Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Soci

  1. #1
    Desmond1 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    5

    Predefinito Soci

    Societa' in nome collettivo con 2 soci, soci con attivita prevalente (quadro rk).Nel modello studio di settore 2012 sono stati inseriti nel rigo A10 con percentuale di lavoro apportato 160 (anziche'200). Ora l'Ade chiede spiegazioni. nel 2012 erano stati indicati con 160 per motivi famigliari e di salute. E' stato corretto mettere 160?oppure come leggo su alcune circolari la percentuale deve essere sempre e comunque 200 almeno che non si provino che si sono svolti altri lavori? grazie

  2. #2
    pipelly è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Italia
    Messaggi
    1,564

    Predefinito

    Suppongo che bisogna valutare ogni caso, se ad esempio è una SNC fatta da marito e moglie si potrebbe considerare il fatto che uno dei due deve accudire il figlio quindi apporta in azienda una percentuale di lavoro minore. Comunque aspettiamo se qualcuno che ha già avuto il caso risponde con maggiore precisione.

  3. #3
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,094

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pipelly Visualizza Messaggio
    Suppongo che bisogna valutare ogni caso, se ad esempio è una SNC fatta da marito e moglie si potrebbe considerare il fatto che uno dei due deve accudire il figlio quindi apporta in azienda una percentuale di lavoro minore. Comunque aspettiamo se qualcuno che ha già avuto il caso risponde con maggiore precisione.
    E'proprio così. Normalmente il lavoro di un soggetto nell'impresa svolto il via esclusiva viene parametrato 100, salva la possibilitá di provare l'esercizio di altra attività che ovviamente potrebbe assorbire parte di quel parametro. Se ad es. il socio amministratore di una Srl che si occupa di servizi tecnici è anche ingegnere con posizione IVA individuale si potrebbe porre ad es. pari a 50 quel parametro visto che lui si divide tra due attività.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  4. #4
    pipelly è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Italia
    Messaggi
    1,564

    Predefinito

    Scusa Enrico, ma quindi il mio esempio fra marito e moglie può essere una giustificazione valida anche se ovviamente non esistono documenti che possano provare che uno dei genitori il pomeriggio si dedica al figlio?

  5. #5
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,094

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pipelly Visualizza Messaggio
    Scusa Enrico, ma quindi il mio esempio fra marito e moglie può essere una giustificazione valida anche se ovviamente non esistono documenti che possano provare che uno dei genitori il pomeriggio si dedica al figlio?
    Secondo me qualcuno dei due genitori svolge anche lavori domestici. Per cui ritengo che sia possibile giustificarla con queste argomentazioni.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  6. #6
    Desmond1 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Grazie per le risposte.Pero' allora tutti potrebbero sempre giustificare il fatto di non svolgere l'attivita'al 100 percento...(figli,problemi di salute, ecc).Se fosse cosi sarebbe totalmente soggettiva la percetuale di apporto che ogni socio dichiara di dare alla societa', mentre sembra dalle circolare che solo lo svolgimento di altra attivita lavorative possa giustificare un apporto inferiore a 100.

  7. #7
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    8,094

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Desmond1 Visualizza Messaggio
    Grazie per le risposte.Pero' allora tutti potrebbero sempre giustificare il fatto di non svolgere l'attivita'al 100 percento...(figli,problemi di salute, ecc).Se fosse cosi sarebbe totalmente soggettiva la percetuale di apporto che ogni socio dichiara di dare alla societa', mentre sembra dalle circolare che solo lo svolgimento di altra attivita lavorative possa giustificare un apporto inferiore a 100.
    La circolare non vincola i contribuenti.
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. srl: finanziamenti soci / anticipi soci
    Di spacesalmon nel forum Diritto Societario
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 07-09-14, 01:29 PM
  2. Soci di SNC e comunicazione dei beni concessi a soci e familiari
    Di Studio C. & S. nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 27-11-12, 08:15 AM
  3. Verbale assemblea dei soci - rest. finanziamento soci
    Di sifabbroni nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07-12-10, 07:36 AM
  4. Soci di snc, credito in c/c e fideiussioni dei soci
    Di dott.mamo nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03-12-09, 08:56 AM
  5. Libro soci: soci deceduti
    Di Il Gabbiano nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-03-09, 12:51 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15