Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2
Risultati da 11 a 17 di 17

Discussione: utilizzo della circolare n.5 del 23/1/08 contro accertamento da studi di settore

  1. #11
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ROBERTO5096 Visualizza Messaggio
    ........... uno spaccato di realtà al confronto della simpatica teoria
    Il diritto del contribuente ad avere applicata la legge davanti al Giudice lo chiami "teoria" ??

    E allora hanno ragione quelli che rtitengono di poter fare a meno dei commercialisti .... diamo tutto a lor, e diciamo: "fai tutto tu, tanto se poi ti beccano, magari qualche santo in paradiso lo trovi......"

    ciao

  2. #12
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    984

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Quando minacciano, minacciate anche voi, rilanciate la posta. Vi assicuro che quando si inizia a parlare di responsabilità patrimoniali per danno all'Erario, gli "amici" vengono a più miti consigli. Se poi la situazione del cliente non è quella che appare, occorre fare un arbitraggio e bisogna far capire al cliente che è meglio il male minore che quello maggiore. Se il cliente capisce è bene, altrimenti meglio rinunciare ad un cliente che aprioristicamente pensa in ogni caso che siete dei professionisti inconsistenti.

    Saluti
    Purtroppo occorre fare un calcolo di convenienza. Se non si ha nulla da perdere è la contabilità è formalmente corretta occorre arrivare sino in fondo come asserito da nzino67. Altrimenti bisogna valutare bene la situazione; comunque una cosa è certa: alle minacce occorre controbattere con altre minacce. Se ti va fammi sapere cosa hai deciso di fare.....
    Un saluto

  3. #13
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    120

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ROBERTO5096 Visualizza Messaggio
    per iscritto non lo metterà mai. E il mio cliente messo davanti al ricatto non credo voglia correre il rischio di subire accessi e verifiche. Anche perchè se apriamo il coperchio .....
    Ma non mi è piaciuto il clima arrogante del funzionario. Ma non posso mandare allo sbaraglio un cliente per ridere in faccia ad un pirla !
    E hai fatto benissimo: il cliente prima di tutto!

  4. #14
    ROBERTO5096 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    288

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Il diritto del contribuente ad avere applicata la legge davanti al Giudice lo chiami "teoria" ??

    E allora hanno ragione quelli che rtitengono di poter fare a meno dei commercialisti .... diamo tutto a lor, e diciamo: "fai tutto tu, tanto se poi ti beccano, magari qualche santo in paradiso lo trovi......"

    ciao
    Il diritto del cliente ad essere difeso diventa teoria quando il rischio di un danno maggiore è molto palpabile.
    Ovvio che in questo caso il cliente non è a posto altrimenti avrei attaccato senza scrupoli.
    E ovviamente lo sapeva già anche il funzionario.
    Ma le mani mi prudono molto quando rivedo la scena piena di arroganza e menefreghismo.
    Nel bel mezzo delle mie rimostranze ha risposto ad una telefonata personale e mi ha fatto assistere ad una bella chiacchierata su come era andato il capodanno e dove si sarebbero rivisti per un aperitivo.
    E' umiliante vedere il potere in mano ai pirla.
    Cosa fare ? Il diavoletto diceva di mandarlo a fan____ ma l'angioletto mi ricordava il nome del cliente.

  5. #15
    studiocontabileab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    PALERMO
    Messaggi
    941

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ROBERTO5096 Visualizza Messaggio
    Il diritto del cliente ad essere difeso diventa teoria quando il rischio di un danno maggiore è molto palpabile.
    Ovvio che in questo caso il cliente non è a posto altrimenti avrei attaccato senza scrupoli.
    E ovviamente lo sapeva già anche il funzionario.
    Ma le mani mi prudono molto quando rivedo la scena piena di arroganza e menefreghismo.
    Nel bel mezzo delle mie rimostranze ha risposto ad una telefonata personale e mi ha fatto assistere ad una bella chiacchierata su come era andato il capodanno e dove si sarebbero rivisti per un aperitivo.
    E' umiliante vedere il potere in mano ai pirla.
    Cosa fare ? Il diavoletto diceva di mandarlo a fan____ ma l'angioletto mi ricordava il nome del cliente.
    Potevi sempre riportargli qualche frase del tipo..CI VEDIAMO ALL'USCITA...!!!ifrase tipica di minaccia studentesca adolescenziale...

  6. #16
    ROBERTO5096 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    288

    Predefinito

    alla fine abbiamo accettato l'adeguamento .
    non posso biasimare il cliente per il quale il rischio di una verifica era troppo temuto.
    ora il tempo dirà se verrà mantenuta la promessa.
    Certo che la platealità con la quale il funzionario ha strappato davanti al cliente i riepiloghi degli anni successivi quasi a voler sottolineare che chiuderanno tutti gli occhi di cui sono in possesso è stata da una parte molto comica e dall'altra molto irritevole.
    Morale conclusiva : norme interpretazioni circolari ecc. servono a mettere per iscritto un mondo che è molto teorico mentre nella realtà il potere nelle mani di qualche pirla permette ai furbi di cavarsela e a qualche sfigato di subire un danno eccessivo. (il tutto sempre secondo me)

  7. #17
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    A volte poche cose come le espressioni dialettali rendono l'idea.
    Dalle mie parti si dice "U Signuruzzu u 'iuta".



    Citazione Originariamente Scritto da ROBERTO5096 Visualizza Messaggio
    alla fine abbiamo accettato l'adeguamento .
    non posso biasimare il cliente per il quale il rischio di una verifica era troppo temuto.
    ora il tempo dirà se verrà mantenuta la promessa.
    Certo che la platealità con la quale il funzionario ha strappato davanti al cliente i riepiloghi degli anni successivi quasi a voler sottolineare che chiuderanno tutti gli occhi di cui sono in possesso è stata da una parte molto comica e dall'altra molto irritevole.
    Morale conclusiva : norme interpretazioni circolari ecc. servono a mettere per iscritto un mondo che è molto teorico mentre nella realtà il potere nelle mani di qualche pirla permette ai furbi di cavarsela e a qualche sfigato di subire un danno eccessivo. (il tutto sempre secondo me)

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2

Discussioni Simili

  1. Circolare 23 15/07/13 Studi di Settore
    Di Oasis74 nel forum Studi di settore e I.S.A.
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-07-13, 07:40 PM
  2. Accertamento da studi di settore
    Di VIRGILIO77 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-05-12, 03:16 PM
  3. Ricorso contro studi di settore
    Di Maverik nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15-10-10, 05:12 PM
  4. studi di settore circolare n.58/2002
    Di paolo3350 nel forum Studi di settore e I.S.A.
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26-07-07, 04:24 PM
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30-10-06, 11:07 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15