Sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate le statistiche relative agli studi di settore, aggiornate al periodo d’imposta 2016. Attraverso un sistema di navigazione di utilizzo facile e intuitivo, è possibile visualizzare online i dati relativi a tutti gli studi di settore a partire dal periodo d’imposta 2011, quelli aggregati relativi agli operatori facenti parte delle categorie corrispondenti ai servizi, manifatture, professionisti e commercio, oppure le informazioni statistiche su uno qualunque dei vari studi presenti nel database delle Entrate.

Tutte le statistiche a portata di contribuente

È possibile selezionare il dato aggregato di tutti gli studi o di un determinato macrosettore, o ancora il singolo studio, per conoscere, tra l’altro, gli importi di ricavi o compensi dichiarati, anche con riferimento ai soggetti congrui e non congrui; la percentuale di congrui e di coerenti rispetto alla platea, il numero di posizioni congrue e non per effetto dei correttivi relativi alla crisi economica.

Dove trovare i dati

Per consultare i dati sugli studi di settore basta collegarsi al sito www.agenziaentrate.it e seguire il percorso: Cosa devi fare > Dichiarazioni > Studi di settore – parametri e indici sintetici di affidabilità > Studi di settore > Statistiche e analisi. Le statistiche pubblicate ieri rientrano nel ventaglio di informazioni finalizzate a incentivare il dialogo con i contribuenti soggetti agli studi, previste dal provvedimento del direttore dell’Agenzia del 18 giugno 2015 in attuazione delle misure contenute nella Legge di stabilità 2015.

intervento tratto dal diario quotidiano del 24/11/2017 pubblicato su CommercialistaTelematico.com
https://www.commercialistatelematico...mbre-2017.html