Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Unico 2009 e contributi Inps

  1. #1
    plaxico è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    4

    Predefinito Unico 2009 e contributi Inps

    Salve a tutti, sono nuovo di questo forum, spero possiate aiutarmi.

    Sono socio accomandante di una sas che gestisce un’agenzia di assicurazioni. Nel 2008, primo anno di attività della società, non ricevo i bollettini Inps per i versamenti sul minimale del reddito poiché il commercialista mi dice che non ha fatto in tempo ad iscrivermi.

    Nel 2009 arriva la lettera dell’INPS a nome di mio fratello, socio accomandatario, in cui ci sono
    Le rate sul minimale del 2008 e del 2009 mie, e quelle del 2009 sue, da versare in un unico pagamento a suo nome alle solite scadenze previste.

    A giugno, in sede di dichiarazione Unico 2009 per il periodo 2008, pago (con f24 intestato a mio fratello) il saldo INPS eccedente il minimale.

    I miei dubbi sono questi:
    - E’ corretta questa gestione INPS, ossia che arrivino i miei bollettini “cumulati” con quelli di mio fratello ed a suo nome?
    - Inoltre perche’ nel mio modello unico non sono stati portati in deduzione l’importo pagato per il saldo INPS a giugno con l’F24?

    Spero di essere stato chiaro, grazie a chi vorra’ aiutarmi

  2. #2
    roberta66 è offline Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Roma Ostia Lido
    Messaggi
    122

    Predefinito

    Presumo che tu, in quanto socio accomandante, sia stato iscritto come Coadiuvante di tuo fratello e quindi l'iscrizione all'Inps avviene in capo al Titolare e i contributi si pagano insieme.
    Per la deducibilità dei contributi dal quadro P avresti potuto dedurre la tua quota parte a patto che ci sia un obbligo di rivalsa da parte di tuo fratello nei tuoi confronti (per patti intervenuti tra di voi e possibilmente sottoscritti) . L'Inps i soldi li vuole dal Titolare, è lui il debitore.
    Spero di essere stata chiara nell'esposizione....




    Citazione Originariamente Scritto da plaxico Visualizza Messaggio
    Salve a tutti, sono nuovo di questo forum, spero possiate aiutarmi.

    Sono socio accomandante di una sas che gestisce un’agenzia di assicurazioni. Nel 2008, primo anno di attività della società, non ricevo i bollettini Inps per i versamenti sul minimale del reddito poiché il commercialista mi dice che non ha fatto in tempo ad iscrivermi.

    Nel 2009 arriva la lettera dell’INPS a nome di mio fratello, socio accomandatario, in cui ci sono
    Le rate sul minimale del 2008 e del 2009 mie, e quelle del 2009 sue, da versare in un unico pagamento a suo nome alle solite scadenze previste.

    A giugno, in sede di dichiarazione Unico 2009 per il periodo 2008, pago (con f24 intestato a mio fratello) il saldo INPS eccedente il minimale.

    I miei dubbi sono questi:
    - E’ corretta questa gestione INPS, ossia che arrivino i miei bollettini “cumulati” con quelli di mio fratello ed a suo nome?
    - Inoltre perche’ nel mio modello unico non sono stati portati in deduzione l’importo pagato per il saldo INPS a giugno con l’F24?

    Spero di essere stato chiaro, grazie a chi vorra’ aiutarmi

  3. #3
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Ciao plaxico. Ci si reincontra. Vale sempre la risposta di prima che è uguale a quella che ti ha dato sopra roberta66
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  4. #4
    plaxico è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roberta66 Visualizza Messaggio
    Per la deducibilità dei contributi dal quadro P avresti potuto dedurre la tua quota parte a patto che ci sia un obbligo di rivalsa da parte di tuo fratello nei tuoi confronti (per patti intervenuti tra di voi e possibilmente sottoscritti) . L'Inps i soldi li vuole dal Titolare, è lui il debitore.
    Spero di essere stata chiara nell'esposizione....
    Se, come mi sembra di aver capito, vale il principio di cassa, questi contributi che sto pagando quest'anno (saldo a giugno sui redditi oltre il minimale + bollettini fissi inps 2008 e2009) potrò scaricarli l'anno prossimo?

    Non mi è chiara questa cosa della rivalsa, cioè dovremmo fare una dichiarazione scritta tra noi?
    Non era più semplice scindere le posizioni?
    Non è che pago i contributi, e mio fratello avrà tutta la pensione?
    Scusate l'ignoranza

  5. #5
    plaxico è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    Ciao plaxico. Ci si reincontra. Vale sempre la risposta di prima che è uguale a quella che ti ha dato sopra roberta66
    Ciao Contabile, non mi è chiaro il passaggio della rivalsa, non volevo approfittare della tua pazienza

  6. #6
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Significa che per dedurre ognuno di voi i contributi che paga il solo intestatrio del modello INPS il fratello non intestatario deve corrispondere al pagatore la propria quota di contributi dovuta. Quest'ultimo dovrà rilasciare quietanza scritta dell'avvenuta rivalsa di quanto pagato. Se ciò non avviene solo chi effettivamente paga può dedurre i contributi. Il pagamento a prescindere se ci sarà o meno rivalsa avrà valore per le pensioni di entrambi.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  7. #7
    plaxico è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    Significa che per dedurre ognuno di voi i contributi che paga il solo intestatrio del modello INPS il fratello non intestatario deve corrispondere al pagatore la propria quota di contributi dovuta. Quest'ultimo dovrà rilasciare quietanza scritta dell'avvenuta rivalsa di quanto pagato. Se ciò non avviene solo chi effettivamente paga può dedurre i contributi. Il pagamento a prescindere se ci sarà o meno rivalsa avrà valore per le pensioni di entrambi.
    Io attualmente faccio l'assegno della mia quota direttamente al mio commercialista, sbaglio?

Discussioni Simili

  1. Amministratore unico srl contributi inps
    Di flaviaflavia nel forum Diritto Societario
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-07-12, 12:27 AM
  2. Proroga scadenze Unico 2012 - contributi inps
    Di rossofulvo nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 14-06-12, 04:54 PM
  3. Contributi Inps commercianti e contributi dipendenti
    Di xxxMANUxxx nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-02-12, 11:19 AM
  4. contributi inps da modello unico
    Di carloargento nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-03-11, 06:53 PM
  5. Contributi inps amministratore unico
    Di maxpatti79 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 15-05-09, 07:41 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15