Buon giorno, mi trovo a fare un ravvedimento e mi sento un po' confuso sull strada da prendere, dato che ho una circolare della soft. house che non mi semplifica le cose.

il fatto è questo, devo fare un integrativa a sfavore dove ho sbagliato ad indicare nel Vf del'IVA l'importo a credito nell'anno, variando dunque il vh e il vl.

La guida che ho dice in questi casi di pagare 21 euro+21 per l'IVA + 21 x irap e pagare le maggiori imposte con il 3%.

tuttavia se la dichiarazione è considerabile infedele devo versare il 10 % ovvero il minimo del 100% ridotto a 1/10 dei maggiori tributi dovuti.

poi si fa riferimento al fatto che se detta infedeltà dipende da elementi rilevabili a seguito di controlli 36 bis e 36 ter allora si deve il 30% ridotto a 1/10.

ma la mia domanda è: TUTTI GLI ELEMENTI ATTIVI O PASSIVI ERRONEAMENTE REGISTRATI GENERANO QUALCOSA DI RILEVABILE AI SENSI DEL 36 BIS, IN QUANTO VARIA L'IMPOSTA DOVUTA E NON VERSATA.

A pate questo, credo invece che nel mio caso devo versare 1/10 del 100%.

in questo caso, devo fare un integrativa a sfavore versando € 63 e pagare le imposte con interessi e sanzione del 10% sui tributi?