Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: ripartizione reddito da locazione fra eredi

  1. #1
    PINO è offline Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    72

    Predefinito ripartizione reddito da locazione fra eredi

    Ho un dubbio sulla ripartizione di un reddito di immobili a seguito successione.
    La mamma vedova ha l’usufrutto della casa coniugale e i due figli la nuda proprieta’
    E qui e’ la mamma che denuncia il 100% sia ai fini del 730 che ai fini ICI -
    Ma posseggono anche un bilocale da cui deriva un reddito di 3600 euro annui.
    La mamma possiede il suo 50% + 16,67% ereditato dal marito e i due figli posseggono
    la proprieta’ dell’immobile locato al 16,67% cadauno (per successione della quota del padre).
    La mamma vedova e’ locatrice del bilocale ed e' lei che riscuote l'intero affitto :
    Come si dovra' ripartire tale reddito:
    100% la mamma e zero i figli (solo R.C. a disposizione maggiorato di un terzo cod. utilizzo 2 – oppure R.C. semplice cod.utilizzo 9 ? )
    o in quota parte secondo le percentuali di possesso ? ( anche se i figli non hanno riscosso l'affitto )

  2. #2
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PINO Visualizza Messaggio
    Ho un dubbio sulla ripartizione di un reddito di immobili a seguito successione.
    La mamma vedova ha l’usufrutto della casa coniugale e i due figli la nuda proprieta’
    E qui e’ la mamma che denuncia il 100% sia ai fini del 730 che ai fini ICI -
    Ma posseggono anche un bilocale da cui deriva un reddito di 3600 euro annui.
    La mamma possiede il suo 50% + 16,67% ereditato dal marito e i due figli posseggono
    la proprieta’ dell’immobile locato al 16,67% cadauno (per successione della quota del padre).
    La mamma vedova e’ locatrice del bilocale ed e' lei che riscuote l'intero affitto :
    Come si dovra' ripartire tale reddito:
    100% la mamma e zero i figli (solo R.C. a disposizione maggiorato di un terzo cod. utilizzo 2 – oppure R.C. semplice cod.utilizzo 9 ? )
    o in quota parte secondo le percentuali di possesso ? ( anche se i figli non hanno riscosso l'affitto )
    Dipende da chi risulta locatore nel contratto di locazione.

    Se infatti il locatore è soltanto la madre, anche se proprietaria del 66.67%, è la stessa madre che dichiarerà l'intero canone, mentre i figli dichiareranno la quota parte della rendita catastale con codice di utilizzo 9 (come se avessero concesso in comodato l'immobile alla madre).

    Se invece i locatori sono tutti e tre, il reddito della locazione andrà dichiarato proquota da tutti i proprietari.

    Ciao

  3. #3
    PINO è offline Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    72

    Predefinito

    Da una nuova visione della documentazione il contratto era stato firmato dal decuis.
    In vita il canone (anche se il contratto era intestato al de cuius) veniva dichiarato al 50% fra i coniugi.
    Dopo il decesso mi chiedo:
    pioiche' il contratto e' intestato al decuius gli eredi subentrano al contratto ancora in essere e pertanto (secondo me) debbono dichiarare la loro quota di spettanza:
    50% (quale quota dichiarata dal coniuge superstite anche se non intestataria del contratto) +16,67%
    - 16,67% + 16,67% i due figli
    E' esatta la mia interpretazione ?
    (Il problema si pone perche' la mamma riscuote lei il canone e i figli siccome non vedono un soldo non vorrebbero pagare le tasse)
    Ultima modifica di PINO; 19-05-07 alle 06:46 AM

  4. #4
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PINO Visualizza Messaggio
    Da una nuova visione della documentazione il contratto era stato firmato dal decuis.
    In vita il canone (anche se il contratto era intestato al de cuius) veniva dichiarato al 50% fra i coniugi.
    Dopo il decesso mi chiedo:
    pioiche' il contratto e' intestato al decuius gli eredi subentrano al contratto ancora in essere e pertanto (secondo me) debbono dichiarare la loro quota di spettanza:
    50% (quale quota dichiarata dal coniuge superstite anche se non intestataria del contratto) +16,67%
    - 16,67% + 16,67% i due figli
    E' esatta la mia interpretazione ?
    (Il problema si pone perche' la mamma riscuote lei il canone e i figli siccome non vedono un soldo non vorrebbero pagare le tasse)
    Poichè il contratto è stato stipulato dal defunto, sono d'accordo con te che gli eredi subentrano e dichiarano la locazione ognuno per la loro quota.
    Il problema della riscossione diventa un rapporto finanziario interno tra madre e figli per cui occorrerebbe convincere la madre a rimborsare le tasse ai figli.
    Ciao

  5. #5
    PINO è offline Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    72

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Speedy Visualizza Messaggio
    Dipende da chi risulta locatore nel contratto di locazione.

