Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: rinegoziazione mutuo: le detrazioni?

  1. #1
    benfede è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    3

    Unhappy rinegoziazione mutuo: le detrazioni?

    Complimenti perchè mi sembrate molto qualificati.
    Spero riusciate a dirimere anche il mio dubbio. Ho diritto alla detrazione degli interessi passivi dal 730 avendo preso un altro mutuo di importo maggiore rispetto al primo? Caso reale: acquisto prima casa, abitazione principale, nel 2001 con mutuo di 100mila euro. Nel novembre 2005 rinegozio il mutuo prendendo 140mila euro con la stessa banca, meno interessi e sempre a 20anni, estinguendo contestualmente il mutuo residuo, ormai di 92mila euro. Nell'atto il notaio scrive per 'rinegoziazione (...) e ristrutturazione' dell'immobile. Posso quindi detrarre gli interessi passivi per la quota parte relativa al valore del vecchio mutuo? Ho letto la circolare dell'agenzia delle entrate che specifica che con la rinegoziazione si perdono i diritti alle detrazioni se si prende un mutuo più alto, ma nel mio caso è specificato nell'atto che è anche per ristrutturazione... Ho qualche speranza di non perdere le detrazioni per i prossimi 20 anni???
    Attendo con ansia una repentina risposta, grazie molte

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Purtroppo no. Quello che scrive l'Ade altro non è che il disposto della norma (vado a memoria, però). Per avere diritto alla detraziojne per gli interessi su un muoto rinegoziato non si può contrarre un mutuo di valore più alto, se non ci si gioca la detrazione.
    Perchè non hai fatto la domanda PRIMA di rinegoziare il mutuo ?

    saluti


    Citazione Originariamente Scritto da benfede Visualizza Messaggio
    Complimenti perchè mi sembrate molto qualificati.
    Spero riusciate a dirimere anche il mio dubbio. Ho diritto alla detrazione degli interessi passivi dal 730 avendo preso un altro mutuo di importo maggiore rispetto al primo? Caso reale: acquisto prima casa, abitazione principale, nel 2001 con mutuo di 100mila euro. Nel novembre 2005 rinegozio il mutuo prendendo 140mila euro con la stessa banca, meno interessi e sempre a 20anni, estinguendo contestualmente il mutuo residuo, ormai di 92mila euro. Nell'atto il notaio scrive per 'rinegoziazione (...) e ristrutturazione' dell'immobile. Posso quindi detrarre gli interessi passivi per la quota parte relativa al valore del vecchio mutuo? Ho letto la circolare dell'agenzia delle entrate che specifica che con la rinegoziazione si perdono i diritti alle detrazioni se si prende un mutuo più alto, ma nel mio caso è specificato nell'atto che è anche per ristrutturazione... Ho qualche speranza di non perdere le detrazioni per i prossimi 20 anni???
    Attendo con ansia una repentina risposta, grazie molte

  3. #3
    benfede è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    3

    Angry rinegoziazione mutuo, bis

    Grazie per la tempestiva risposta... anche se non mi soddisfa appieno!
    Prima di rinegoziare il mutuo ho chesto espressamente al NOTAIO se potevo continuare a detrarre gli interessi passivi se ne prendevo un altro di importo superiore: lui mi ha confermato di sì, se inseriva la dicitura anche per ristrutturazione! Tra l'altro in vista del 730, mi sono rivolta a due Caf diversi e mi hanno dato risposte contrastanti: uno ha confermato che NON potevo detrarre, l'altro ha detto di sì! Poi sono andata all'Ade della mia zona di residenza e il dirigente, chiedendo solo l'attestazione della banca, ha confermato che posso detrarre...
    Insomma, è davvero tutto opinabile? Chi avrebbe la responsabilità di una dichiarazione errata: io, il caf, l'Ade? E quanto andrei a pagare di eventuali penali se risultasse errata dopo 5 anni?
    Grazie ancora

