Risultati da 1 a 8 di 8
Like Tree1Likes
  • 1 Post By La matta

Discussione: Gerico 2014

  1. #1
    micc52 è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    64

    Predefinito Gerico 2014

    Sono un insegnante di informatica delle superiori che svolge l' attività di libera professione.

    GERICO 2014 scaricato dal sito dell' agenzia delle entrate

    Compensi 15000
    Consumi 50
    Altre spese 50
    Ammortamenti 100
    Altri componenti negativi 100


    Risultato:

    Resa oraria per addetto COERENTE
    Rendimento lordo per addetto NON COERENTE
    Margine del professionista NON COERENTE
    Indice di copertura del costo per il godimento di beni di terzi e degli ammortamenti NON COERENTE
    Incidenza delle spese sui compensi COERENTE

    Come è possibile?

    Grazie

  2. #2
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,311

    Predefinito

    Non ho assolutamente presente cosa richieda lo studio (nè quale sia lo studio), ma è possibile che ritenga che, per un professionista che lavora tutto l'anno 40 ore alla settimana, 15.000 euro di compensi siano pochi? Però non so se si possano diminuire le settimane o le ore lavorative. Nè ho presente se sia possibile segnalare che si svolge anche un'altra attività fuori partita iva. Ma almeno è congruo?
    Enrico Larocca likes this.
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  3. #3
    Fr@ntic è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    560

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da La matta Visualizza Messaggio
    Non ho assolutamente presente cosa richieda lo studio (nè quale sia lo studio), ma è possibile che ritenga che, per un professionista che lavora tutto l'anno 40 ore alla settimana, 15.000 euro di compensi siano pochi? Però non so se si possano diminuire le settimane o le ore lavorative. Nè ho presente se sia possibile segnalare che si svolge anche un'altra attività fuori partita iva. Ma almeno è congruo?
    Concordo, ci sono troppo poche informazioni...la coerenza viene influenzata anche dagli "elementi non contabili" ma poi scusa ma i valori che hai inserito sono reali? Perchè dagli importi non sembrerebbe...e per un parere un pò più preciso servirebbero quelli; ad esempio nel risultato di gerico si parla "costo per il godimento di beni di terzi", hai un affitto? Noleggi attrezzatura?

  4. #4
    micc52 è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    64

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da La matta Visualizza Messaggio
    Non ho assolutamente presente cosa richieda lo studio (nè quale sia lo studio), ma è possibile che ritenga che, per un professionista che lavora tutto l'anno 40 ore alla settimana, 15.000 euro di compensi siano pochi? Però non so se si possano diminuire le settimane o le ore lavorative. Nè ho presente se sia possibile segnalare che si svolge anche un'altra attività fuori partita iva. Ma almeno è congruo?
    Modello VK27U
    Ho indicato 32 settimane e 8 ore a settimana
    Risulta Congruo, normale e non coerente.

    Ho fatto altre prove:
    Ad esempio:con tutto nullo e solo i compensi: non cambia
    A questo punto sono andata a vedere le regole e le voci che non risultano NON COERENTE almeno per me non dipendono dai costo ma solo dai compensi e dagli addetti che non ho
    Rendimento lordo per addetto = (Valore creato dallo studio professionale/1.000)/(Addetti)
    Resa oraria per addetto = (Compensi dichiarati – Spese per prestazioni di collaborazione coordinata e continuativa – Compensi corrisposti a terzi per prestazioni direttamente afferenti l'attività professionale e artistica)/(Numero addetti * 50 * 48)
    Margine del professionista = (Margine/1.000)/(Professionisti titolari dello studio)

    Mi pare che non coerente la professione con un altro lavoro, anche se è ammesso.
    Ultima modifica di micc52; 09-06-14 alle 02:56 PM Motivo: ripetizione

