Risultati da 1 a 4 di 4
Like Tree1Likes
  • 1 Post By LONGBOARD

Discussione: Sospensione versamenti per società immobiliaria che non riceve canoni

  1. #1
    Valentino70 è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    63

    Predefinito Sospensione versamenti per società immobiliaria che non riceve canoni

    Una società (Srl contabilità ordinaria) che ha un immobile locato con regolare contratto di locazione a una impresa ma non ha percepito il fitto attivo ne di marzo ne tantmeno lo riceverà ad aprile.
    Può usufruire della sospensione del versamento Iva di marzo al 30 giugno , visto il calo oltre il 33% rispetto allo stesso mese 2019, oppure dato il contratto registrato oltre che essere imponibile ai fini reddituali il mancato compenso deve anche essere versato ai fini iva senza possibilità di sospensione ?
    Vi ringrazio per i vostri pareri.

  2. #2
    LONGBOARD è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    344

    Predefinito

    L'ipotesi è quella di una società immobiliare con un solo immobile (occorrerebbe ulteriore dettaglio....)
    La debenza dell'iva relativa al canone presuppone che sia stata emessa fattura per il periodo di marzo 2020, ancorchè non sia stata incassata. Si ipotizza che vi sia dunque fatturato e che quindi non ci sia stata diminuzione rispetto allo stesso periodo di marzo 2019.
    Ergo niente rinvio dei versamenti. Normalmente però la fattura viene emessa per le locazioni ad avvenuto incasso, non essendovene l'obbligo per i canoni solo maturati. Se questa è la fattispecie verificatasi, quindi solo maturazione e non incasso, l'esistenza del contratto di locazione e della maturazione per competenza del ricavo non comporta la maturazione dell'iva relativa in mancanza dell'emissione della fattura: la sospensione è applicabile agli eventuali altri tributi contemplati del decreto legge.

  3. #3
    Fabio291067 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Quindi, per un agente di commercio cha ha incassato a Marzo una fattura relativa alle provvigioni di Gennaio, questa fattura di Marzo non conta ai fini del calcolo del calo di fatturato, poiché le provvigioni di Marzo saranno fatturate e incassate nel mese di Maggio e sono queste ultime ad essere comparate con il fatturato stesso mese del 2019...E' corretto??
    Grazie!

  4. #4
    LONGBOARD è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    344

    Predefinito

    Vanno paragonati i fatturati, cioè le fatture emesse nel periodo di marzo 2020 rispetto a quelle emesse nel mese di marzo 2019.
    Il momento dell'incasso è irrilevante per l'iva che risulta dovuta anche se non incassata. Quindi provvigioni maturate a gennaio e fatturate a gennaio non fanno parte del fatturato di marzo anche se sono state incassate a marzo. Se invece le provvigioni sono maturate a gennaio, ma la fattura coincidente con l'incasso è emessa a marzo sono ricomprese nella base di calcolo.
    Fabio291067 likes this.

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-02-17, 05:52 PM
  2. Versamenti soci V/s la società
    Di studiorobersi nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-03-11, 06:46 PM
  3. versamenti in società controllata
    Di fabrizio nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-05-08, 01:28 PM
  4. società in liquidazione e versamenti F24
    Di ANATOJ nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-03-08, 08:32 PM
  5. versamenti con società in liquidazione
    Di ica nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-02-07, 06:51 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15