Pagina 8 di 8 PrimaPrima ... 6 7 8
Risultati da 71 a 78 di 78
Like Tree2Likes

Discussione: Software Fatturazione elettronica

  1. #71
    paolab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    3,871

    Predefinito

    provo ad accennare a beneficio di tutti che cosa ho capito di questo nuovo adempimento... così dove sbaglio mi aiutate e servirà magari a qualcuno per capire un pò di più...
    DECORRENZA OBBLIGO:
    - dal 6/6/2014 per le amministrazioni statali (scuole statali, caserme carabinieri, polizia, vigili fuoco, finanza, INPS, INAIL, ecc. ecc.)
    - dal 31/3/2015 per tutti gli enti locali, ad esempio i comuni
    IN COSA CONSISTE:
    semplificando molto, in tre cose:
    1) predisposizione della fattura in formato elettronico XML (non va bene PDF)
    2) invio all'ufficio unico centrale che raccoglie tutte le fatture e si chiama Sistema Di Interscambio, mediante Entratel o PEC o altri sistemi ben individuati
    3) obbligo di conservazione sostitutiva (con marca temporale, firma digitale ecc.)
    ***
    E SE UNO NON LA FA ELETTRONICA?
    risposta facile-facile... nessun problema: semplicemente quella fattura non sarà mai pagata! Quindi meglio fare bene, adeguarsi...
    ***
    CONSIGLIO: per queste fatture numerazione separata e registri sezionali (altrimenti scatta la conservazione sostitutiva per tutte le fatture anche quelle non PA)
    **
    PERIODO TRANSITORIO
    Le fatture CARTACEE alle amministrazioni statali aventi data fino al 5/6/2014 saranno ancora accettate e pagate, fino al 5/9/2014

  2. #72
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    243

    Predefinito

    aggiungo qualche nota
    Citazione Originariamente Scritto da paolab Visualizza Messaggio
    ...
    DECORRENZA OBBLIGO:
    - dal 6/6/2014 per le amministrazioni statali (scuole statali, caserme carabinieri, polizia, vigili fuoco, finanza, INPS, INAIL, ecc. ecc.)
    - dal 31/3/2015 per tutti gli enti locali, ad esempio i comuni
    Per info più precise su ogni ente, consultare indicepa.gov.it
    IN COSA CONSISTE:
    semplificando molto, in tre cose:
    1) predisposizione della fattura in formato elettronico XML (non va bene PDF diciamo che ci può essere necessità di allegare altri documenti e solo in questi casi il pdf può essere presente come allegato)
    2) invio all'ufficio unico centrale che raccoglie tutte le fatture e si chiama Sistema Di Interscambio, mediante Entratel (non mi risulta) o PEC o altri sistemi ben individuati (esistono alri 3 canali ma che devono essere preventivamente acccreditati, esistono ance intermediari che fanno la spedizione per conto dell'emittente)
    3) obbligo di conservazione sostitutiva (con marca temporale (no, basta il riferimeto temporale. la marca temporale è obbligatoria solo sul supporto finale di conservazone), firma digitale ecc.)
    ***
    E SE UNO NON LA FA ELETTRONICA?
    risposta facile-facile... nessun problema: semplicemente quella fattura non sarà mai pagata! Quindi meglio fare bene, adeguarsi...
    ***
    CONSIGLIO: per queste fatture numerazione separata e registri sezionali (altrimenti scatta la conservazione sostitutiva per tutte le fatture anche quelle non PA)
    **
    PERIODO TRANSITORIO
    Le fatture CARTACEE alle amministrazioni statali aventi data fino al 5/6/2014 saranno ancora accettate e pagate, fino al 5/9/2014

  3. #73
    L'avatar di roby
    roby è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Rimini, Italy
    Messaggi
    2,186

    Predefinito

    Grazie Claudio per i tuoi interventi!!

