Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: contribuente minimo con quadro H

  1. #1
    GRAZIA è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    249

    Unhappy contribuente minimo con quadro H

    Buongiorno a tutti,
    ho fatto un bel pasticcio haimè!!!!!!!!!
    Oltre che piangermi addosso e prendermi le responsabilità dell'errore pagando al cliente le sanzioni qualcuno mi aiuta a risolvere operativamente il pasticcetto?
    Ho presentato l'unico per un contribuente socio di società (quadro H compilato) con il quadro CM per la propria ditta individuale.
    Assodato che la cosa non è possibile (e lo sapevo...!!!!!) a questo punto cosa ne pensate se invio una correttiva nei termini (è possibile? e fino a quando?) con il quadro G al posto dell'CM con l'aggiunta dell'IVA (non allegherei Irap) e faccio pagare le imposte portando in compensazione l'imposta sostitutiova pagata a luglio e pagando la sanzione per la trdiva dell'iva e......... sono in palla!!!
    Cosa posso fare per arginare l'errore il più possibile? Operativamente!
    Grazie a tutti!!!

  2. #2
    ergo3 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    (Ba)
    Messaggi
    1,853

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GRAZIA Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti,
    ho fatto un bel pasticcio haimè!!!!!!!!!
    Oltre che piangermi addosso e prendermi le responsabilità dell'errore pagando al cliente le sanzioni qualcuno mi aiuta a risolvere operativamente il pasticcetto?
    Ho presentato l'unico per un contribuente socio di società (quadro H compilato) con il quadro CM per la propria ditta individuale.
    Assodato che la cosa non è possibile (e lo sapevo...!!!!!) a questo punto cosa ne pensate se invio una correttiva nei termini (è possibile? e fino a quando?) con il quadro G al posto dell'CM con l'aggiunta dell'IVA (non allegherei Irap) e faccio pagare le imposte portando in compensazione l'imposta sostitutiova pagata a luglio e pagando la sanzione per la trdiva dell'iva e......... sono in palla!!!
    Cosa posso fare per arginare l'errore il più possibile? Operativamente!
    Grazie a tutti!!!
    Scusa ma, da quando è socio della società di persone?

  3. #3
    GRAZIA è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    249

    Predefinito

    Purtroppo già dal 2007.
    E' stata prirpio una svista.

  4. #4
    ergo3 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    (Ba)
    Messaggi
    1,853

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GRAZIA Visualizza Messaggio
    Purtroppo già dal 2007.
    E' stata prirpio una svista.
    Si potrebbe attendere anche l'eventuale accertamento.

    Il dubbio è che le fatture sono state emesse senza iva ed indicate dai clienti nel rigo apposito della dichiarazione iva.

    Leggi la circolare 73/2007 in riferimento al passaggio a seguito di accertamento ed alle sanzioni aggravate del 10%. Considera che verrebbe comunque contestata la mancata tenuta della contabilità e l'omessa presentazione della dich.IVA ed infedele dichiarazione dei redditi.

    Mi sa che la tua soluzione sia la più ragionevole. Anzichè compensare l'imposta sostitutiva, sarebbe più conveniente cambiare il codice tributo.

    Bisognerebbe scorporare l'iva (come se avessi superato il limite di 45.000 in corso d'anno) detrarre liva suglia cquisti, liquidazioni periodiche, ravvedimento operoso su veramenti trimestrali iva, ridetereminazione dell'irpef.

    e difficile scegliere una soluzione.

    Ci sarebbe anche la tentazione di lasciare come sta.
    aspetta altri pareri

  5. #5
    GRAZIA è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    249

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ergo3 Visualizza Messaggio
    Si potrebbe attendere anche l'eventuale accertamento.

    Il dubbio è che le fatture sono state emesse senza iva ed indicate dai clienti nel rigo apposito della dichiarazione iva.

    Leggi la circolare 73/2007 in riferimento al passaggio a seguito di accertamento ed alle sanzioni aggravate del 10%. Considera che verrebbe comunque contestata la mancata tenuta della contabilità e l'omessa presentazione della dich.IVA ed infedele dichiarazione dei redditi.

    Mi sa che la tua soluzione sia la più ragionevole. Anzichè compensare l'imposta sostitutiva, sarebbe più conveniente cambiare il codice tributo.

    Bisognerebbe scorporare l'iva (come se avessi superato il limite di 45.000 in corso d'anno) detrarre liva suglia cquisti, liquidazioni periodiche, ravvedimento operoso su veramenti trimestrali iva, ridetereminazione dell'irpef.

    e difficile scegliere una soluzione.

    Ci sarebbe anche la tentazione di lasciare come sta.
    aspetta altri pareri
    Grazie Ergo3,
    per fortuna il contribuente è comunque esente da iva in quanto trattasi di provvigioni di carattere finanziario e quindi devo solo annullare i registri iva già stamapati correggere le registrazioni ristampare e fare la nuova dichiarazione che mi confermi è CORRETTIVA NEI TERMINI???? o cosa????
    e poi mi consigli di far fare il ravvedimento per la tardiva presentazione della dichiarazione iva?
    E poi se ho ben capito chiedo all'ADE la correzione del codice tributo in magari 4001 2008 cosa ne pensi?
    Se dovessi lasciare tutto così cosa rischia il cliente?
    Grazie

  6. #6
    ergo3 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    (Ba)
    Messaggi
    1,853

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da GRAZIA Visualizza Messaggio
    Grazie Ergo3,
    per fortuna il contribuente è comunque esente da iva in quanto trattasi di provvigioni di carattere finanziario e quindi devo solo annullare i registri iva già stamapati correggere le registrazioni ristampare e fare la nuova dichiarazione che mi confermi è CORRETTIVA NEI TERMINI???? o cosa????
    e poi mi consigli di far fare il ravvedimento per la tardiva presentazione della dichiarazione iva?
    E poi se ho ben capito chiedo all'ADE la correzione del codice tributo in magari 4001 2008 cosa ne pensi?
    Se dovessi lasciare tutto così cosa rischia il cliente?
    Grazie
    Se svolge solo attività esente può chiedere nel VO l'esonero dagli adempiemnti iva.LEggi istruzioni.

    Sarebbe un adichiarazione integrativa probabilmente con ravvedimento operoso, se non a favore del contribuente.

    Si rischia sia se non si fa nulla che se si fa qualcosa. questo è chiaro. Purtroppo tali valutazioni di convenienza puoi farle solo tu.
    Ciao

  7. #7
    GRAZIA è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    249

    Predefinito

    Grazie,
    opto per presentare l'integrativa senza irap nè iva.
    Ciao e buona serata.
    Grazia

Discussioni Simili

  1. Contribuente minimo e quadro Rh
    Di nivety nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-10-12, 02:28 PM
  2. Lavoratore dipendente anche contribuente minimo: contributi Inps anche in quadro RP?
    Di hazzard72 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-06-12, 10:05 AM
  3. Contribuente Minimo - aliquota quadro RR
    Di Informazioni nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-07-11, 11:46 AM
  4. quadro irap e contribuente minimo
    Di mauriziop nel forum Altri argomenti
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 21-09-10, 11:57 AM
  5. Contribuente minimo
    Di milanesi.renato@tiscalinet.it nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-09-08, 11:28 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15