Salve.
Volevo porre un quesito: un paio di anni fa ho aperto con un'altra persona un conto cointestato disgiuntamente (cioè con facoltà per entrambi di compiere operazioni indipendentemente dall’altro), in franchi, presso la Posta Svizzera. Per alimentarlo inizialmente ho fatto, tramite una banca italiana, un bonifico da un conto cointestato, ancora disgiuntamente e con la stessa persona. In seguito, ho compilato a tal riguardo il Modello UNICO: quadro RW, per l’operazione di trasferimento fondi all’estero e quadro RM, per gli interessi corrisposti sul conto corrente in franchi. Nei due quadri abbiamo segnalato entrambi, ognuno per il proprio modello UNICO, la metà dell’importo bonificato e degli interessi conseguiti (trattandosi di conto cointestato). Ora, al momento di compilare nuovamente la dichiarazione dei redditi, mi è venuto un dubbio: ho fatto la cosa giusta oppure, anziché la metà, avremmo dovuto ciascuno dichiarare l’intero importo del bonifico fatto e degli interessi conseguiti? Preciso che il bonifico è stato fatto a mio nome, sia in partenza (dalla banca italiana) sia in arrivo (sul conto svizzero). Ho timore che l’Amministrazione finanziaria, vedendo dichiarata in ogni modello UNICO la sola metà sia dell’importo del bonifico eseguito che degli interessi su c/c, mi addebiti, senza appurare la cointestazione del conto, la infedeltà della dichiarazione, con conseguenti pesanti sanzioni. Cosa mi consigliate di fare? Grazie.