  4. #74
    Ire
    Ire è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    9

    Predefinito

    Pensiero: Ma se ad esempio dopo aver inviato la fattura nel formato XML decidessimo di "stamparne" l'equivalente cartaceo...dovremmo lo stesso provvedere ad conservazione digitale?

  5. #75
    chiccha è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    44

    Predefinito R: Software Fatturazione elettronica

    Citazione Originariamente Scritto da Ire Visualizza Messaggio
    Pensiero: Ma se ad esempio dopo aver inviato la fattura nel formato XML decidessimo di "stamparne" l'equivalente cartaceo...dovremmo lo stesso provvedere ad conservazione digitale?
    Sì, la fattura stampata non ha alcun valore.

  6. #76
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    243

    Predefinito

    Semplificazione
    E' stato pubblicato ieri un decreto che semplifica la conservazione digitale, elimina l'obbligo di spedire le impronte degli archivi, elimina l'obbligo di comunicare con lettera cartacea il pagamento dei bolli, elimina l'acconto sui bolli (unico pagamento entro 120 dalla fine esercizio), elimina il termine di 15 gg per la conservazione delle fatture.
    Riguardo questo ultimo aspetto (termine entro cui va completata la conservazione) la frase è la seguente
    "Il processo di conservazione di cui ai commi precedenti e' effettuato entro il termine previsto dall'art. 7, comma 4-ter, del
    decreto-legge 10 giugno 1994, n. 357, convertito con modificazioni dalla legge 4 agosto 1994, n. 489. "
    Andando sul pratico, fino a ieri le fatture andavano conservate con cadenza quindicinale (ogni 15 giorni ) e i registri e libri con cadenza annuale prendendo come termine ultimo i "90 giorni dal termine di invio della dichiarazione" cioè il 31/12.
    Questa nuova formulazione, a vostro parere, riporta la scadenza al 30/09 ?
    appurato che è sbagliata la norma riportata su WWW.NORMATTIVA.GOV.IT ,il termine rimane al 31/12 per cui una bella semplificazione.
    Ultima modifica di claudio.caprara; 27-06-14 alle 10:57 AM

  7. #77
    paolab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    3,871

    Predefinito

    Vero, ottime semplificazioni!
    Chiedo conferma di aver capito bene, in relazione a fatture "normali", non intendo quelle verso al PA ma quelle verso clienti ordinari.
    1) Possiamo fare fatture in PDF ed inviarle via mail ai clienti
    2) tutte le fatture dell'anno d'imposta 2014 fatte in PDF, non stampate su carta, in blocco:
    a) ai fini di una corretta generazione devono contenere la firma elettronica qualificata o firma digitale o firma basata su certificati Agenzia (quindi è possibile ad esempio a gennaio 2015 firmare elettronicamente un'unica cartella che contiene tutte le fatture emesse nel 2014?) (articolo 3)
    b) ai fini della corretta conservazione occorre inserire, entro il 31/12/2015, la marca temporale sull'unica cartella che contiene tutte le fatture emesse nel 2014 (articolo 3)
    3) non più obbligo impronta ma comunicazione attraverso unico (articolo 5)

  8. #78
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    243

    Predefinito

    SI su tutto però semplifica troppo il processo di conservazione.
    Non basta la cartella, ma occorre creare un volume di conservazione con: i documenti (files) le firme, i metadati di ricerca, e la chiusura finale da realizzare con un file di tipo UNI11386

Pagina 8 di 8 PrimaPrima ... 6 7 8

Discussioni Simili

  1. fatturazione elettronica
    Di ConsulTM nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-06-14, 02:01 PM
  2. Fatturazione elettronica
    Di Niccolò nel forum Altri argomenti
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 13-11-09, 04:32 PM
  3. Francia: fatturazione software aggiuntivo
    Di Zimmer nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-12-08, 11:08 AM
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-10-08, 09:30 AM
  5. Obbligo fatturazione elettronica
    Di Dotto2008 nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 24-04-08, 12:26 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15