    Se infatti il locatore è soltanto la madre, anche se proprietaria del 66.67%, è la stessa madre che dichiarerà l'intero canone, mentre i figli dichiareranno la quota parte della rendita catastale con codice di utilizzo 9 (come se avessero concesso in comodato l'immobile alla madre).

    Se invece i locatori sono tutti e tre, il reddito della locazione andrà dichiarato proquota da tutti i proprietari.

    Ciao
    Scusa Speedy ho approfondito l’argomento per non sbagliare in futuro.
    Alla luce di quanto disposto dall’art.26 del T.U.IR. (Legge N.917 del 22/12/1986)
    http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/...rt_26_TUIR.pdf
    mi sembra di capire che il reddito di locazione vada ripartito fra i coeredi a prescindere da chi riscuote il canone, ovvero che è ininfluente che sia la mamma intestataria del contratto di locazione o che sia lei a riscuotere l’affitto: i tre coeredi dovranno dichiarare il reddito dell’immobile anche senza riscuotere un soldo.
    Ho parlato con il Call center dell'ADE e mi è stato detto anche che il comodato gratuito non costituisce un "diritto reale" per attribuire il 100% del reddito alla mamma.
    Se sbaglio, correggimi.
    Ultima modifica di PINO; 22-05-07 alle 05:58 AM

  6. #6
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PINO Visualizza Messaggio
    Scusa Speedy ho approfondito l’argomento per non sbagliare in futuro.
    Alla luce di quanto disposto dall’art.26 del T.U.IR. (Legge N.917 del 22/12/1986)
    http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/...rt_26_TUIR.pdf
    mi sembra di capire che il reddito di locazione vada ripartito fra i coeredi a prescindere da chi riscuote il canone, ovvero che è ininfluente che sia la mamma intestataria del contratto di locazione o che sia lei a riscuotere l’affitto: i tre coeredi dovranno dichiarare il reddito dell’immobile anche senza riscuotere un soldo.
    Ho parlato con il Call center dell'ADE e mi è stato detto anche che il comodato gratuito non costituisce un "diritto reale" per attribuire il 100% del reddito alla mamma.
    Se sbaglio, correggimi.
    Ribadisco quanto affermato nell'ultima risposta. Poichè il contratto è stato stipulato dal defunto, la titolarità della locazione passa agli eredi proquota.
    Non ha rilevanza il fatto che il canone venga riscosso da uno soltanto degli eredi.
    Il discorso del comodato vale invece quando il proprietario è uno e la locazione viene stipulata da un altro (ad esempio marito proprietario e moglie locatrice, oppure padre proprietario e figlio locatore). In questo caso il comodato serve per giustificare tale difformità. Il discorso per me vale anche quando i proprietari sono più di uno ma il locatore risultante dal contratto di locazione è uno soltanto di essi.
    Nel tuo caso, per attribuire l'intero canone alla madre, secondo me occorrerebbe:
    = cessare il vecchio contratto
    = stipulare un contratto di comodato tra figli e madre
    = stipulare un nuovo contratto tra comodatario (cioè solo la madre) e locatario.
    In casi simili mi sono sempre comportato così e non ho mai ricevuto rilievi in proposito dall'ade.
    Ciao

Discussioni Simili

  1. reddito locazione, quale riduzione in dichiarazione reddito?
    Di vincenzo.mina nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-03-13, 09:15 AM
  2. Tassazione reddito da locazione
    Di redval2000 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25-10-12, 09:54 AM
  3. reddito locazione non dichiarato
    Di alessio72 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-07-09, 04:30 PM
  4. Reddito da locazione
    Di pkuntz nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-04-08, 05:55 PM
  5. ripartizione reddito da locazione fra eredi
    Di PINO nel forum Le utilità del Commercialista telematico
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 22-05-07, 07:09 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15