Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Indennitā trasferte dipendenti e imponibilitā IRAP

  1. #1
    dott.mamo č offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,277

    Predefinito Indennitā trasferte dipendenti e imponibilitā IRAP

    Sto leggendo la Circolare 27/E, paragrafo 1.4 e mi sorge un dubbio sulla corretta qualificazione delle indennitā di trasferta erogate ai dipendenti.
    Si tratta di un importo forfetario giornaliero che secondo il contratto viene corrisposto al dipendente per le trasferte in Italia e all'estero.

    Secondo l'art. 51, comma 5, Tuir, non costituiscono reddito per il dipendente se di importo inferiore a 46,48 euro al giorno (Italia) o 77,47 euro al giorno (estero).

    Considerando il caso in cui la societā eroga ai dipendenti, per contratto, una somma pari al massimo agli importi dell'art. 51 Tuir, e quindi non tassa in busta paga l'indennitā del dipendente, dal punto di vista del datore di lavoro e in particolare pensando all'IRAP, questi costi, sono deducibili?

    La Circolare 27 afferma che:

    Restano indeducibili, come nella previgente formulazione della norma, le somme erogate al dipendente o al collaboratore a titolo di indennitā e tutti gli altri elementi che compongono la retribuzione lorda (come le indennitā di trasferta, le indennitā di mancato preavviso, le indennitā per rischio, i premi aziendali, etc.)


    Se abbiamo detto che, ai sensi dell'art. 51 Tuir, non entrano nella retribuzione lorda del dipendente, sono allora costi deducibili ai fini IRAP?

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto č offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Localitā
    Catania
    Messaggi
    33,981

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dott.mamo Visualizza Messaggio

    Se abbiamo detto che, ai sensi dell'art. 51 Tuir, non entrano nella retribuzione lorda del dipendente, sono allora costi deducibili ai fini IRAP?
    No, perchč non vengono tassati.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  3. #3
    dott.mamo č offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,277

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    No, perchč non vengono tassati.
    Quella risposta della circolare secondo me fa confusione e basta....

    Invece, nel caso delle imprese di autotrasporto, l'art. 11, comma 1-bis, č rimasto invariato vero? Quindi indennitā contrattuali deducibili se non formano reddito del dipendente?

  4. #4
    dott.mamo č offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,277

    Predefinito

    Azz, č scomparso anche il comma 1-bis

    Dlgs 446/97

    ditemi che mi sto sbagliando, vi prego!


    L'ultimo Frizzera imposte dirette, a pagina 270, scrive ancora che "per le imprese di autotrasporto di merci, sono deducibili le indennitā previste contrattualmente per la parte che non concorre a formare il reddito del dipendente (art. 11, co. 1-bis, D.Lgs. 446/1997)".

    Anche il volume IRAP 2009 della Seac, a pagina 124, parla di quel comma 1-bis dell'art. 11, solo che non lo trovo...

    trovato trovato!
    Giustizia.it - Decreto Legislativo 15 dicembre 1997 n. 446

  5. #5
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto č offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Localitā
    Catania
    Messaggi
    33,981

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dott.mamo Visualizza Messaggio
    Quella risposta della circolare secondo me fa confusione e basta....
    E perchč mai ??

    E' il criterio che evita a dopia tassazione, no??

    Per una volta che il Fisco fissa un principio basato sula logica e non sulla tasca....
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  6. #6
    dott.mamo č offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    2,277

    Predefinito

    Danilo, ho verificato che comunque permane una sorta di deroga per il settore dell'autotrasporto ex art. 11, comma 1-bis, del D.Lgs. 446/1997, in quanto si ha una deducibilitā delle indennitā contrattuali erogate limitata all'importo non imponibile del reddito del dipendente (art. 51, comma 5, Tuir).

    In pratica fino a 46,48 euro o 77,47 euro (Estero), l'indennitā non fa reddito per il dipendente (art. 51 Tuir) ma č deducibile per la societā di autotrasporto (art. 11, comma 1-bis, decreto IRAP).

  7. #7
    guia2006 č offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    94

    Predefinito

    nel caso di rimborsi a pič di lista di amministratori per una srl, il costo č deducibile ai fini Irap e per le indennitā chilometriche agli amministartori? C'č chi le mette in b7 e quindi diverebbero deducibili...

Discussioni Simili

  1. Trasferte dipendenti
    Di EGLES nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-02-12, 03:14 PM
  2. imponibilitā indennitā custode immobile sequestrato
    Di ismet nel forum Altri argomenti
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-10-10, 10:05 PM
  3. trasferte dipendenti autotrasportatori 2009
    Di Alessandra nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-04-10, 04:45 PM
  4. Spese trasferte dipendenti e deducibilitā IRAP
    Di dott.mamo nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-04-09, 11:58 AM
  5. Spese trasferte dipendenti ed Irap
    Di Silvan nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 17-04-09, 09:08 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15