hai scritto, però una precisazione ufficiale non sarebbe male averla. Inoltre non mi è chiaro quali conseguenze ci siano qualora si richieda il contributo senza averne diritto, a parte ovviamente la richiesta di restituzione qualora (come ritengo probabile) l'INPS non provveda a fare una valutazione delle domande prima dell'erogazione.

  10. #10
    patrizio_rio è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Sempre su questo argomento: "Bonus 600 euro amministratori srl con solo compenso", nel caso in cui il socio iscritto alla gestione separata come co.co.co , in questi mesi :
    1- continua a lavorare (essendo socio) ma non percepisce il compenso
    oppure
    2- continua a lavorare (essendo socio) ma percepisce un compenso ridotto
    ha diritto comunque al Bonus 600 euro oppure ci sono limitazioni che riguardano l'attività lavorativa e/o il compenso percepito ?
    Grazie

Discussioni Simili

  1. Compenso amministratori di srl artigiana
    Di UFFA!!! nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 16-04-15, 03:47 PM
  2. Compenso amministratori?
    Di pinoto nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-11-10, 09:28 AM
  3. Dubbio compenso amministratori
    Di mt-gin@libero.it nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-11-10, 12:01 PM
  4. Compenso agli amministratori
    Di tonyp nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-02-09, 12:20 PM
  5. compenso amministratori snc
    Di ricnic nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-02-08, 03:23 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15