Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Fattura Elettronica: le nuove specifiche

  1. #1
    DrowningPool è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2018
    Messaggi
    48

    Predefinito Fattura Elettronica: le nuove specifiche

    Ennesima "complicazione affari semplici"... così magari uno sbaglia e...

    1) Io, professionista con regime di cassa, ad oggi ho operato in questo modo... emetto un avviso di parcella cartaceo (zero valore fiscale, perché appunto cartaceo) la cui funzione è soltanto quella di dire al cliente "pagami"... nel momento in cui il cliente mi paga (data di accredito del bonifico o data dell'assegno) il giorno stesso emetto la F.E. con la data del pagamento, inserendo in parcella il richiamo "rif. avviso di parcella bla bla bla" (coincidente con la causale del bonifico)...

    Operando in questo modo, dal prossimo 1 Gennaio, devo usare il codice TD24 al posto di TD06 ? Oppure visto che comunque la emetto lo stesso giorno del pagamento va bene TD06 ?

    2) Alcune mie parcelle sono emesse in esenzione IVA in virtù di dichiarazione di intento. Sino ad oggi ho usato il codice N3 per il totale imponibile ed il codice N1 per i 2 euro di marca da bollo virtuale.

    A quanto ho capito questi codici, dal prossimo 1 Gennaio, devono diventare rispettivamente N3.5 ed N2.2 ?

    3) A volte capita che l'importo indicato nell'avviso di parcella mi venga pagato in più momenti. In quel caso devo comunque usare il codice TD24 perché il codice TD03 si applica solo alle fatture. Vero ?

    Grazie per l'aiuto.
    Ultima modifica di DrowningPool; 21-12-20 alle 07:34 AM

  2. #2
    Franco_Negro è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2020
    Località
    Asti, Piemonte
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Buongiorno,
    In merito alla sua questione, in teoria i nuovi codici di tipo documento (da TD16 in poi) si possono già utilizzare dal 1 ottobre 2020.
    Ma al di là di questo, esistono due tipologie di fatture differite:

    TD24 si applica per fatture differite collegate a beni e servizi per cui esistono DDT o documenti equipollenti (rif. art 21, 4° comma, lett. a, del DPR 633/72) da inviare allo SDI entro i primi 15 giorni del mese successivo.

    TD25 è anche Fattura differita in seguito a cessione di beni e servizi come intermediario (lett. b dello stesso art. DPR).

    Il suo caso, in effetti, si prefigura di piu' come Fattura differita a seguito di DDT (TD24), se il suo documento, che lei definisce "pagami", si puo' intendere come un documento DDT, ma in tal caso dovrebbe riportarlo in Fattura con una sua opportuna codifica.

    Il suggerimento piu' semplice, dato che il suo documento viene emesso senza attendere troppi giorni, di continuare a usare il TD06.
    Ma la mia è ovviamente solo una interpretazione.
    Ultima modifica di Franco_Negro; 21-12-20 alle 10:15 PM

  3. #3
    DrowningPool è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2018
    Messaggi
    48

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Franco_Negro Visualizza Messaggio
    Il suggerimento piu' semplice, dato che il suo documento viene emesso senza attendere troppi giorni, di continuare a usare il TD06.
    Il software si comporta così. Anche il commercialista è di questo parere.

    Grazie

  4. #4
    MarcoSat è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2021
    Località
    Roma
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Ho commesso un errore. Grazie, lo sistemo io.

  5. #5
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    9,074

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Franco_Negro Visualizza Messaggio
    Buongiorno,
    In merito alla sua questione, in teoria i nuovi codici di tipo documento (da TD16 in poi) si possono già utilizzare dal 1 ottobre 2020.
    Ma al di là di questo, esistono due tipologie di fatture differite:

    TD24 si applica per fatture differite collegate a beni e servizi per cui esistono DDT o documenti equipollenti (rif. art 21, 4° comma, lett. a, del DPR 633/72) da inviare allo SDI entro i primi 15 giorni del mese successivo.

    TD25 è anche Fattura differita in seguito a cessione di beni e servizi come intermediario (lett. b dello stesso art. DPR).

    Il suo caso, in effetti, si prefigura di piu' come Fattura differita a seguito di DDT (TD24), se il suo documento, che lei definisce "pagami", si puo' intendere come un documento DDT, ma in tal caso dovrebbe riportarlo in Fattura con una sua opportuna codifica.

    Il suggerimento piu' semplice, dato che il suo documento viene emesso senza attendere troppi giorni, di continuare a usare il TD06.
    Ma la mia è ovviamente solo una interpretazione.
    Il codice TD da utilizzare per la fatturazione differita da pro-forma è TD24 così come stabilito dall’art. 21, co. 4 let. a); mentre il TD25 va utilizzato nella fatturazione differita prevista dalla successiva lettera b) dello stesso articolo che tratta il caso della cessione di beni con consegna eseguita direttamente al cliente terzo dal fornitore dell’acquirente. Si tratta di vendita in triangolazione nel secondo caso.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. Fondo perduto e Specifiche Esclusioni -
    Di maxgiordan nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-06-20, 08:24 AM
  2. Fattura Elettronica - Doppio saldo fattura da parte di un cliente abituale
    Di Maria Caterina nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-10-19, 05:35 PM
  3. Riduzione di adempimenti amministrativi e contabili per specifiche categorie di sogg
    Di roby nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-01-17, 05:27 PM
  4. Fattura elettronica - Programma gratis per la compilazione delle fatture elettronica
    Di ONAGAP nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 04-12-15, 11:57 AM
  5. Irap: deducibilità spese x consulenze specifiche per l'attività.
    Di G_ma_x nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-04-09, 06:21 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15