Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Immobile in Francia: Irpef in Italia?

  1. #1
    L'italiano è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    421

    Predefinito Immobile in Francia: Irpef in Italia?

    Non capisco più niente:

    La convenzione Italo-Francese del 7-1-1992 n. 20, art. 6, recita:
    Testo: in vigore dal 01/05/1992

    1. I redditi derivanti da beni immobili, compresi i redditi delle attivita' agricole o forestali, sono imponibili nello Stato in cui detti beni sono situati.

    Da questo io capisco che un immobile in Francia (preciso che lì è locato) paga imposte in loco ma non deve venir dichiarato in Italia, in deroga a quella che (salvo mia ignoranza) è la regola generale che impone di dichiarare l'immobile anche in Italia con diritto a scomputare le imposte pagate in Francia.

    Su diversi siti (di agenzie immobiliari ed altro) trovo invece che la convenzione direbbe di dichiarare in Italia scomputando le imposte francesi.
    Mi rendo conto che internet non è una fonte attendibile ma una pulcetta nell'orecchio me l'hanno messa.

    Chiedo pertanto se qualcuno ha casi pratici di immobili locati in Francia e posseduti da residenti in Italia e come si regola.

    Grazie.

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,981

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da L'italiano Visualizza Messaggio
    Non capisco più niente:

    La convenzione Italo-Francese del 7-1-1992 n. 20, art. 6, recita:
    Testo: in vigore dal 01/05/1992

    1. I redditi derivanti da beni immobili, compresi i redditi delle attivita' agricole o forestali, sono imponibili nello Stato in cui detti beni sono situati.

    Da questo io capisco che un immobile in Francia (preciso che lì è locato) paga imposte in loco ma non deve venir dichiarato in Italia, in deroga a quella che (salvo mia ignoranza) è la regola generale che impone di dichiarare l'immobile anche in Italia con diritto a scomputare le imposte pagate in Francia.

    Su diversi siti (di agenzie immobiliari ed altro) trovo invece che la convenzione direbbe di dichiarare in Italia scomputando le imposte francesi.
    Mi rendo conto che internet non è una fonte attendibile ma una pulcetta nell'orecchio me l'hanno messa.

    Chiedo pertanto se qualcuno ha casi pratici di immobili locati in Francia e posseduti da residenti in Italia e come si regola.

    Grazie.
    Non ho casi del genere; ma obiettivamente è strano che qualcuno dica che si debba fare in maniera diversa dalla Convenzione internazionale.

    Io dichiarerei in Francia e basta.

    ciao
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  3. #3
    L'italiano è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    421

    Predefinito

    Anche a me parrebbe evidente.
    Riporto il testo di uno dei siti che ho trovato (fonte www.citterioimmobiliare.it):

    Convenzione Contro la Doppia Imposizione
    Al fine di evitare la doppia imposizione delle imposte sui redditi e prevenire l’evasione fiscale, nei primi anni ’90 è stata stipulata una importante convenzione tra lo Stato italiano e quello francese.
    Grazie a questa, il cittadino italiano che percepisce redditi derivanti ad es. dalla locazione dell’immobile acquistato in Francia, può portare in deduzione l’imposta già assolta nel paese di origine, tenendo conto dei limiti massimi deducibili in Italia per quel bene specifico.


    Come vedi con la parte in grassetto si lascia intendere che è grazie alla convenzione che si può dedurre in Italia l'imposta sui redditi francesi.
    Non lo dicono, ma sottointendono evidentemente dichiarando l'immobile anche in Italia.
    Ma tale sarebbe il comportamento ordinario da tenere (art. 70, comma 2, tuir): perchè mai una convenzione dovrebbe ribadire quello chè è già legge?

    Ok, lo so, il sito di un'agenzia immobiliare non fa testo...

    Grazie per l'interessamento.

  4. #4
    Giodef è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    104

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da L'italiano Visualizza Messaggio
    Non capisco più niente:

    La convenzione Italo-Francese del 7-1-1992 n. 20, art. 6, recita:
    Testo: in vigore dal 01/05/1992

    1. I redditi derivanti da beni immobili, compresi i redditi delle attivita' agricole o forestali, sono imponibili nello Stato in cui detti beni sono situati.

    Da questo io capisco che un immobile in Francia (preciso che lì è locato) paga imposte in loco ma non deve venir dichiarato in Italia, in deroga a quella che (salvo mia ignoranza) è la regola generale che impone di dichiarare l'immobile anche in Italia con diritto a scomputare le imposte pagate in Francia.

    Su diversi siti (di agenzie immobiliari ed altro) trovo invece che la convenzione direbbe di dichiarare in Italia scomputando le imposte francesi.
    Mi rendo conto che internet non è una fonte attendibile ma una pulcetta nell'orecchio me l'hanno messa.

