Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Principio di cassa, chiarimento

  1. #1
    linuxman è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    5

    Predefinito Principio di cassa, chiarimento

    Salve a tutti, un chiarimento per favore:
    sono un soggetto con regime contabile “nuove attività produttive”, professionista.
    Ho avuto un unico cliente nell’anno 2008
    per accordi con il cliente ho incassato nel 2008 “X” + (4% di X a titolo “cassa previdenziale”)
    “X” è costituito da solo imponibile (no iva).
    no R.A. (Imponibile non soggetto a R.A. ai sensi dell'art. 13 L. 388/2000)
    in sede di dichiarazione annuale iva ‘08 (marzo del 2009) ho incassato tutta l’iva del 2008 (20% di X)
    per semplicità nessuna spesa nell’anno.
    Non ho motivo di spostare in futuro il mio reddito (in quanto l’aliquota agevolata del 10% vale solo per il primo triennio e “non vorrei” superare i limiti di compensi previsti dalla legge).
    Nella dichiarazione dei redditi per il 2008 (e per i dati da comunicare alla “cassa previdenziale”) cosa devo indicare come reddito? Semplificando: “X” o “X – 20% IVA”?
    Grazie per l’aiuto

  2. #2
    Patty76 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Monterotondo (Rm)
    Messaggi
    4,528

    Predefinito

    Scusa, non ho capito una cosa. Hai emesso fattura nel 2008 solo per l'imponibile, senza iva?

    e l'iva l'hai fattura a parte in sede di dichiarazione iva?

    L'importo da indicare nella dichiarazione dei redditi è sempre l'imponibile (quindi non X-20% iva)....ma non mi è molto chiaro il tuo operato...
    Servizio 730 anche compilazione conto terzi. Solo invio: servizio gratuito. Mandare messaggi privati

  3. #3
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Ai fini di UNICO come reddito dichiari X

    Ai fini della compilazione della dichiarazione previdenziale dichiari sempre X come reddito ai fini IRPEF ed IVA. Da quanto posti dovrebbero coincidere.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  4. #4
    linuxman è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    5

    Predefinito

    ciao, grazie per l'attenzione.
    In realtà ho emesso fatture per imponibile + cassa + iva nel 2008 ma non dovendo sborsare l'IVA prima di marzo 2009 non l'ho incassata. A marzo sono andato a ritirare il mio credito presso il Cliente al fine di versare (in unica soluzione) quanto dovuto (ai sensi del regime contabile delle nuove iniziative produttive).

  5. #5
    linuxman è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    Ai fini di UNICO come reddito dichiari X

    Ai fini della compilazione della dichiarazione previdenziale dichiari sempre X come reddito ai fini IRPEF ed IVA. Da quanto posti dovrebbero coincidere.
    grazie, la penso esattamente come Te xò c'é chi sostiene che debba (e non possa) scorporare cmq l'IVA da quanto da me incassato.
    Tale principio a me pare valga solo per la deduzione del costo della mia controparte (e solo qualora fosse soggetto anch'esso al principio di cassa).
    A pare mio infatti il mio reddito è X e non X - l'IVA.

  6. #6
    linuxman è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    5

    Predefinito

    senza riferimenti di giurisprudenza/circolari/artt. normativi (o interpretazioni ufficiali) il dubbio purtroppo permane...

  7. #7
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da linuxman Visualizza Messaggio
    senza riferimenti di giurisprudenza/circolari/artt. normativi (o interpretazioni ufficiali) il dubbio purtroppo permane...
    Hai ragione. Fatti dare i questi riferimenti da chi sostiene che debba scorporare l'IVA da quanto incassato.

    ciao
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  8. #8
    linuxman è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Grazie per la cortese risposta.
    In ogni caso la discussione si accende "sul principio di cassa" vs. l'art. 54 del Tuir... secondo il parere di persone a me vicine, comunque professionisti, viene ritento prevalere il principio di cassa, risulterebbe a parer loro pertanto necessario dichiarare X-IVA nel 2008 e il rimanente 20% incassato nel 2009 (che da contratto è l'IVA) ripartito tra compenso ed IVA.
    Tutte le parcelle sono state emesse con IVA nel 2008.
    A titolo di esempio:
    imponibile fatturato nel 2008 = 1200
    cassa previdenziale nel 2008 = 48
    Iva = 249,6
    no R.A. (nuove attività produttive)

    Incassi:
    nel 2008 = 1248= 1200 (solo imponibile x volontà contrattuale)+ 48 (contributo cassa previd.)

    nel 2009 (marzo, in sede di liquidazione e versamento IVA) = 249,6 (IVA)

    tesi 1 (semplificando!) -- "art. 54 Tuir"
    compenso complessivo 2008 da dichiarare in Unico + alla cassa di previd. = 1200 (compenso realmente incassato)

    tesi 2 (semplificando!) -- "principio di cassa"
    compenso complessivo 2008 da dichiarare in Unico + alla cassa di previd. = 1000 xché 200 è IVA "per presunzione di legge"

    cosa ne pensate?
    Ultima modifica di linuxman; 31-07-09 alle 08:48 AM

  9. #9
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da linuxman Visualizza Messaggio
    Grazie per la cortese risposta.
    In ogni caso la discussione si accende "sul principio di cassa" ............ cosa ne pensate?
    L'IVA è una partita di giro. Non ha incidenza nella determinazione del "principio di cassa" che invece scaturisce dall'incasso della parte imponibile.

    Quindi tu dichiari 1000 ai fini del reddito e previdenziali con competenza 2008 in UNICO 2009
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

Discussioni Simili

  1. principio di cassa
    Di vincenzo.mina nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-12-11, 08:09 AM
  2. iva e principio di cassa
    Di sandra133 nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-01-11, 12:43 PM
  3. principio di cassa
    Di gdlstudio nel forum Altri argomenti
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 02-04-08, 08:35 AM
  4. Principio di cassa
    Di renzo nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-02-08, 10:26 AM
  5. Principio di competenza o di cassa?
    Di ivanajol nel forum Le utilità del Commercialista telematico
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-06-07, 05:09 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15