Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Studi Settore contabilità semplificata per cassa

  1. #1
    ingam63 è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    69

    Predefinito Studi Settore contabilità semplificata per cassa

    Buon giorno a tutti.
    Presumo che anche negli studi settore vadano indicati gli incassi e non il fatturato.
    Orbene ho proceduto in tal senso e purtroppo per la prima volta non sono congruo.
    A Vostro avviso hanno considerato il regime di cassa? Non mi sembra corretto dovermi
    adeguare allo studio, in quanto se provo ad inserire il fatturato anzichè l'incassato sono
    perfettamente congruo e coerente.
    Non so come muovermi. Grazie per i consigli

  2. #2
    orion38 è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    70

    Predefinito

    In effetti si è venuta a creare una situazione non troppo limpida....gli SdS non dovevano trovare appli-
    cazione per l'anno 2018 mentre sono invece stati riesumati stante la mancata emanazione degli ISA; ciò ha
    comportato l'evidente difficoltà di applicazione di uno strumento basato sul criterio di competenza in
    presenza invece di un criterio "improntato al regime di cassa".
    Quando è stato evidente tale illogicità hanno tentato di applicare al sw un correttivo per cassa (che
    non era presente nella prima versione di Gerico 2018); resta da vedere se la toppa è peggiore del
    buco, basandosi esclusivamente su approcci statistici....

    Per rispondere al quesito devo innanzitutto premettere che non viene resa nota l'attività soggetta,
    comunque in linea generale:
    - vanno inserite le rimanenze finali ove presenti, l'importo deve essere quello del magazzino fisico
    a nulla rilevando se sono state pagate o meno (in pratica come gli anni scorsi);
    - se è stata esercitata l'opzione art. 18 c. 5 (metodo delle registrazioni) flaggare rigo F41;
    - se invece così non è compilare i righi da F42 a F44 per fornire le informazioni necessarie
    al sw nel calcolo del cd. correttivo per cassa (quello statistico di cui sopra).

    Nel caso si risultasse ancora non congruo suggerisco di compilare assolutamente il quadro annotazioni:

    - in primis evidenziare il passaggio al regime di cassa e del fatto che applicando il previgente sistema
    basato sulla competenza si risulta essere congruo e coerente;
    - si evidenzi anche l'inaffidabilità del responso di Gerico 2018 in caso di metodo delle registrazioni,
    poichè in tal caso non si è adottato alcun correttivo;
    - direi anche di esporre il vizio di legittimità di Gerico 2018 in quanto emanato il 31/01/2018 mentre
    ai sensi dell'art. 23 c.28 del DL 98/2011 "....gli SdS devono essere pubblicati nella GU entro il 31
    dicembre del periodo d'imposta nel quale entrano in vigore";
    - inoltre nel caso lo studio in questione sia stato emanato con DM del 29/12/2014 viene a trovare
    applicazione per il quarto anno mentre ai sensi della Legge n. 146/1998 devono essere soggetti a
    revisione, al massimo, ogni 3 anni...quindi in aperta violazione di Legge.

    Buona serata

  3. #3
    ingam63 è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    69

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da orion38 Visualizza Messaggio
    In effetti si è venuta a creare una situazione non troppo limpida....gli SdS non dovevano trovare appli-
    cazione per l'anno 2018 mentre sono invece stati riesumati stante la mancata emanazione degli ISA; ciò ha
    comportato l'evidente difficoltà di applicazione di uno strumento basato sul criterio di competenza in
    presenza invece di un criterio "improntato al regime di cassa".
    Quando è stato evidente tale illogicità hanno tentato di applicare al sw un correttivo per cassa (che
    non era presente nella prima versione di Gerico 2018); resta da vedere se la toppa è peggiore del
    buco, basandosi esclusivamente su approcci statistici....

    Per rispondere al quesito devo innanzitutto premettere che non viene resa nota l'attività soggetta,
    comunque in linea generale:
    - vanno inserite le rimanenze finali ove presenti, l'importo deve essere quello del magazzino fisico
    a nulla rilevando se sono state pagate o meno (in pratica come gli anni scorsi);
    - se è stata esercitata l'opzione art. 18 c. 5 (metodo delle registrazioni) flaggare rigo F41;
    - se invece così non è compilare i righi da F42 a F44 per fornire le informazioni necessarie
    al sw nel calcolo del cd. correttivo per cassa (quello statistico di cui sopra).