  4. #4
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Il mio pensiero, che riguarda un caso avuto in passato, è questo.
    In caso di sostituzione del mutuo (che si differenzia dalla rinegoziazione in quanto ques'ultima consiste in una semplice variazione delle condizioni del mutuo, che comunque non viene estinto, cosa che invece contrassegna la prima), la legge stabilisce minori restrizioni per ammettere la possibilità di continuare a dedurre gli interessi passivi, in quanto l’unica condizione che pone è che, alla data di sostituzione del contratto, l’importo del mutuo non risulti superiore alla residua quota del capitale da rimborsare, comprensivo delle spese ed oneri correlati.
    E’ evidente però come nel caso in specie tale condizione non sia stata rispettata.
    Il problema semmai è quello di stabilire quale sia la sanzione.
    Se si legge la norma, restano pochi dubbi. L’articolo 15, parlando della detrazione in discorso, stabilisce che “L’acquisto della unità immobiliare deve essere effettuato nell’anno precedente o successivo alla data della stipulazione del contratto di mutuo. Non si tiene conto del suddetto periodo nel caso in cui l’originario contratto è estinto e ne viene stipulato uno nuovo di importo non superiore alla residua quota di capitale da rimborsare, maggiorata delle spese e degli oneri correlati.”
    Pertanto, in maniera indiretta, la legge dispone che la mancanza di tale requisito fa sì che decada anche la condizione (fondamentale) della tempistica di stipula dell’atto di acquisto della casa. In altre parole, se il contribuente estingue il mutuo precedente, e ne contrae uno nuovo di importo superiore, ai fini della detraibilità degli interessi è come se avesse acquistato la casa oltre il termine annuale previsto; e quindi, non può beneficiare della detrazione.
    In un caso passato, l’Agenzia delle Entrate ha ripreso gli interessi detratti.
    In base alla lettura di autorevoli testi, si nota come la ratio seguita dal Fisco si può provare ad individuare nella seguente: se l’importo mutuato è aumentato, significa che il contribuente vuole profittare del tasso favorevole previsto per i mutui per la casa per utilizzare anche ad altri fini il denaro prestato; da ciò consegue che non ha ragione di essere l’agevolazione fiscale, che pertanto va ridotta addirittura sull’intero, e non solo sulla parte eccedente, come qualcuno ha sostenuto in passato.
    In sostanza, non sarebbe rilevante in sé e per sé che l’importo mutuato sia maggiore del precedente, quanto il fatto che tale fattispecie fa presumere la variazione dello scopo del prestito.
    La mia conclusione, che ovviamente tralascia inevitabili considerazioni di logica, è quindi che gli interressi non possono essere detratti.

    In caso di dichiarazione errata, la sanzione (una volta l'imposta non versata, che poi sarebbe il 19% degli interessio) è commintata in capo al contribuente, che però potrebbe avere diritto di rivalsa in capo a chi ha redatto la dichiarazione dei redditi errata.

    In bocca al lupo !

    Citazione Originariamente Scritto da benfede Visualizza Messaggio
    Grazie per la tempestiva risposta... anche se non mi soddisfa appieno!
    Prima di rinegoziare il mutuo ho chesto espressamente al NOTAIO se potevo continuare a detrarre gli interessi passivi se ne prendevo un altro di importo superiore: lui mi ha confermato di sì, se inseriva la dicitura anche per ristrutturazione! Tra l'altro in vista del 730, mi sono rivolta a due Caf diversi e mi hanno dato risposte contrastanti: uno ha confermato che NON potevo detrarre, l'altro ha detto di sì! Poi sono andata all'Ade della mia zona di residenza e il dirigente, chiedendo solo l'attestazione della banca, ha confermato che posso detrarre...
    Insomma, è davvero tutto opinabile? Chi avrebbe la responsabilità di una dichiarazione errata: io, il caf, l'Ade? E quanto andrei a pagare di eventuali penali se risultasse errata dopo 5 anni?
    Grazie ancora

  5. #5
    benfede è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    3

    Unhappy detrazioni...ciao

    Ringrazio Danilo per i dettagli e la professionalità dimostrata nelle risposte.

  6. #6
    vincenzo0 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    524

    Predefinito

    Non so se (nelle risposte che avete già dato) avete tenuto conto delle istruzioni a unico 2007 PF, a pagina 35, secondo cui:

    <<Se il mutuo eccede il costo sostenuto per l’acquisto dell’immobile possono essere portati in detrazione gli interessi relativi alla parte del mutuo che copre detto costo, aumentato delle spese notarili e degli altri oneri accessori relativi all’acquisto.
    Per determinare la parte di interessi da detrarre può essere utilizzata la seguente formula:

    costo di acquisizione dell’immobile x interessi pagati
    -------------------------------------------------
    capitale dato in mutuo>>

  7. #7
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Non ne ho tenuto conto perchè il quesito riguardava un altro aspetto.
    Quello a cui tu fai riferimento, ovviamente valido, l'ho dato per sottinteso.

    Grazie

    Citazione Originariamente Scritto da vincenzo0 Visualizza Messaggio
    Non so se (nelle risposte che avete già dato) avete tenuto conto delle istruzioni a unico 2007 PF, a pagina 35, secondo cui:

    <<Se il mutuo eccede il costo sostenuto per l’acquisto dell’immobile possono essere portati in detrazione gli interessi relativi alla parte del mutuo che copre detto costo, aumentato delle spese notarili e degli altri oneri accessori relativi all’acquisto.
    Per determinare la parte di interessi da detrarre può essere utilizzata la seguente formula:

    costo di acquisizione dell’immobile x interessi pagati
    -------------------------------------------------
    capitale dato in mutuo>>

Discussioni Simili

  1. Rinegoziazione mutuo
    Di gian69 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-12-11, 08:34 AM
  2. Detrazioni su mutuo
    Di PROFES nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 06-07-11, 05:12 PM
  3. detrazioni mutuo
    Di maioneg nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 24-06-09, 09:48 AM
  4. Interessi passivi su rinegoziazione mutuo
    Di alessio72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-05-09, 12:16 PM
  5. rinegoziazione mutuo: le detrazioni?
    Di benfede nel forum Le utilità del Commercialista telematico
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 04-05-07, 01:11 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15