    Chiedo pertanto se qualcuno ha casi pratici di immobili locati in Francia e posseduti da residenti in Italia e come si regola.

    Grazie.

    Ho letto di recente che in base alla convenzione che hai citato tu il reddito dovrebbe essere tassato in Francia.
    Però devi guardare anche l'art. 67, comma 1, lettera f) del tuir che fa rientrare nei redditi diversi i redditi dei beni immobili situati all'estero.
    Per cui, a prescindere da quanto risulta dalla convenzione, il reddito di tali immobili deve essere dichiarato anche in Italia.
    Di conseguenza devi vederti i quadri RL, CR e RW.

  5. #5
    L'italiano è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    421

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Giodef Visualizza Messaggio
    Ho letto di recente che in base alla convenzione che hai citato tu il reddito dovrebbe essere tassato in Francia.
    Però devi guardare anche l'art. 67, comma 1, lettera f) del tuir che fa rientrare nei redditi diversi i redditi dei beni immobili situati all'estero.
    Per cui, a prescindere da quanto risulta dalla convenzione, il reddito di tali immobili deve essere dichiarato anche in Italia.
    Di conseguenza devi vederti i quadri RL, CR e RW.
    Secondo me l'art. 67 solo qualifica il tipo di reddito, ossia "diverso" e non fondiario.

    Sull' "a prescindere" non sarei d'accordo: la convenzione "vince" sul tuir.
    O no?

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,981

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da L'italiano Visualizza Messaggio
    Secondo me l'art. 67 solo qualifica il tipo di reddito, ossia "diverso" e non fondiario.

    Sull' "a prescindere" non sarei d'accordo: la convenzione "vince" sul tuir.
    O no?

    Ha ragione "giodef": avevo dimenticato dell'articolo citato!

    Devi fare come dice citterio .....
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  7. #7
    Giodef è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    104

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da L'italiano Visualizza Messaggio
    Secondo me l'art. 67 solo qualifica il tipo di reddito, ossia "diverso" e non fondiario.

    Sull' "a prescindere" non sarei d'accordo: la convenzione "vince" sul tuir.
    O no?
    Ma in banca dati ho un paio di articoli che trattano il caso di immobili locati in Francia e confermano quello che ho detto. é un pò strano il caso

  8. #8
    L'italiano è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    421

    Predefinito

    Epilogo:
    l'Agenzia mi risponde per iscritto:

    il reddito derivante dalla locazione di beni immobili situati in Francia posseduti da un cittadino italiano, sarà assoggettato a imposizione sia in tale Stato, sia in Italia; la normativa riguardante la tassazione, in capo alle persone fisiche non imprenditori, dei beni immobili situati all'estero è contenuta negli articoli 67, comma 1, lettera f), e 70, comma 2, del Tuir ; quindi costituiscono reddito imponibile e i proventi vanno dichiarati nel quadro RL del modello UNICO
    Quindi avevate ragione voi.
    Come diceva quel tale: non capisco ma mi adeguo.
    Insisto nel non comprendere allora cosa ci sta a fare l'art. 6 c.1 della convenzione italofrancese da me citata.

  9. #9
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,981

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da L'italiano Visualizza Messaggio
    Insisto nel non comprendere allora cosa ci sta a fare l'art. 6 c.1 della convenzione italofrancese da me citata.
    In sostanza, il reddito non viene tassato due volte in quanto si dà diritto di scomputare le impposte pagate in Francia.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  10. #10
    evaely è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    13

    Question

    Scusate se mi intrometto, avrei una domanda al riguardo. Se finora non è stato mai denunciato il reddito in Italia, conviene ora scudarlo? Prendiamo ad ipotesi un immobile del valore di 90000€, si pagherebbero 4500€ per scudarlo. Altrimenti, quali sanzioni si applicano in caso di verifica? Ipotizzando ancora che la rendita effettiva della locazione sia di 4000€ l'anno ma è già tassata in Francia. Qual'è la percentuale di sanzione in caso di verifica? E si applica sulla rendita o sul valore dell'immobile?
    grazie.

Discussioni Simili

  1. Convenzione Italia Francia
    Di massymessina nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-09-12, 01:06 PM
  2. Cessione beni in francia a soggetto estero identificato in Italia
    Di rag.artizzu nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-06-11, 03:43 PM
  3. Trasferimenti di denaro dalla Francia in Italia
    Di massymessina nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-09-10, 03:45 PM
  4. scudo per immobile in francia
    Di iarone nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-12-09, 11:31 AM
  5. Locazione Italia vs Francia
    Di ANTONINO2218 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-09-08, 08:40 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15