  5. #5
    iosalvo è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Non mi pare che sia questione di un altro lavoro.
    Anche io ho lo stesso problema con lo studio wk06u (ma ho visto che anche per altri studi di professionisti, come gli ingegneri, esiste lo stesso problema).
    Sono d'accordo sulle modalità di calcolo di rendimento lordo per addetto e di margine del professionista: Infatti, prima divide per 1000 rispettivamente compensi e margine e poi li divide ancora per addetti e titolare. Il bello è che con tutti i valori dei costi lasciati a zero dà un valore minimo di rendimento per addetto e di margine del professionista pari a 19,50 vale a dire che nel caso dello studio Wk06u si è coerenti SOLO CON 19.500 € DI COMPENSI GIA' IN PARTENZA!!!!!
    Lo conferma il fatto che anche l'"indice di copertura del costo per il godimento di beni di terzi e degli ammortamenti" se non si ndicano almeno 19.500 € di compensi (e ammortamenti pari a zero) non è coerente. Anzi, se si mettono anche solo 100 € di ammortamenti, il valore calcolato di questo indice diventa addirittura negativo, a fronte di un valore minimo preteso pari a 1,00.
    Se si prova a mettere ben 80.000 € di ammortamenti il massimo che si ottiene è di portare il valore calcolato a 0,00. Quindi, sempre non coerente, perchè inferiore a 1,00.
    Gli intelligentoni statistici che hanno elaborato lo studio se ne fregano altamente dei reali costi sostenuti.
    O si dichiarano almeno 19.500 € di compensi oppure no sì è coerenti.
    Temo che la situazione si ripeterà per tutti gli studi oggetto di revisione.
    Voi conoscete una soluzione a questa situazione obbrobiosa?

  6. #6
    studiopolli è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    7

    Predefinito Margine del professionista

    Un perito industriale con compensi 2012 per 4824 euro e nessuna spesa come attività secondaria (svolge anche l'attività principale di impresa con bena altri fatturati), per 3 ore settimanali e 40 settimane di lavoro all'anno (120 ore lavorate), era congruo, normale e coerente.

    Nel 2013, invece, con 7946 euro di compensi (stesse percentuali di tipologia di clientela), con 5 ore settimanali e 38 settimane di lavoro (190 ore lavorate), Gerico mi dice che è congruo, ma non coerente per rendimento lordo per addetto e per margine per professionista.

    Assurdo!!!

  7. #7
    iosalvo è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da studiopolli Visualizza Messaggio
    Un perito industriale con compensi 2012 per 4824 euro e nessuna spesa come attività secondaria (svolge anche l'attività principale di impresa con bena altri fatturati), per 3 ore settimanali e 40 settimane di lavoro all'anno (120 ore lavorate), era congruo, normale e coerente.

    Nel 2013, invece, con 7946 euro di compensi (stesse percentuali di tipologia di clientela), con 5 ore settimanali e 38 settimane di lavoro (190 ore lavorate), Gerico mi dice che è congruo, ma non coerente per rendimento lordo per addetto e per margine per professionista.

    Assurdo!!!
    Qual'è, nel caso tuo, il valore minimo di rendimento per addetto e di margine del professionista?
    E' come se avessero stabilito delle soglie minime di compensi (soglie perdipiù elevate) al di sotto delle quali non si è mai coerenti, anche senza alcun costo sostenuto.
    Ma in questa maniera tutti o quasi non sono più coerenti!!!
    ...E poi straparlano di fisco amico...
    Questo paese non ha futuro..., chi può scappa via...

  8. #8
    ritamonopoli è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    1

    Predefinito

    Anch'io risulto "CONGRUO" e per queste 3 voci "NON COERENTE"
    Nel calcolo non tengono conto del numero di settimane e del numero di ore lavorate in un anno.
    Io sono mamma di tre bambini e non faccio attività professionale a tempo pieno.
    Come posso risolvere questa "NON COERENZA" ?

Discussioni Simili

  1. ex partita iva, non paga acconti 2014, ma se avrà reddito nel 2014 ? ...
    Di vincenzo.mina nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-04-14, 08:26 AM
  2. Legge di stabilità 2014 - finanziaria 2014
    Di nadia nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-01-14, 10:13 AM
  3. Gerico 2012
    Di F&L nel forum Studi di settore e I.S.A.
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-06-12, 04:30 PM
  4. Gerico
    Di nic nel forum Studi di settore e I.S.A.
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-07-08, 07:13 AM
  5. Gerico
    Di micc52 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-06-08, 12:11 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15