    Nel caso si risultasse ancora non congruo suggerisco di compilare assolutamente il quadro annotazioni:

    - in primis evidenziare il passaggio al regime di cassa e del fatto che applicando il previgente sistema
    basato sulla competenza si risulta essere congruo e coerente;
    - si evidenzi anche l'inaffidabilità del responso di Gerico 2018 in caso di metodo delle registrazioni,
    poichè in tal caso non si è adottato alcun correttivo;
    - direi anche di esporre il vizio di legittimità di Gerico 2018 in quanto emanato il 31/01/2018 mentre
    ai sensi dell'art. 23 c.28 del DL 98/2011 "....gli SdS devono essere pubblicati nella GU entro il 31
    dicembre del periodo d'imposta nel quale entrano in vigore";
    - inoltre nel caso lo studio in questione sia stato emanato con DM del 29/12/2014 viene a trovare
    applicazione per il quarto anno mentre ai sensi della Legge n. 146/1998 devono essere soggetti a
    revisione, al massimo, ogni 3 anni...quindi in aperta violazione di Legge.

    Buona serata
    Grazie mille molto chiaro. Attività di autotrasporto c/terzi, non ho rimanenze.
    Annotero' tutto

  4. #4
    orion38 è offline Member
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    70

    Predefinito

    Se lo studio di settore è il WG68U potrebbe essere utile questo paragrafo della circolare n. 14/E del 06/07/2018:

    6.6.2 Regime del “registrato” e attività di autotrasporto
    Nei confronti dei contribuenti che applicano lo studio di settore WG68U
    (Trasporto merci su strada e servizi di trasloco) e che hanno optato, nel periodo
    d’imposta 2017, per il c.d. regime del “registrato” previsto dall’art. 18, comma 5,
    del DPR n. 600 del 1973, potrebbero verificarsi degli effetti anomali in sede di
    calcolo del risultato di congruità per il p.i. 2017, attesa la previsione normativa
    (art. 74, comma 4, ultimo periodo, DPR n. 633 del 1972) che consente agli
    autotrasportatori di annotare le fatture emesse entro il trimestre solare successivo
    a quello di emissione.
    In particolare tali contribuenti, annotando nel primo trimestre 2018 le
    fatture emesse nell’ultimo trimestre del 2017, potrebbero risultare non congrui
    nell’applicazione dello studio di settore WG68U nel periodo d’imposta in esame,
    che rappresenta l’annualità “di passaggio” dal regime di competenza a quello di
    cassa.
    Tale possibile anomalia potrebbe essere segnalata nel campo “Note
    Aggiuntive” di GERICO 2018, al fine di consentire agli Uffici di valutare
    opportunamente le risultanze di non congruità derivanti dall’applicazione dello
    studio di settore WG68U.

  5. #5
    ingam63 è offline Member
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    69

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da orion38 Visualizza Messaggio
    Se lo studio di settore è il WG68U potrebbe essere utile questo paragrafo della circolare n. 14/E del 06/07/2018:

    6.6.2 Regime del “registrato” e attività di autotrasporto
    Nei confronti dei contribuenti che applicano lo studio di settore WG68U
    (Trasporto merci su strada e servizi di trasloco) e che hanno optato, nel periodo
    d’imposta 2017, per il c.d. regime del “registrato” previsto dall’art. 18, comma 5,
    del DPR n. 600 del 1973, potrebbero verificarsi degli effetti anomali in sede di
    calcolo del risultato di congruità per il p.i. 2017, attesa la previsione normativa
    (art. 74, comma 4, ultimo periodo, DPR n. 633 del 1972) che consente agli
    autotrasportatori di annotare le fatture emesse entro il trimestre solare successivo
    a quello di emissione.
    In particolare tali contribuenti, annotando nel primo trimestre 2018 le
    fatture emesse nell’ultimo trimestre del 2017, potrebbero risultare non congrui
    nell’applicazione dello studio di settore WG68U nel periodo d’imposta in esame,
    che rappresenta l’annualità “di passaggio” dal regime di competenza a quello di
    cassa.
    Tale possibile anomalia potrebbe essere segnalata nel campo “Note
    Aggiuntive” di GERICO 2018, al fine di consentire agli Uffici di valutare
    opportunamente le risultanze di non congruità derivanti dall’applicazione dello
    studio di settore WG68U.
    Orion38 sei stato prezioso, non so come ringraziarti....

Discussioni Simili

  1. Contabilita' semplificata per cassa
    Di ANNA2609 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-03-18, 08:44 PM
  2. contabilità semplificata per cassa
    Di linostanzione nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-12-17, 07:09 AM
  3. contabilità semplificata per cassa.
    Di linostanzione nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-02-17, 02:53 PM
  4. Nuova contabilitá semplificata per cassa.
    Di BRICIOLA nel forum Altri argomenti
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 12-01-17, 02:02 PM
  5. Contabilità semplificata per cassa
    Di CATIA71 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-12-16, 07:32 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15